Carol Alt: una scelta audace su OnlyFans a 63 anni

Carol Alt, celebre attrice e modella americana, ha catturato l’attenzione anche in Italia con la sua recente decisione di aprire un profilo su OnlyFans, la piattaforma di contenuti a pagamento, all’età di 63 anni. Questa mossa, discussa negli ultimi mesi, ha portato la figura iconica delle copertine a un nuovo capitolo della sua carriera, riscuotendo finora successo.

In un’intervista a “Chi”, Carol rivela che questa scelta è stata una delle più rischiose della sua carriera, ma per lei, il rischio è sempre stato parte integrante del suo percorso professionale. Dalla sua carriera di modella, dove ha osato produrre personalmente i propri poster e calendari, Alt ha sempre cercato l’indipendenza. Ora, con OnlyFans, afferma di avere il pieno controllo della sua immagine, gestendo il processo creativo con un fotografo di sua scelta e decidendo chi può accedere alle sue foto. Per Carol Alt, questa nuova piattaforma rappresenta un ulteriore passo nella sua strada verso l’indipendenza.

La scelta di cambiare vita

La decisione di intraprendere questa avventura online è stata influenzata anche dal consiglio prezioso di sua madre, 91 anni, che ha analizzato insieme a lei i pro e i contro, suggerendole di stare al passo con i tempi. Alt afferma che questa scelta è parte di un nuovo capitolo nella sua vita, dove la gestione autonoma della sua immagine è di primaria importanza.

Alt non intende sfruttare OnlyFans per motivi finanziari personali, dichiarando che i ricavi della piattaforma saranno devoluti in beneficenza. Nonostante la possibilità di guadagnare somme considerevoli, il suo obiettivo è lanciare un messaggio positivo sulla bellezza del corpo femminile, sperando che tutte le donne possano sentirsi belle e sensuali.

Carlo vuole sfidare gli stereotipi nell’industria cinematografica, auspicando che il pubblico possa apprezzare la presenza di donne mature in ruoli significativi, oltre a dimostrare che l’età non dovrebbe essere un fattore limitante nella rappresentazione cinematografica.

Carol Alt
Carol Alt

Da icona della moda a una nuova carriera: la storia

Carol Alt, scoperta mentre faceva la cameriera all’età di diciotto anni, ha debuttato nel mondo della moda nel 1982 con la storica copertina di Sports Illustrated. In breve tempo, si è affermata come una delle top model più ammirate, conquistando le copertine delle riviste di moda più prestigiose al mondo, da Vogue a Cosmopolitan, Harpers Bazaar, Elle e Mademoiselle.

Anche se, dopo 44 anni di carriera, Carol Alt ha rivelato di non possedere i diritti delle sue immagini più celebri, spingendola a iscriversi a OnlyFans a 62 anni. Questa scelta le ha finalmente garantito il totale controllo della sua immagine, una libertà senza precedenti nella sua carriera.

Nel raccontare la sua decisione al magazine inglese, Alt ha evidenziato la sua mancanza di controllo sui diritti delle sue fotografie iconiche. Questo ha rappresentato una svolta nella sua carriera da modella, consentendole di gestire autonomamente il processo creativo e il proprio patrimonio fotografico.

Onlyfans: dall’inizio agli sviluppi di un profilo top

OnlyFans inizialmente concepito come una piattaforma di contenuti neutrale, è diventato sempre più noto per il materiale esclusivo per adulti. Carol Alt assicura che il suo account a pagamento si concentrerà su foto di nudo di buon gusto, sottolineando la differenza tra immagini di cattivo gusto e quelle di buon gusto.

La modella e attrice, avvalendosi del suo fotografo storico, intende sfruttare OnlyFans come un’opportunità per definire la propria immagine e sottolineare il concetto di libertà creativa. Scoperta dell’esistenza di OnlyFans dall’amica Denise Richards, sua co-star nella serie tv “Paper Empire”, Alt ha intrapreso questo nuovo capitolo nella sua carriera con l’intenzione di ispirare altre donne a mostrarsi con serenità, indipendentemente dall’età.

La carriera cinematografica di Carol Alt, consolidatasi anche in Italia con film come “Via Montenapoleone” (1986) e “I miei primi quarant’anni” (1987), ha contribuito a rendere la sua figura un’icona nel panorama dello spettacolo. Il lancio del suo profilo OnlyFans è diventato un catalizzatore per incoraggiare le donne a sentirsi autorizzate a mostrare la propria bellezza a qualsiasi età.

Seguire Carol Alt su OnlyFans: i costi

Il profilo ufficiale di Carol Alt su OnlyFans è attivo, presentando una ventina di contenuti esclusivi per i suoi seguaci. L’accesso al profilo è gratuito, ma per sbloccare l’accesso alle foto di nudo dell’attrice e modella, è richiesta una mancia di almeno 5 dollari. Questa scelta dietro un piccolo contributo finanziario sembra non solo conferire un tocco di esclusività all’esperienza, ma anche sottolineare un gesto di generosità da parte di chi segue la modella.

Considerando la vasta popolarità di Carol Alt e la potenziale affluenza di fan su OnlyFans, anche una mancia relativamente modesta potrebbe tradursi in guadagni significativi. Con una base di follower numerosa, la somma complessiva generata dalle mance potrebbe raggiungere cifre notevoli, offrendo all’attrice e modella un ulteriore controllo sul suo successo digitale.

L’amore segreto con Ayrton Senna

Quasi trent’anni dopo la tragica morte di Ayrton Senna, il dolore per Carol Alt è ancora palpabile, una ferita mai completamente rimarginata. L’ex top model rivela che la loro relazione segreta negli anni ’90 ha lasciato un’impronta indelebile nella sua vita.

Carol Alt apprese della morte di Senna durante il tragico incidente al Gran Premio di San Marino, a Imola, attraverso la televisione. Sebbene la loro relazione non fosse ufficiale, Carol Alt racconta che stava per diventarlo. Ora a 62 anni, Carol Alt è single, senza figli ma con 5 nipoti, frutto dell’amore dei suoi fratelli.

I guadagni e i ricavi dal suo profilo OnlyFans

Tutti gli introiti saranno integralmente devoluti in beneficenza. Questa scelta è una manifestazione del suo disinteresse verso l’aspetto finanziario, differenziandosi da chi, come Cardi B, può guadagnare milioni sulla piattaforma. L’attrice afferma che il suo intento è condividere i frutti della sua attività con due enti di beneficenza, ribadendo il suo impegno filantropico.

Oltre all’aspetto caritatevole, la finalità di Carol Alt va oltre, con l’obiettivo di trasmettere un messaggio positivo sulla bellezza del corpo femminile. Con la speranza che tutte le donne possano sentirsi belle e sensuali, Alt sottolinea il desiderio di sfidare gli stereotipi nel mondo cinematografico.

In conclusione

In sintesi, la scelta di Carol Alt su OnlyFans va oltre il mero guadagno finanziario, proponendosi come una dichiarazione di principi volta a promuovere la diversità di bellezza e rompere gli stereotipi nell’industria dell’intrattenimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *