Come investire in Azioni online nel 2024: Una Guida per Principianti

Con questo articolo vi spiegheremo in maniera molto semplice cosa sono le azioni, come si utilizzano nel trading online e in che modo è possibile investire in azioni.

Volendo è possibile anche iniziare solamente a fare pratica con il trading online con azioni, in maniera totalmente gratuita, grazie alle demo offerte dai migliori piattaforme di trading, come ad esempio il Conto Demo del broker XTB, una piattaforma di trading azioni Regolamentata e Sicura.

Di cosa abbiamo Bisogno per investire in Azioni online? Analizziamo nella tabella che segue le caratteristiche e i mezzi di cui abbiamo bisogno:

E’ possibile investire in azioni attraverso intermediari finanziari, come broker specializzati e istituti bancari, oppure grazie alle piattaforme di trading CFD sicure e regolamentate presenti online, come Fineco bank o XTB.

Indice Contenuti

Che cosa sono Le Azioni

Consistono in percentuali di capitale unitarie di una determinata società, quindi se si è proprietari di quell’azione si possiede una piccola parte della società con tutti gli oneri e doveri che ne derivano. Le azioni possono essere di due tipologie, quelle quotate e quelle non quotate, le prime vengono vendute facilmente ad un prezzo di mercato, le seconde possono risultare molto difficili da vendere.

Le società si finanziano attraverso l’emissione ed il collocamento di queste azioni. L’azionista da parte sua è un socio vero e proprio quindi partecipa a tutte le attività economiche societarie accollandosi i rischi di eventuali perdite.

Eccovi di seguito i diritti che un azionista ha:

  • Riceve dividendi;
  • Esprimere il proprio voto nelle assemblee;
  • Può consultare i libri sociali;
  • Può impugnare le delibere assembleari invalide.

Di regola le azioni hanno valore nominale uguale e diritti uguali, nonostante questo ogni singola società può diversificare le proprie azioni e dividerle in categorie che si differenziano fra loro nei diritti economici e amministrativi.

Vi consigliamo per approfondire la Vostra conoscenza sul trading azionario di leggere la guida di Tradingmania.it sul trading azionario.

Il funzionamento delle Azioni

Le azioni sono dei titoli trasferibili, in quanto possono essere acquistate o vendute. Chi è in possesso di un’azione o più, viene chiamato azionista, mentre il totale di tutte le azioni di una società viene detto capitale azionario, che non va confuso con il portafoglio azionario che equivale al totale delle azioni in possesso di un determinato investitore.

Le azioni quindi sono degli strumenti finanziari idonei all’investimento.

Le azioni permettono alle aziende di ricavare capitale per la propria attività, e danno all’azionista la possibilità di osservare il valore delle proprie azioni aumentare in relazione alle performance della società. Questo meccanismo si è rivelato parte fondamentale nell’evolversi dell’economia e costituisce la base portante del capitalismo.

Trading online su azioni: Come investire

Nonostante ci siano molti metodi per investire i propri fondi finanziari, le azioni risultano tra gli strumenti di investimento più utilizzati al mondo. I fattori che influenzano il mercato di un determinato titolo sono facilmente controllabili per quanto riguarda le azioni, le news aziendali della società su cui si investe e le news del settore operante dell’azienda. Questo discorso vale soprattutto per titoli importanti, o per le grandi società.

Per investire in azioni ci sono essenzialmente due vie:

  1. La prima è quella di rivolgersi alla propria banca o intermediario finanziario, dove è possibile acquistare le azioni o un pacchetto azionario per effettuare un investimento a medio/lungo termine, ma richiede un investimento importante.
  2. La seconda, quella di cui parleremo più approfonditamente, è quella di operare sulle azioni tramite le piattaforme di trading CFD. Tramite queste, si potrà investire attraverso strumenti finanziari (CFD) che consentono ai trader di speculare sui movimenti di prezzo di un’attività sottostante, come un’azione, una merce o una valuta:

Con il trading online, l’obbiettivo non è investire a lungo termine, bensì è quello di operare sul breve o brevissimo termine cercando di speculare, ossia acquistare azioni per poi rivendere ad un prezzo superiore. Quindi si acquista un titolo con la speranza che questo aumenti in tempi brevi il suo valore, per poi venderlo e produrre un profitto.

Ma quanto tempo serve perché questo si realizzi? Con le azioni non si sa mai quanto c’è da attendere, quanto profitto si realizzi, o nel peggior dei casi, quanti fondi vengano persi. Per questo ci vengono in supporto i broker del trading online per investire in borsa e comprare e vendere azioni, con un sistema semplice è veloce, il trading CFD, che è di fatto il metodo più usato per negoziare le azioni.

Il trading CFD dà la possibilità di investire è guadagnare soldi in maniera rapida, anche con piccoli investimenti. La caratteristica principale del trading CFD è quella che l’acquirente non acquista una quantità prefissata di una determinata azione, bensì ne acquista la possibile variazione di prezzo.

Con il trading CFD, quindi, non è importante se il mercato sale o scende, fondamentale sarà intuire la direzione che prenderà l’azione da noi scelta.

Cos’è il Trading CFD

Un CFD, contratto per differenza, è un prodotto finanziario derivato che da modo di scommettere sulla differenza di prezzo di un mercato finanziario tra quando il contratto si apre e la sua chiusura.

Il profitto e la perdita dipendono dalla previsione che si fà.

I CFD sono un prodotto finanziario con leva finanziaria. Questo significa che si deve solo versare un piccola parte del proprio deposito per avere un’esposizione di mercato molto più grande. La leva comporta molti benefici ma anche molti rischi, il capitale che si è investito può aumentare ma può anche diminuire più del deposito iniziale. Grazie ai CFD si può investire sui principali mercati finanziari, come materie prime, indici azionari, criptovalute, coppie di valute, ETF, obbligazioni ecc..

Un’altra caratteristica dei CFD è che si può scommettere sia se il valore dell’attività sottostante prescelta aumenti sia che l’attività sottostante diminuisca.

Caratteristiche e Vantaggi del Trading CFD

Ecco i quattro passaggi che si devono effettuare per iniziare il trading su CFD. Il primo passo da fare è quello di scegliere un broker. Scelto il broker va creato un account live o un account demo gratuito.

Una volta confermata l’apertura dell’account, va finanziato il proprio account di un importo minimo se richiesto dal broker. Dopo aver aperto e finanziato il proprio account di trading online, va scelta l’azione o l’attività sottostante con cui negoziare. Fatta la scelta con cui si vuole negoziare, va deciso se acquistare (andare lungo) oppure vendere (andare corto).

Presa la decisione, un altra cosa importante è impostare dei limiti come lo stop loss che aiuta a limitare le potenziali perdite. I limiti sono un ottimo modo per garantire profitti in mercati volatili. Aperta la posizione, il profitto o la perdita fluttuerà in linea con il prezzo del mercato sottostante. Monitorare la posizione presa. Quando sei pronto a prendere il tuo profitto o a chiudere le perdite, si può fare anche manualmente.

Investire in Azioni: Vantaggi

Investire in azioni è un ottimo modo per intraprendere un investimento serio. Sebbene investire in azioni comporti una serie di rischi, offre anche numerosi vantaggi come:

  1. Resi a lungo termine: Le azioni offrono uno dei più alti ritorni sugli investimenti nel lungo periodo. Nel corso degli anni, il mercato azionario ha costantemente prodotto rendimenti superiori ai tassi di inflazione. Secondo i dati storici, il rendimento medio delle azioni è stato di circa il 10% annuo.
  2. Diversificazione: Le azioni offrono un’opportunità di diversificazione, che è un fattore chiave per ridurre il rischio di investimento. Investendo in un portafoglio diversificato di azioni, puoi ripartire il rischio di investimento tra diversi settori e industrie, riducendo l’impatto della performance di una singola società sul tuo investimento complessivo.
  3. Liquidità: Le azioni sono un asset altamente liquido, il che significa che possono essere facilmente acquistate e vendute sul mercato. Ciò rende più facile per gli investitori rispondere rapidamente ai cambiamenti del mercato e adeguare di conseguenza i loro portafogli di investimento.
  4. Potenziale reddito da dividendi: Molte azioni offrono un reddito da dividendi, che è una quota degli utili di una società pagata agli azionisti. Il reddito da dividendi può fornire una fonte costante di reddito passivo per gli investitori, che possono essere reinvestiti per far crescere la loro ricchezza nel tempo.
  5. Quota di partecipazione in società: Quando investi in azioni, diventi azionista della società. Ciò significa che hai voce in capitolo nel processo decisionale dell’azienda e puoi partecipare alle assemblee degli azionisti per votare su questioni importanti.
  6. Prestazioni fiscali: Investire in azioni può offrire notevoli vantaggi fiscali. Le plusvalenze derivanti da azioni detenute per più di un anno sono tassate a un’aliquota inferiore rispetto ad altri tipi di reddito, rendendole un’opzione di investimento interessante per gli investitori a lungo termine.

Investire in azioni può essere un metodo di investimento molto vantaggioso. Offrendo rendimenti a lungo termine, diversificazione, liquidità, potenziale di reddito da dividendi, quote di proprietà in società e vantaggi fiscali,

le azioni sono un’opzione di investimento utile sia per gli investitori esperti che per i principianti.

Differenza tra Azioni e CFD

Azioni e CFD sono entrambi strumenti finanziari che offrono ai trader una varietà di opportunità di investimento. Tuttavia, sono abbastanza diversi in molti modi. In questa guida, esploreremo le principali differenze tra azioni e CFD e ti aiuteremo a prendere una decisione informata su quale sia quella giusta per te.

Le azioni sono quote di proprietà di una società. Quando acquisti un’azione, diventi comproprietario di quella società e hai diritto a una quota dei suoi profitti. Le azioni possono essere acquistate e vendute in borsa e il loro valore può aumentare o diminuire in base alle condizioni di mercato e all’andamento della società.

Le azioni possono essere un buon investimento per coloro che cercano una crescita a lungo termine. Storicamente, le azioni hanno offerto rendimenti più elevati rispetto ad altri tipi di investimenti, come obbligazioni o conti di risparmio. Tuttavia, possono anche essere più volatili e rischiosi, poiché il loro valore può fluttuare in modo significativo in un breve lasso di tempo.

I CFD, o contratti per differenza, sono strumenti finanziari che consentono ai trader di speculare sui movimenti di prezzo di un’attività sottostante, come un’azione, una merce o una valuta. Quando acquisti un CFD, non possiedi l’asset sottostante, ma piuttosto un contratto che ne riflette i movimenti di prezzo.

I CFD possono essere un buon investimento per coloro che sono alla ricerca di guadagni a breve termine. Offrono ai trader la possibilità di trarre profitto sia dai mercati in rialzo che da quelli in ribasso e possono essere utilizzati per proteggersi da altri investimenti. Tuttavia, sono anche più complessi e rischiosi degli investimenti tradizionali e richiedono un certo livello di conoscenza ed esperienza.

Investire in azioni Apple

Apple
Apple

Per acquistare le azioni Apple ci sono alcuni modi, possono essere suddivisi in tre tipologie differenti. Ognuna ha delle caratteristiche che li contraddistinguono, sia per quanto riguarda le modalità di esecuzione che i costi, di seguito ve le spiegheremo in modo dettagliato partendo dalla modalità forse più conosciuta.

Acquistare azioni Apple in Banca

Uno dei metodi più conosciuti, perché in uso da più tempo è quello di recarsi presso la propria filiale e incaricare un addetto di acquistare per voi le azioni Apple. Di sicuro in questo modo avrete dei costi maggiori, dato che la banca applicherà delle commissioni molto esose, possono raggiungere anche 15/20 Euro su un investimento di poco valore. Sicuramente non è il metodo più economico.

Acquistare azioni Apple tramite l’Home Banking

Un altro modo per poter investire sulle azioni Apple è tramite l’Home Banking, questa piattaforma viene messa a disposizione, a volte a pagamento a volte no dalle proprie banche. Con l’Home Banking si possono fare molte operazioni di routine, inoltre si possono acquistare azioni Apple o fare trading sulle stesse.

Queste piattaforme per la maggior parte delle volte sono poco aggiornate o non troppo all’avanguardia e non hanno all’interno tutti gli strumenti che servono per fare una giusta analisi dei mercati e di conseguenza fare la giusta scelta.

Fare Trading online sulle azioni Apple

Questo modo di investire sulle azioni Apple è il più utilizzato da moltissimi utenti in tutto il mondo, perché è più semplice e veloce. Cerchiamo di comprendere per iniziare cosa sia il Trading online. Il Trading online o detto anche TOL e un metodo di speculare su dei prodotti finanziari. Il Trading online si effettua tramite una piattaforma di broker, come ad esempio XTB, che ci da la possibilità di utilizzare i CFD sulle azioni Apple.

Le piattaforme di Trading online sono molto più economiche delle banche o delle piattaforme di Home Banking, inoltre essendo delle realtà molto più grandi hanno una maggiore efficienza e un vantaggio economico non indifferente. Accedere ad una piattaforma di Trading online è molto semplice e veloce.

L’importante è affidarsi ad una piattaforma trading online regolamentata dai maggiori Enti di controllo finanziario. Il broker XTB è regolamentato dalla Cysec e dalla FCA, questi due organi di controllo, tutelano gli investitori dalle truffe finanziarie.

Dopo aver scelto la piattaforma idonea a quello che dobbiamo fare, in questo caso fare Trading CFD sulle azioni Apple, passiamo alla registrazione dei nostri dati. Una volta registrati sul broker possiamo iniziare a fare Trading caricando la cifra che riteniamo opportuno sul conto per iniziare le contrattazioni con i CFD.

Investire in Azioni Bayer

Logo Bayer
Logo Bayer

Durante questa pandemia sono tanti i nomi delle aziende farmaceutiche che sono saltati fuori grazie al loro impegno nella ricerca di un vaccino contro il coronavirus.

Si è sentito parlare molto anche della Bayer che è una delle più importanti multinazionali farmaceutiche a livello mondiale. Anche se non sta studiano una cura per debellare il COVID-19 è comunque coinvolta perché ha donato medicinali e dispositivi medici, ad esempio agli ospedali della Lombardia ha offerto 1 milione di euro.

Perché gli investitori dovrebbero interessarsi alle azioni Bayer? La parte della risposta sta nei numeri, attualmente la capitalizzazione di mercato della Bayer si aggira attorno a 53 miliardi di euro.

In questo periodo abbiamo visto le Borse crollare ma alcune società hanno resistito, seppure la Bayer abbia un po risentito della crisi economica rimane pur sempre un ottimo investimento.

In Italia si ha la possibilità di investire in azioni Bayer tramite la piattaforma di Trading XTB che permette di negoziare tramite i CFD in modo totalmente automatico grazie al sistema CopyTrader. Per chi non è pratico può iniziare aprendo gratuitamente il Conto Demo dove si utilizzano esclusivamente soldi virtuali.

Investire in azioni Applied DNA Sciences

Logo DNA
Logo DNA

A causa del coronavirus diverse aziende e gruppi di ricerca si sono messi subito all’opera per trovare una cura. La Applied DNA Sciences è una di queste che insieme alla Biotech Takis, un’azienda italiana, stanno lavorando a un vaccino genetico contro COVID-19.

Il coinvolgimento di queste aziende nella lotta contro il coronavirus è stato gradito anche da gran parte degli investitori che hanno deciso di investire i loro soldi nelle azioni delle società quotate in Borsa.

Negli ultimi mesi il prezzo delle azioni della Applied DNA Sciences non hanno fatto altro che salire. Il 28 febbraio erano del valore di 3,99 USD e anche se il 16 erano scese a 2,86 USD il 14 maggio hanno raggiunto i 15,21 USD.

Per negoziare le azioni Applied DNA Sciences c’è bisogno di rivolgersi a una banca o a un broker online certificato e autorizzato.

Nel caso non si trovasse ancora un intermediario che dia questa possibilità si può comunque approfittare del tempo a disposizione per esercitarsi nel trading online. Ad esempio potete aprire il conto demo gratuito di XTB e provare la piattaforma.

Investire in azioni Novavax

Logo Novavax
Logo Novavax

La società di biotecnologia Novavax in questo particolare periodo sta investendo tempo e denaro per la ricerca del vaccino contro il COVID-19. Si stanno impegnando a restringere i tempi di ricerca per trovare una cura il prima possibile.

In questo periodo è naturale chiedersi se è il caso o meno di azzardare un investimento in Borsa visto l’andamento negativo degli ultimi mesi.

A detta degli esperti analisti sembrerebbe che negoziare azioni appartenenti alle aziende farmaceutiche risulterebbe in alcuni casi molto vantaggioso. Attenzione si parla sempre di azioni molto volatili che è vero che permettono di ottenere dei buoni profitti a breve termine ma sono anche molto rischiosi.

Sono state molte le società quotate Borsa che hanno visto il prezzo delle loro azioni subire dei forti rialzi e una tra queste è proprio Novavax. Il 28 febbraio 2020 il valore delle loro azioni era di 16 USD, nei giorni a seguire ha subito diversi alti e bassi fino ad arrivare al 20 aprile a 23,80 USD. Il 13 maggio è salito a 40,67 USD.

Grazie al loro impegno nella ricerca della cura contro il coronavirus molti investitori hanno pensato bene di negoziare le azioni Novavax e in generale quelle delle aziende farmaceutiche.

Per comprare le azioni Novavax puoi rivolgerti alla tua banca oppure puoi negoziarle tramite il Trading Online affidandoti a broker autorizzati e che offrano questa possibilità.

Investire in Azioni Inovio Pharmaceuticals

Logo Inovio Pharmaceuticals
Logo Inovio Pharmaceuticals

Inovio Pharmaceuticals fa parte di quelle aziende che già in passato si sono occupate della ricerca e  della produzione di vaccini. Attualmente sta studiando un vaccino contro il coronavirus.

Perché si parla di investimento azionario? Perché le aziende farmaceutiche coinvolte nella lotta contro il COVID-19 hanno resistito al crollo della Borsa che si è verificato dal momento che è scattata l’emergenza.

Proprio per questo diversi investitori stanno negoziando le azioni delle società farmaceutiche quotate in Borsa.

Il prezzo delle azioni di Inovio Pharmaceuticals è aumentato moltissimo. Il 2 marzo 2020 era di 4,39 USD e solo dopo pochi giorni, il 6 marzo, era salito a 14,09 USD. Nell’ultimo periodo oscilla tra i 10 USD ai 13 USD. Questo sta a significare che il prezzo è molto volatile e quindi l’investimento se non viene eseguito con coscienza e razionalità può essere rischioso ma allo stesso tempo può essere molto vantaggioso.

Se ancora non ci sono banche o broker che offrano la possibilità di negoziare le azioni Inovio Pharmaceuticals potete sempre approfittare per studiare ed esercitarvi a investire tramite il Trading Online.

Inevstire in Azioni Fujifilm

Logo Fujifilm
Logo Fujifilm

Il farmaco Avigan deve la sua popolarità al video amatoriale girato nel mese di marzo dal divulgatore scientifico, laureato in Farmacia, Cristiano Aresu.

Forse sono ancora in molti a chiedersi chi sia, ma una cosa è sicura che da quando ha pubblicato il video su YouTube “Avigan il farmaco che in Giappone ha risolto il problema coronavirus” si è cominciato a parlare sia di lui che del farmaco.

Persino Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, il giorno dopo la pubblicazione dichiarò alla conferenza stampa che in Veneto erano disponibili a testare il farmaco Avigan.

Si è espressa anche l’AIFA che ha subito chiarito che: “Ad oggi, non esistono studi clinici pubblicati relativi all’efficacia e alla sicurezza del farmaco nel trattamento della malattia da COVID-19”. Comunque diede il via libera alla sperimentazione del farmaco.

A produrla è l’azienda Fujifilm Holdings Corp. che subito dopo che il governo cinese autorizzò la produzione di Avigan le azioni della Fujifilm salirono a +10%.

Per chi avesse intenzione di investire nelle azioni Fujifilm Holdings Corp. può farlo rivolgendosi alla propria banca di fiducia oppure può farlo autonomamente tramite il trading online grazie ai broker online autorizzati e certificati.

Investire in Azioni Shenzhen Hepalink Pharmaceutical

Recentemente l’Aifa ha autorizzato lo studio del farmaco Eparina per curare i pazienti positivi al COVID-19.

Molte volte per contrastare il coronavirus il personale medico ha impiegato diversi farmaci pensati per curare altre malattie, tra cui l’eparina che è un anticoagulante.

Dato che ci sono stati diversi casi di pazienti che sono morti a causa dell’embolia polmonare hanno pensato bene che l’eparina essendo utilizzata, tra le tante cose, per curare e prevenire l’embolia polmonare e tromboembolia arteriosa e trombosi venosa potesse essere un’ottima terapia e così è stato.

Shenzhen Hepalink Pharmaceutical Group Co Ltd. è stata la prima azienda farmaceutica che ha prodotto l’eparina. Nel mondo coopera con più di 40 società farmaceutiche. Questo è un aspetto positivo per chi ha intenzione di investire nelle azioni dell’azienda Shenzhen Hepalink Pharmaceutical Group Co Ltd. quotate alla Borsa cinese.

Si può decidere di comprarle tramite la propria banca dove è possibile chiedere un parere a un consulente finanziario oppure tramite la loro piattaforma grazie all’Home Banking che permette di usufruire dei loro servizi in modo autonomo. Un’altra alternativa è il trading online dove per mezzo dei broker certificati e autorizzati si possono effettuare negoziazioni. Risulta essere più economico e pratico della banca.

Investire in Azioni Sinopharm Group

L’azienda cinese Sinopharm Group sta partecipando alla ricerca del vaccino contro il coronavirus. La Cina sta contribuendo in modo decisivo alla ricerca sperimentale per trovare una cura che contrasti il COVID-19.

Di recente la Sinopharm Group ha collaborato con l’azienda italiana Giglio Group SpA, che si occupa della realizzazione e della gestione di e-commerce, per importare in Italia i loro dispositivi di protezione individuale (mascherine, guanti, gel igienizzanti, tute e occhiali protettivi) e i kit per effettuare i test per rilevare gli anticorpi COVID-19 (Sars Cov-2 Antibody Assay Kit).

Diversi investitori hanno visto in queste due aziende un’ottima opportunità di guadagno visto il loro impegno nella lotta contro il coronavirus.

Le azioni della Sinopharm Holding Co. Ltd sono quotate alla Borsa di Hong Kong e invece quelle della Giglio Group alla Borsa all’AIM sul segmento STAR.

Per negoziare le azioni di queste due aziende si ha bisogno di un broker online certificato e autorizzato che permetta di fare trading su azioni, in specifico trading CFD. Oppure si ha sempre la possibilità di comprarle affidando il proprio investimento alla banca.

Investire in Azioni Juventus

Logo Azioni Juventus
Logo Juventus

Vuoi anche tu investire sulle azioni della squadra di calcio F.C. Juventus? Ti aiutiamo noi con il nostro articolo di oggi, dove potrai apprendere tutto sulla società e ti aiuteremo a capire quale modo di investire sulle azioni puoi utilizzare.

Anche chi non piace il calcio, conosce la F.C. Juventus, la squadra che a più titoli in Italia e una squadra molto importante a livello internazionale. Ma è anche conosciuta perchè è una proprietà della famiglia Agnelli che ancora dopo molti anni continua a guidare questa squadra. A livello finanziaria la Juventus naviga in buone acque, è proprietaria di uno stadio di calcio, dove la famiglia Agnelli a costruito e continua a sviluppare la sua solidità finanziaria.

Investire sulla squadra di calcio della Juventus, è investire su una società finanziariamente solida e moderna ed è un grande vantaggio su chi vuole investire nel campo dello sport. Il titolo azionario della Juventus è negoziato sulla Borsa Italiana con il simbolo JUVE.

Ci sono vari modi per investire sulle azioni Juventus, le possibilità che si hanno le banche o i broker online che sono molti. Iniziamo con il parlare, della possibilità di investire sui titoli Juventus attraverso la propria banca con un deposito titoli. Questo metodo è quello classico ma ha diversi svantaggi che devi sapere prima di operare, infatti noi sconsigliamo questo approccio, ma vediamo perchè. Attraverso un deposito titoli, presso la tua banca, dovrai pagare delle commissioni sono elevate, sia per le singole negoziazione che per mantenere il proprio deposito titoli, le commissioni che si pagheranno influiranno i potenziali guadagni che puoi fare attraverso il proprio investimento sulla squadra. Un altro svantaggio è la poca scelta, molto spesso le banche non danno la possibilità di diversificare il proprio portafoglio di investimento perché molte banche comprende solo un mercato azionario. Non c’è la leva finanziaria, strumento fondamentale che permette ad un investitore di moltiplicare i propri guadagni con un piccolo versamento.

Con la banca puoi solo investire con l’aumento del titolo e aspettare a differenza di altri prodotti finanziari che permettono di avere profitti dal prezzo delle azioni a ribasso. Investendo con la banca investi direttamente sui titoli azionari e dunque devi possedere un capitale di investimento abbastanza grande. Tutti questi svantaggi portano gli investitori alla ricerca di altri modi di investire.

Puoi investire sulle azioni della Juventus attraverso i Contratti per differenza (CFD) che sono un prodotto finanziario derivato che opera sul movimento dei prezzi di un titolo azionario, pur non possedendo realmente i titoli della Juventus. Puoi investire sulle azioni Juventus attraverso i CFD, si pagano commissioni basse rispetto alla banca e avrai cosi guadagni più alti sul proprio investimento. Puoi ampliare il tuo portafoglio di investimento, scegliendo non solo azioni, ma anche criptovalute, materie prime, coppie di valute ecc…

Con i CFD puoi operare con leva finanziaria e la vendita allo scoperto due modi di negoziare che sono fondamentali. Puoi utilizzare piattaforme avanzate, con ordini limite come il take profit e lo stop loss e grafici con indicatori per analisi tecnica e altri strumenti per l’analisi fondamentale. Puoi essere sempre aggiornato sul mercato azionario sempre. Puoi investire sulle azioni Juve con un capitale di investimento molto basso, puoi iniziare con 100€. Ci sono molti broker regolamentati che potete utilizzare per investire sulle azioni della Juventus, noi vi vogliamo consigliare di provare XTB, entrambe le piattaforme offrono un conto demo gratuito.

Investire in Azioni Amazon

Logo Amazon
Logo Amazon

Molti di noi si chiedono se comprare azioni Amazon.com Inc. Questa è una domanda che molti di noi si pongono mentre le azioni di Amazon sono ai massimi storici. Amazon è aumentato enormemente negli ultimi anni questo perché in gran parte di una lunga serie di utili che ha portato la società a essere uno dei titoli preziosi. Principalmente la crescita della divisione cloud Amazon Web Services, la crescita degli abbonati a Amazon Prime e le vendite del dispositivo Alexa.

Jeff Bezos, ha creato la società di e-commerce come un rivenditore di libri online negli anni 90, da allora l’e-commerce è cresciuto rapidamente, il 15 maggio 1997 Amazon è stata resa pubblica e il prezzo IPO era di 18$.

Bezos non ha mai dato peso ai profitti ogni anno, ma si è concentrato principalmente sul soddisfare i propri clienti. Infatti grazie ad Amazon, possiamo trovare qualunque cosa noi desideriamo, ci permette di averla il giorno stesso o il giorno dopo, i prezzi sono contenuti e la piattaforma è molto semplice da utilizzare, il servizio clienti è sempre a disposizione del cliente.

Molti investitori puntano sulle azioni Amazon per vari motivi, primo tra tutti come altre società come Facebook o Netflix, che sono società gestite dai propri fondatori anche Amazon è gestita eccezionalmente dal suo fondatore Jeff Bezos e sono società che hanno molto successo. Bezos mette al primo posto i propri clienti, a un’ossessione per il servizio clienti, che è una parte fondamentale dell’etica di Amazon. Un altro motivo da considerare quando si investe in azioni Amazon, Bezos è anche il più grande e singolo proprietario dei titoli azionari di Amazon e quindi in linea con gli interessi con gli azionisti. Un altro vantaggio di possedere o comprare le azioni di Amazon è la volontà, e la capacità della società di avere interesse in un’ampia gamma di settori.

Come sappiamo Amazon nasce come rivenditore di libri, ma negli anni è riuscito rapidamente ad ampliare i suoi prodotti, giocattoli, vestiti. strumenti ecc… si è ampliato inoltre nel 2017 con prodotti alimentari. Inoltre si sta sviluppando in altri campi.

L’ultimo vantaggio di avere azioni Amazon provengono dal business del cloud computing di Amazon. Questo nuova frontiera, in rapida crescita e ad alto margine di Amazon consente all’azienda di investire così fortemente in logistica, altoparlanti intelligenti, e-reader, contenuti originali per il suo servizio di streaming video e così via. Ed è abbastanza utile anche quando si tratta di competere sul prezzo. Si prevede inoltre che AWS costituirà il banco di prova per future enormi opportunità di crescita, in particolare l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico.

Insomma Amazon è un buon investimento e puoi scegliere in base al tuo capitale di investimento vari modi per investire, non perdere questa occasione.

Come comprare le azioni JP Morgan

Gli investitori oggi hanno l’opportunità di scegliere tra due sistemi, il primo è il metodo più tradizionale, ovvero acquistare titoli presso la banca, che comporta l’acquisto diretto e quindi si diventa soci della società.

Il secondo sistema è comprare titoli tramite le piattaforme di trading, questo non comporta l’acquisto diretto, ma si investe sull’asset sottostante.

Tra i due sistemi c’è una notevole differenza,  in linea di massima il più utilizzato e apprezzato è il trading CFD (Contract for Difference). I motivi sono tanti, tra questi c’è il fatto che è più economico e gli investimenti sono più semplici e veloci e soprattutto si possono svolgere in totale autonomia.

Il trading CFD non prevede commissioni, se non molto basse, in particolare ad ogni operazione viene applicato lo spread.

Inoltre si ha la possibilità di speculare sui ribassi. Esattamente, a seconda delle proprie previsioni, si può comprare se si pensa che il prezzo delle azioni JP Morgan saliranno (andare long), invece si può vendere se si pensa che il prezzo delle azioni scenderanno (andare short, vendita allo scoperto).

È possibile utilizzare la leva finanziaria che permette di acquistare o vendere attività finanziarie per un somma superiore al capitale posseduto e di conseguenza in caso di esito positivo si beneficia di un profitto potenzialmente maggiore. Di contro però, in caso di esito negativo anche le perdite verranno moltiplicate.

Investire in azioni Poste Italiane in Borsa

Logo Poste
Logo Posteitaliane

La società Poste Italiane ha una storia molto lunga alle spalle, tutto ebbe inizio nel 1862 con le Regie Poste. Vi diciamo questo perché è fondamentale conoscere la storia dell’azienda della quale si vogliono negoziare le sue azioni quotate in Borsa.

Più l’azienda è solida e più l’investimento è sicuro. Anche se nel corso di questi ultimi anni ha subito degli alti e bassi rimane sempre un buon investimento a lungo termine.

Chi ha intenzione di investire in azioni Poste Italiane ha diverse possibilità. Per prima cosa può comprare direttamente le azioni in Banca. In questo caso si consiglia di valutare bene le spese di commissione che possono risultare abbastanza alte. Un’altra possibilità è quella di negoziare le azioni tramite il trading online, esattamente parliamo del trading CFD che permette di ottenere dei profitti sia quando il prezzo delle azioni sale e sia quando il prezzo delle azioni scende. Ha altri vantaggi tra cui le commissioni molto basse.

Migliori broker per investire in Azioni 

Come chi se ne intende saprà certamente, il trading online per poter essere effettuato al massimo, e dunque per ottenere un certo successo, necessita di una piattaforma di trading online che sia professionale. Ai giorni d’oggi fortunatamente è possibile compiere un’attenta selezione tra diverse piattaforme e fare trading azioni è diventato molto più semplice.

Innanzitutto è essenziale essere a conoscenza di quali sono le qualità che un broker deve avere affinché possa essere reputato serio. È facile intuire che il trading online è un’attività che si trasforma giorno dopo giorno e pertanto necessita di broker affidabili. Difatti, attualmente investire in mercati finanziari è diventato più semplice ed accessibile, rispetto a qualche anno fa.

Questo è stato reso possibile grazie alla nascita di nuovi strumenti e piattaforme sul web.

Un’ulteriore caratteristica fondamentale è che in quest’ambito bisogna possedere almeno le conoscenze basilari al fine di non rischiare di perdere denaro ed andare incontro al fallimento. Oltre ad XTB, vi sono altri broker che mettono alla fruizione dei clienti conti demo per poter gestire e far pratica in questo ambiente, sicuramente pericoloso se non affrontato con le giuste accortezze.

Questo articolo tratterà solamente dei migliori broker, spiegando quali sono, perché vengono considerati affidabili e quali servizi offrono.

Cosa sono nel dettaglio le piattaforme di trading online di azioni?

Come già menzionato, le piattaforme di trading online consentono di effettuare le operazioni di investimento finanziario che avvengono su internet. È infatti grazie a internet che questo tipo di attività è ora accessibile a tutti, al contrario del passato quando tale settore era rivolto solamente agli esperti.

Ora, non confondiamo il fatto che sia più accessibile con il considerarlo un gioco: si tratta, difatti, sempre di investire il proprio denaro, pertanto è sempre opportuno porre attenzione e prepararsi per non rischiare di fallire. Proprio per questo, si diffonde la necessità di fare affidamento su broker online dotati di piattaforme di trading semplici da usare ed affidabili che consentono l’esecuzione degli ordini, soprattutto per quanto riguarda il trading azionario, i broker devono offrine la sezione “Stock markets“, dedicata, nello specifico, alla compravendita di azioni.

Quando si parla di broker online ci si riferisce solitamente soltanto a quelli regolamentati. L’unico modo che consente di avere la sicurezza che i propri dati e il proprio denaro non siano in pericolo è proprio usando questa tipologia di broker.

Esistono diverse tipologie e ognuno fornisce diversi servizi, baterà scegliere quello che risponde maggiormente alle proprie necessità.

La scelta degli strumenti giusti costituisce l’elemento fondamentale che consentirà di operare intelligentemente e di aspirare al successo.

Tra questi troviamo appunto le piattaforme di trading online che assicurano ai trader l’assunzione di una posizione diretta sul mercato finanziario al fine di poter effettuare i propri investimenti.

I diversi tipi di piattaforme di trading online generalmente consentono di iscriversi sia in maniera gratuita che a pagamento, dipendendo dalla tipologia di conto con la quale ci si vuole iscrivere.

Per fare un esempio, normalmente l’apertura del conto demo avviene in modo assolutamente gratuito. Al contrario, se si tratta di un conto reale, sarà a pagamento.

Vi sono piattaforme indicate in modo particolare a praticare il trading Forex e trading CFD.

Inoltre, una cosa molto importante è discernere le piattaforme semplici da usare, quindi destinate soprattutto ai trader principianti, da quelle più professionali pensate per gli esperti.

Oltre a permettere gli investimenti, le piattaforme di trading online possiedono numerosi strumenti nonché servizi alla fruizione degli utenti. È possibile, ad esempio, analizzare grafici, usare gli indicatori, aggiungere o modificare strumenti di analisi, usare Expert Advisor e ancora leggere notizie sempre aggiornate. Inoltre, è possibile controllare lo storico delle operazioni aperte o chiuse e anche scegliere se cambiare conto.

Come risulta semplice da capire, si possono fare veramente molte cose, anche a seconda del proprio livello di conoscenza, e ovviamente se si utilizza una buona piattaforma di trading.

Il nostro consiglio è quello di provare la piattaforma prima, e completare l’iscrizione dopo, qualora ci abbia resi soddisfatti e rispecchi le nostre necessità.

In che modo è possibile riconoscere un broker affidabile?

Per poter ottenere successo nell’ambito del trading online, un trader deve compiere le sue operazioni solo su piattaforme erogate da broker online regolamentati e certificati.

È essenziale per il trader prestare attenzione alle varie truffe che possono colpirlo, specialmente se non si è ancora esperti nel settore.

Attualmente, tuttavia, tutti possediamo gli strumenti per scindere ciò che giusto da quello da evitare. In questo senso, prima si apprende che bisogna usare piattaforme di broker legali ed evitare quelli illegali, meglio è. Ovviamente, i broker legali si definiscono tali in quanto possiedono dei tratti distintivi, come le certificazioni che enti regolatori hanno rilasciato per consentire loro di svolgere la loro attività in determinati paesi.

Ad esempio, c’è la CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission) in Europa, la CONSOB (Commissione nazionale per le società e la Borsa) in Italia, la FCA (Financial Conduct Authority) nel Regno Unito.

Tali enti controllano scrupolosamente ogni broker per essere sicuri che rispettino alla lettera le regole che hanno come fine ultimo proteggere gli utenti. Un’altra caratteristica è che i broker hanno l’obbligo di usare il sistema crittografico SSL (Secure Sockets Layer). Questa tecnologia assicura la protezione dei dati sensibili degli utenti, così da rendere più difficile per gli hacker l’accesso al sistema. Inoltre, il broker, per poter essere considerato professionale, deve anche essere facile da utilizzare, possedere strumenti avanzati, avere un servizio di assistenza ai clienti efficace, proporre un’ampia gamma di asset in cui investire e dare la possibilità di aprire un conto demo gratuito per far pratica.

Esistono 4 tipi fondamentali di regolamentazioni, vediamoli insieme.

Il primo aspetto da considerare quando si vuole fare trading online è scegliere per un broker che abbia bonus alti e commissioni basse, meglio se equivalenti a zero.

In particolar modo, è necessario decidere di usare un broker che sia regolamentato. Cosa si intende per regolamentazione? Che possieda l’“approvazione” di enti quali l’Italiana CONSOB, la Cipriota CySEC, l’Inglese FCA e l’Europea MIFID.

I broker di trading online sono famosi in quanto consentono di fornire i propri servizi a un numero elevato di clienti che quotidianamente optano per svolgere trading online. Questa è ormai una realtà economica internazionale che ha stravolto di gran lunga il settore degli investimenti online, fornendo continuamente nuove e effettive soluzioni ed a buon prezzo.

Quando si parla di trading online non si può non menzionare anche il trading con le opzioni binarie (anche se ormai è stato proibito ha fatto parte del “passato”), oppure il trading CFD, forex e azioni. Sono proprio queste le modalità di investimento più diffuse al giorno d’oggi, in quanto sono molto veloci da mettere in pratica.

Inoltre i CFD sono molto semplici e idonei anche per i nuovi trader principianti.

In base ai dati ufficiali segnalati da CONSOB, ci troviamo attualmente nell’era del trading online, che costituisce un fenomeno speculativo che si sta ormai diffondendo ovunque a causa delle altissime possibilità di profitto. Ciononostante, in linea con tale incremento del numero di traders, aumenta così anche la necessità di regolamentare questo settore. Ed è così che nel 1999 la CONSOB decise di porre delle regole per ogni aspetto attraverso il “Nuovo Regolamento Consob di attuazione del Testo Unico dei mercati finanziari”.

Sempre secondo i dati ufficiali forniti, è ormai chiaro che questo settore sia ormai destinato a diventare almeno il doppio più grande ed influente nei prossimi anni. In particolare è emerso dalle statistiche che nei successivi tre anni, il mercato italiano vedrà triplicare il suo volume di affari riguardo il trading online.

Tuttavia, non si tratta di una tendenza che riguarda solamente l’Italia, bensì ormai di un trend a livello globale.

Il legislatore sviluppa quindi l’esigenza di introdurre un quadro di norme che sia efficace e che rispetti la credibilità del trading online, allo stesso tempo proponendo garanzie per tutti gli investitori e per il loro denaro investito.

Regolamentazioni dei broker di trading: Quali sono le principali?

La regolamentazione di un broker di trading azioni è quindi una certificazione dell’affidabilità di esso al 100% e non costituisce una truffa. Analizziamo nel dettaglio i 4 enti principali a cui si può fare affidamento nel momento della verifica della legittimità di un broker di trading.

Cos’è e come funziona la regolamentazione CySEC

La Cyprus Securities and Exchange Commission, o CySEC, è l’ente di vigilanza che si trova a Cipro. È divenuta parte integrante della direttiva europea MIFID nel momento in cui Cipro entrò a far parte dell’Unione Europea nel 2004. Questo passaggio ha consentito una svolta decisiva per l’economia di Cipro in quanto ha autorizzato da parte di tutte le aziende avente sede a Cipro l’accesso ai mercati europei.

Un gran numero di broker ha sede a Cipro, sia società off-shore che on-shore. La CySEC venne fondata nel 2001 come società pubblica, grazie alla sezione 5 della “Cyprus Securities and Exchange Commission (Establishment and Responsibilities) Law” del 2001. Precedentemente all’ingresso nell’Eurozona e nell’Unione Europea, ovvero nel 2008 e nel 2004, la considerazione che si aveva di Cipro era quella di un paradiso fiscale.

Cos’è e come funziona la regolamentazione Consob

CONSOB è l’acronimo di Commissione nazionale per le società e la Borsa. Fu creata il 7 giugno 1974 mediante la legge n. 216. La CONSOB costituisce pertanto un’autorità amministrativa indipendente avente personalità giuridica.

Possiede dunque piena autonomia e il suo raggio di azione nonché obiettivo è quello della tutela degli investitori, la garanzia dell’efficienza e della trasparenza all’interno del mercato mobiliare italiano. La CONSOB ha anche il compito di redigere un elenco consultabile di broker regolamentati, dove è possibile comprovare se il broker che si ha intenzione di utilizzare possiede tutte le garanzie descritte in quanto regolamentato, o se non lo è e dunque è doveroso evitarlo.

Cos’è e come funziona la regolamentazione FCA

La FCA è invece l’ente con sede nel Regno Unito (come se fosse l’equivalente della nostra CONSOB) ed agisce indipendentemente dal governo della Gran Bretagna. Difatti, la FCA è finanziata in prima persona dalle aziende regolamentate, ed il suo obiettivo primario è proprio quello di porre delle norme ai mercati finanziari, monitorando i broker che propongono i propri servizi ai clienti che si trovano nel territorio del Regno Unito. L’FCA ha, con il passare degli anni, rimpiazzato il suo predecessore FSA.

Cos’è e come funziona la regolamentazione MIFID

La MIFID, al contrario dei precedenti, non è un ente, bensì una direttiva che i sopracitati tre enti sono costretti a rispettare, e come loro anche l’insieme di broker di trading online legali. Dunque, la MIFID è una direttiva il cui acronimo indica “Markets in Financial Instruments Directive” e fu emanata il 21 aprile 2004 dal Parlamento Europeo.

La MIFID rappresenta uno step fondamentale che ha incentivato la creazione di un mercato finanziario integrato nell’Unione Europea: un mercato efficiente e competitivo facente parte del piano di azione per i servizi finanziari (FSAP), varato nel 1999 mediante più di 40 direttive. Tali direttive entrarono in funzione in Italia nel 2007.

La MIFID, pertanto, protegge gli investitori in base al livello di esperienza finanziaria, assicura l’integrità e l’efficienza dei mercati, rinforza la concorrenza e potenzia i sistemi di governance delle aziende di investimento, risolvendo anche i conflitti d’interesse. Nelle piattaforme dei broker regolamentati più validi si presenta, al momento dell’iscrizione quindi ancor prima di aprire una posizione, l’obbligo di compilare il questionario MIFID, così che il broker possa tracciare il profilo di rischio e investimento del cliente, fornendogli un range di soluzioni customizzate perfette per il singolo cliente.

Vi mostriamo ora tutti i riassunti delle recensioni dei broker di trading online migliori per iniziare a fare trading azionario in modo sicuro.

La piattaforma iQoption: fare trading con soli 10€

Logo broker iq option
Logo broker iq option

iq option, di proprietà della Europe Ltd, è uno tra broker più conosciuti su internet, in particolar modo poiché investendo solo 10 euro dà l’opportunità di aprire posizioni di trading. Attraverso questo broker su può vedere in percentuale il ricavo della società, oltre a come viene distribuita tra i vari trader.

IqOption possiede la regolamentazione della CySEC, e può operare in tutta Europa. Vi chiederete quale elemento rende Iqoption unico. Ebbene, si tratta della possibilità di usare un minimo deposito di 10 Euro per l’investimento. Inoltre, sulla piattaforma vi è una sezione per l’apprendimento: partendo dalle basi del trading, vi sono una serie di materiali da usare per conoscere e avvicinarsi a questo mondo se si tratta di trader principianti. Per aprire un conto basta semplicemente collegarsi al sito, riempire un modulo online e attendere la verifica della propria identità. Successivamente si potrà scegliere che tipologia di conto fa per noi, scegliendo tra tre: conto demo, standard e Vip.

Le piattaforme di IqOption sono accessibili in 13 lingue e ve ne sono due, entrambe intuitive e semplici nell’uso. Vi è sia la piattaforma web che non necessita di download, sia quella mobile, scaricabile in modo gratuito dallo store del proprio smartphone, tablet etc.

Mediante la piattaforma di IqOption si può agire su svariati mercati: materie prime, criptovalute, forex, indici azionari, azioni, etc. Inoltre, si possono utilizzare queste modalità di deposito: carte di credito, portafogli elettronici, neteller, bonifici bancari, webmoney, fastpay e skrill.
Se si tratta invece di operazioni di prelievo, la piattaforma meccanicamente utilizzerà lo stesso sistema di deposito del trader. Vi è da sottolineare anche che il servizio assistenza clienti è formato da operatori seri, è attivo tutti i giorni a qualsiasi ora tramite chat live, e-mail e telefono, ed è possibile anche, per chi ha il conto vip, avere un manager personale.

La piattaforma XTB: sicurezza e affidabilità da più di 15 anni

Logo broker XTB
Logo broker XTB

Parliamo ora di XTB. Esso è uno tra i broker per il trading online leader e più utilizzati in Europa da più di 15 anni sia da esperti che da trader alle prime armi che hanno voglia di imparare e tuffarsi in questo settore. Possiede milioni di clienti e i suoi uffici sono diffusi in vari paesi europei. Ovviamente è un broker autorizzato e regolamentato e può operare su territorio europeo a causa della licenza consegnata dalla CySEC di Cipro e dalla CONSOB italiana.

XTB mette a disposizione una piattaforma facilmente utilizzabile e vincitrice di premi, ovvero la piattaforma xStation 5. Tuttavia, per coloro i quali sono più navigati, il broker supporta la piattaforma MetaTrader 4. Così come gli altri regolamentati, la scelta a discrezione del trader si compie tra circa 1500 strumenti finanziari su vari asset: azioni, ETF, materie prime, indici, valute e criptovalute.

XTB ha anche la parte formativa, dove è possibile trovare video lezioni, articoli e webinar con lo scopo di vivere al meglio il trading online o venire a conoscenza di strategie di trading innovative. Ogni utente ha anche la possibilità di selezionare un Conto Demo gratuito che ha validità di un mese e in cui per fare pratica si possono usare ben 100.000€ virtuali. Beh, che dire, questo broker offre molti strumenti ed è perfetto per qualsiasi livello di esperienza che possiede il trader.

La piattaforma Markets: broker leader adatto a professionisti

logo Broker Markets.com
logo Broker Markets.com

Markets, con sede a Cipro, è un broker regolamentato da tutti e 4 i più comuni regolatori finanziari e non solo: CySEC, FSA, FSCA, ASIC, CONSOB. È reputata una piattaforma leader nel supportare i suoi user. Gli asset disponibili su cui si può operare sono i seguenti: criptovalute, materie prime, indici, coppie di valute, ETF, obbligazioni, etc.

Markets ha due piattaforme: una fondata sul web, facile da usare, ricca di strumenti per poter investire in assoluta sicurezza e tranquillità. L’altra, formata da un’app mobile, che permette di fare trading da ogni luogo. Vi è poi l’opzione di poter negoziare con la piattaforma MetaTrader 5 e MetaTrader 4 per i professionisti.

Per aprire un conto, il deposito minimo è di 100 Euro. Si può anche aprire un conto demo ovviamente in modo gratuito. Anche questo broker presenta una sezione didattica in cui si possono trovare articoli e guide sul trading forex e CFD, e informazioni circa il modo di esecuzione della piattaforma. Sezione, questa, disponibile per tutti gli utenti registrati, che hanno anche l’opportunità di prendere parte a webinar e corsi online.

Tra i vari pro c’è che questo broker propone tutti i servizi gratuitamente, tranne quelli un po’ più particolari, e senza richiedere commissioni. Per queste ragioni, Markets è reputato uno tra i migliori broker nel trading online.

La piattaforma Plus500: offre i widget migliori del web

Logo Plus500
Logo Plus500

Plus500, infine, è uno dei broker di trading online su CFD tra i più usati recentemente. Fondato nel 2008, ha lo scopo di offrire servizi di trading CFD per diverse categorie: valute, azioni, materie Prime, indici etc.
Quali sono i vantaggi? Beh, sicuramente il fatto che sia quotato nella Borsa di Londra, caratteristica che lo differenzia da altre società che si occupano di trading online.

Plus500 ha un ventaglio di proposte differenti per i propri utenti. Vediamo quali sono.

Oltre alle piattaforme web based, tale broker ha un software e un’app scaricabile da ogni tipo di smartphone Android e iPhone.
L’offerta di Plus500 comprende circa 1000 diverse tipologie di strumenti finanziari: azioni, Forex, EFT, indici e CFT. Per di più, questa piattaforma dà la possibilità di iscriversi con un conto demo gratuito per sperimentare usando fondi virtuali. Sia gli esperti che i meno professionali considerano questo lato imprescindibile.

Difatti, se si tratta di trader poco esperti, sarà possibile per noi cominciare a tuffarci nel mondo del trading online senza rischiare di perdere un capitale reale, in quanto sia gli investimenti che le varie operazioni sono compiute utilizzando denaro virtuale.

Questo tipo di account costituisce indubbiamente un grande vantaggio, per il fatto che consente di poter testare e diverse tecniche strategiche senza correre alcun tipo di rischio. È chiaro che, una volta testate le strategie, si opta per la più consona, quindi dopo aver rotto il ghiaccio con il sistema degli investimenti, si potrà poi operare tramite un conto reale. Infine, il deposito minimo per ottenere questo conto demo è davvero basso, equivalente a soli 100 euro.

Come si comprano azioni online

Uno dei metodi utilizzati da milioni di utenti in tutto il mondo per comprare azioni reali o investire sul valore delle azioni tramite CFD, è utilizzare la piattaforma di trading e investimenti online XTB, di seguito la guida passo passo per comprare azioni online su XTB:

  1. Apri un conto demo su XTB (migliore piattaforma per il trading azionario);
  2. Testa la piattaforma con il conto virtuale;
  3. Fai un analisi di mercato e scegli un azione sulla quale investire;
  4. Studia i segnali di mercato;
  5. Effettua un deposito di almeno 500€;
  6. Apri un operazione con soldi reali sull’azione scelta;
  7. Sei pronto per Comprare azioni reali o investire sul valore delle azioni attraverso il trading CFD.
Piattaforma Vantaggi Informazioni Commissioni Apri Conto
xtbValutazione ⭐⭐⭐⭐⭐
  • Regolamentata CySEC 169/12, FCA 522157
  • Conto Demo Gratuito: 100.000€
  • Centro formazione: Scuola di Trading
  • Deposito Minimo: 0€
  • Leva: 1:30
  • Criptovalute: Si
  • Scuola Trading: Si
  • Costo transazione: 0€
  • Commissioni su Azioni: 0%
  • Commissioni su ETF: 0%
  • Commissioni Cripto: da 0.5%
77% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD.
Mercati: Trading CFD Forex Trading azioni Trading ETF Fondi Trading Criptovalute  Metodi di Pagamento: Visa Mastercard American Express GiroPay PayPal Skrill Bonifico SEPA

© 2024 Grafiche e tabelle proprietà di Millionaireweb.it

È vero che il trading online ora può essere svolto da tutti ma questo non sta a significare che ci si può improvvisare investitori. Per effettuare piccole operazioni è necessario quanto meno possedere le conoscenze basi del trading online.

A rimetterci sono soprattutto i piccoli investitori che con una sola operazione sbagliata possono perdere tutti i loro risparmi.

In questa guida vi spiegheremo come comprare azioni reali e come investire sul loro valore attraverso il trading CFD, in modo sicuro e proficuo, affidandosi ad una delle migliori piattaforme di trading e investimenti online, XTB.

Cosa sono le azioni

Prima di capire come investire in borsa online è fondamentale capire prima di tutto cos’è un’azione.

Alcune aziende a un certo punto della loro crescita decidono di quotarsi in Borsa e quindi iniziano a emettere azioni. Quando si investe in azioni si entra a fare parte dell’azienda, a influire in modo più diretto sul destino dell’azienda sono gli azionisti che con il loro acquisto ottengono una parte di quota.

Invece chi specula sull’andamento del prezzo dell’azione, come avremo modo di vedere più avanti, incide in maniera più lieve e differente in confronto agli azionisti.

Per fare parte di un’azienda si deve contribuire versando del denaro che va ad accrescere il capitale, parliamo appunto di azionisti che in base al numero delle azioni che possiedono acquisiscono determinati diritti e doveri. Più si hanno diritti e più aumentano le responsabilità in confronto ai piccoli investitori, ad esempio hanno diritto di voto e maggiore potere decisionale.

Perciò chi possiede azioni entra a fare parte della società ed in parte è coinvolto nella gestione della stessa.

Come viene stabilito il valore delle azioni?

In sostanza l’azione rappresenta un valore minimo simbolico dell’intero capitale della società.

Dal momento che l’azienda viene quotata in Borsa comincia ad emettere azioni, alle quali viene disposto il valore di ogni azione che è lo stesso per tutte. Dopodiché, nel tempo, a seconda dei risultati dell’azienda sui mercati il valore delle azioni aumenterà o diminuirà.

Il valore iniziale delle azioni viene stabilito in base al capitale dell’azienda.

Il mercato azionario classico è molto differente dall’attuale sistema. In particolare in passato si procedeva con l’acquisto di una o più azioni e si entrava in possesso di una parte della società. Ogni anno agli azionisti vengono assegnati i dividendi che derivano dalle prestazioni positive dell’azienda. La quota varia in base al numero di azioni che si possiedono.

Più il capitale dell’azienda aumenta, maggiori saranno i profitti degli azionisti.

Ora però dobbiamo parlare anche degli aspetti negativi perché questo metodo espone gli investitori a forti rischi di perdita. Ad esempio nessuno vi può assicurare che l’azienda continui in futuro ad avere un bilancio positivo e che venga sempre presa in considerazione sui mercati.

C’è da dire che chi lo ha saputo sfruttare è riuscito a guadagnare molti soldi. Ma oggi chi sceglie di investire in azioni tramite il trading online gode sicuramente di maggiore autonomia e può decidere di speculare sia sul rialzo che sul ribasso del prezzo.

Comprare azioni con il trading tradizionale

Prima di tutto chi vuole investire in Borsa non può farlo da solo, in particolare se si possiede un grande capitale. Si deve perciò contattare un professionista e in questo caso parliamo di un broker che ha il compito di gestire le operazioni. Il rischio in questo caso consiste nell’affidabilità del broker, è importante che i propri soldi vadano a una persona che sia in grado di utilizzarlo nel miglior modo e che soprattutto non si tratti di un truffatore.

Inoltre per questo tipo di investimento per ottenere dei buoni profitti si deve avere a disposizione un’importante patrimonio.

Un altra difficoltà è l’incertezza, ovvero se il valore delle azioni cresceranno oppure diminuiranno. Ciò è importante perché i guadagni derivano soltanto dai rialzi, in caso contrario si subiscono delle perdite che possono costringere l’azionista a uscire dal mercato.

Come Comprare azioni oggi?

La negoziazione di azioni ha luogo in due mercati che sono il mercato primario e il mercato secondario.

Mercato primario

Subito dopo che l’azienda si è quotata in Borsa le prime azioni vengono distribuite mediante il mercato primario. Ad esempio questo compito può essere affidato a una banca che ha il compito di gestire tutti gli incartamenti dell’azienda che servono per accedere in Borsa. Inoltre la banca sottopone le azioni ai primi compratori i quali sono stati selezionati dall’istituto stesso. Questo sta a significare che l’accesso non è permesso a tutti.

Mercato secondario

Le azioni entrano a fare parte del mercato secondario dal momento in cui sono state acquistate dai primi investitori. Entrate in Borsa possono essere negoziate tra chi ha intenzione di comprare e chi invece ha intenzione di vendere.
La compravendita può essere fatta da tutti
 tramite:

  • la banca: trattando con un consulente finanziario o direttamente dalla loro piattaforma di trading online;
  • il broker onlinele negoziazioni avvengono in completa autonomia sulla piattaforma di trading.

Come comprare azioni con il Trading online

Perché abbiamo deciso di parlarvi proprio del trading in azioni? Semplicemente perché è un tipo di investimento che offre molte opportunità di guadagno.

In Borsa sono presenti grandi aziende che ogni anno gestiscono e investono capitali miliardari, tra queste troviamo azioni Google, azioni Amazon, azioni Tesla, azioni Facebook e molte altre ancora. Le azioni di queste società subiscono ogni anno un aumento di valore e questo è appunto un valido motivo per investire su di essi.

Strumenti finanziari come il trading online offrono soluzioni di investimento dove possono partecipare anche le persone comuni.

Ciò sta a significare che per investire in azioni non è più necessario possedere importanti somme di denaro ed essere laureati. Vi diciamo questo perché il trading online ha rivoluzionato il settore finanziario, l’investitore ha acquisito una totale autonomia, tutti possono accedere ai mercati finanziari e le commissioni sono molto basse se non addirittura assenti.

Inoltre vi diciamo che si trae profitto dalle operazioni di trading solo quando si è in grado di utilizzare tutti gli strumenti messi a disposizione dal broker. La differenza tra un trader principiante e un trader professionista sta nella capacità di cogliere le occasioni al momento giusto.

Quali sono le migliori azioni da comprare nel 2024?

Vorremmo tanto rispondere a questa domanda: “Quali sono le migliori azioni da comprare nel 2024?“. In quest’ultimo periodo è difficile dare una risposta certa, abbiamo visto le Borse mondiali subire delle cadute molto forti.

Nella speranza che tutto torni alla normalità molto presto, abbiamo provato a vedere quali potrebbero essere le aziende più indicate al momento per effettuare un buon investimento.

Ci teniamo a precisare che non vogliamo in alcun modo esortare a investire, ma il nostro scopo è puramente informativo.

In questo particolare periodo anche aziende importanti come Amazon stanno subendo dei forti ribassi e individuare le migliori azioni da comprare non è un compito molto semplice perché è richiesta da parte dell’investitore capacità di ricerca, preparazione e tempistica. Per non parlare poi dell’importanza della gestione del rischio che permette di controllare al meglio le vostre operazioni di trading.

Comprare azioni in Banca

Per comprare le azioni in banca è necessario prima di tutto possedere un conto corrente. Poi se si vuole chiedere una consulenza finanziaria ci si deve recare in sede. L’esperto è incaricato a dare informazioni di ogni genere, di suggerire e comprare le azioni più convenienti.

Il correntista può accedere online per monitorare i suoi investimenti e se nel caso decidesse di vendere le azioni può farlo contattando sempre il proprio consulente.

Negli ultimi anni la banca si adeguata ai nuovi sistemi di investimento mettendo a disposizione le loro piattaforme di trading. Perciò chi vuole investire in azioni può chiedere alla banca di aprire un conto di trading online, ma serve prima attivare il servizio di online banking. In questo modo non si ha bisogno del consulente, si compra e si vende autonomamente tramite il proprio conto e inoltre sono messi a disposizione grafici e tabelle.

Prima di avviare i vostri investimenti vi consigliamo di informarvi sui costi delle commissioni. Solitamente la banca prevede spese molto elevate. Inoltre è bene affidarsi alla propria banca di fiducia sfortunatamente abbiamo sentito parlare di episodi dove dei correntisti hanno perso tutto il proprio investimento a causa di un consulente finanziario inaffidabile.

Come e dove Comprare le azioni online

Da diversi anni un sistema molto utilizzato per investire sulle azioni è il trading online. Il motivo è semplice, parliamo di uno strumento molto vantaggioso in confronto al trading azionario tradizionale. Abbiamo visto che in quel caso per comprare azioni bisogna rivolgersi alle banche dove il più delle volte si ha a che fare con commissioni molto elevate.

Il trading online invece ha permesso a tutti di accedere ai mercati finanziari, di investire autonomamente e l’unico intermediario è il broker. Si tratta di una società che mette a disposizione le proprie piattaforme di trading costituite da tutti i servizi e gli strumenti necessari per effettuare al meglio i propri investimenti. Su queste piattaforme oltre a potere investire su azioni è anche possibile fare ad esempio negoziazioni su criptovalute, Forex, materie prime e indici.

Tramite il trading online si possono comprare e vendere azioni in qualsiasi momento. Inoltre è molto semplice da praticare, può essere fatto anche da chi non possiede una laurea in economia, ma con questo non stiamo dicendo che non è necessario studiare ed esercitarsi.

I mercati finanziari sono soggetti a periodi di volatilità per questo motivo mettono a rischio gli investitori che per non perdere i loro soldi devono essere in grado di prevedere l’andamento futuro dell’asset. Perciò, prima di avviare la negoziazione, è fondamentale studiare i grafici per prendere visione dei movimenti dei prezzi degli specifici asset.

Per investire con sicurezza e in modo profittevole è essenziale conoscere l’asset su cui si è deciso di investire, è bene seguire tutte le notizie che riguardano quel determinato mercato, non bisogna prendere decisioni avventate, quindi prima di investire è importante analizzare i grafici. Oltre a ciò è utile anche consultare costantemente il calendario economico. Infine se non avete realizzato efficaci strategie di trading e di gestione del denaro (money management) sicuramente non riuscirete a ottenere dei buoni risultati dalle vostre operazioni.

Comprare azioni attraverso i CFD

Uno dei strumenti finanziari migliori per fare trading online su azioni sono i CFD che è l’acronimo di Contract for Difference (Contratti per differenza). Si tratta di strumenti derivati che replicano l’andamento di un asset finanziario.

Uno dei vantaggi di questo sistema è che si può negoziare sia al rialzo che al ribasso e non solo sulle azioni ma su ogni tipo di asset come le materie prime, le coppie valutarie, gli indici di borsa, le criptovalute e molto altro ancora. Questo permette di diversificare il proprio portafoglio, in modo tale da ridurre il rischio aprendo posizioni su asset differenti.

In pratica quando si prevede che il prezzo de l’asset sottostante subirà un aumento di prezzo si deve procedere con l’acquisto e quindi si va ad aprire una posizione lunga (Long Trade). Invece quando si prevede che il prezzo de l’asset sottostante subirà un calo di prezzo si deve procedere con la vendita e quindi si va ad aprire una posizione corta (Short Trade). Sono pensati anche per chi vuole ottenere guadagni in breve tempo, i trade si possono chiudere perfino dopo pochi minuti dall’apertura.

Solitamente si apre una posizione long quanto l’asset registra un andamento positivo, al contrario si apre una posizione short quando l’asset registra un andamento negativo.

I profitti principalmente sono condizionati dal capitale che si possiede e dalla leva finanziaria che si decide di utilizzare. Più l’operazioni presentano un alto rischio più i guadagni sono elevati. Parliamo principalmente di operazioni che si svolgono nel breve termine. Se siete dei trader principianti vi consigliamo di fare attenzione perché potreste perdere tutti i vostri risparmi.

Un altro motivo che rende unici i CFD è che per fare trading non è necessario possedere i titoli, dunque non si diventa azionisti e di conseguenza le decisioni vengono prese in base alle performance dell’azienda.

Inoltre i CFD sono soggetti alla leva finanziaria e ciò sta a significare che il trader può investire solo una piccola percentuale rispetto all’intero valore dell’operazione.

Si tratta di un moltiplicatore che consente di investire su operazioni molto dispendiose versando pochi soldi

Il trading CFD è autorizzato e del tutto legale sempre se si pratica su broker online certificati e regolamentati.

Analisi tecnica e analisi fondamentale

Nel trading online è essenziale conoscere e sapere utilizzare a proprio vantaggio l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale. Ci sono trader che prediligono più l’una che l’altra. Questo sostanzialmente dipende dal modo di operare, ad esempio per chi investe nel breve termine è portato a utilizzare di più l’analisi tecnica, viceversa per chi investe nel lungo termine è portato a utilizzare maggiormente l’analisi fondamentale.

Ambedue per funzionare devono essere applicate in modo corretto e con le giuste finalità. Possono essere utilizzate tutte e due, l’una non esclude l’altra anzi danno un quadro completo sull’andamento delle azioni sotto diversi punti di vista.

Un bravo analista si riconosce subito perché è in grado di integrare le due analisi e sa che sono indispensabili.

Analisi tecnica

Con l’analisi tecnica si va appunto ad analizzare, tramite il grafico, il prezzo di negoziazione storico di una determinata azienda per individuare i punti che stanno a indicare il ribaltamento del prezzo delle azioni. Si vanno ad esaminare gli effetti e non le cause.

Per agevolare i propri studi ci si può aiutare ad esempio con gli indicatori tecnici di trading che permettono di capire se in quello specifico momento è più conveniente acquistare oppure vendere. Quindi si va a cercare il trend dei prezzi che può essere rialzista o ribassista.

Analisi fondamentale

L’analisi fondamentale consiste nell’esaminare l’aspetto finanziario di un’azienda. Si prendono in considerazione diversi aspetti come lo sviluppo delle vendite e degli utili, i loro investimenti, l’ammontare dei debiti e molto altro ancora.

A differenza dell’analisi tecnica si studiano le cause che hanno generato i movimenti dei prezzi. Si vanno ad analizzare i dati passati e le considerazioni future che riguardano la crescita della società. In particolare è utile per capire cosa acquistare e cosa vendere.

Migliori Piattaforme per comprare Azioni

La piattaforma di trading online messa a disposizione dal broker è un software che è stato programmato per consentire agli utenti di accedere ai mercati finanziari in tempo reale per poi effettuare negoziazioni. Questo ha permesso ai trader di decidere liberamente su quale asset e quando investire i propri soldi e quindi non avendo più bisogno di un consulente si sono ridotti di molto i costi delle operazioni.

È vero che è diventato tutto molto più facile, ma è richiesto da parte del trader una buona conoscenza del settore e l’aver fatto pratica.

I broker sono provvisti sia di piattaforme realizzate da società esterne che di loro proprietà. Inoltre mettono a disposizione piattaforme di trading di simulazione che possono essere utilizzate solo se si attiva il Conto Demo. In questo modo i trader possono fare pratica senza rischi perché si usano soldi virtuali.

Cos’è una Piattaforma o broker di trading online?

Il broker online è un’impresa di investimento che permette alle persone di fare trading e quindi di accedere alla Borsa. In sostanza si tratta di una società che è stata autorizzata per erogare servizi e strumenti di investimento finanziario.

L’impresa può essere:

  • Una banca;
  • Società di Investimento Mobiliare (SIM);
  • Società di Gestione del Risparmio (SGR);
  • Imprese Comunitarie ed Extracomunitarie con sede legale nell’UE.

Sono sorvegliati dagli enti regolatori come la CONSOB per quanto riguarda l’Italia, a parte la banca che è controllata dalla Banca d’Italia. Sono degli intermediari finanziari che si pongono tra il cliente e la Borsa e offrono servizi e strumenti di investimento. Il loro guadagno deriva dallo spread che varia da broker a broker e anche in base al tipo di operazione. Questa commissione è prevista per ogni operazione effettuata e viene ricavata dalla differenza di prezzo di apertura e di chiusura.

Queste società offrono piattaforme di trading dove si svolgono gli investimenti online, dove avvengono le compravendite di azioni. Per fare ciò è necessario registrarsi per aprire un proprio conto di trading, dopodiché si potrà comprare e vendere autonomamente, in qualsiasi momento, ogni tipo di asset.

Top 5 Piattaforme Trading online Regolamentate

Le Piattaforme elencate sono state Testate e Recensite dal nostro Esperto staff.

Piattaforme Legali 100% ✔️

Piattaforma Vantaggi Informazioni Commissioni Apri Conto

xtb
Valutazione
⭐⭐⭐⭐⭐
  • Valutazione: ⭐⭐⭐⭐⭐
  • Regolamentata
    CySEC 169/12, FCA 522157
  • Conto Demo Gratuito:
    100.000€
  • Centro formazione:
    Scuola di Trading
  • Deposito Minimo: 250€
  • Leva: 1:30
  • Criptovalute: Si
  • Scuola Trading: Si
  • Costo transazione: 0€
  • Commissioni su Azioni: 0%
  • Commissioni su ETF: 0%
  • Commissioni Cripto: da 0.5%


77% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD.
Mercati: Trading CFD Forex Trading azioni Trading ETF Fondi Trading Criptovalute  Metodi di Pagamento: Visa Mastercard American Express GiroPay PayPal Skrill Bonifico SEPA
Fineco Bank

Valutazione
⭐⭐⭐⭐⭐
  • Valutazione: ⭐⭐⭐⭐⭐
  • Regolamenta CONSOB
  • Conto bancario Obbligatorio
  • Primo servizio di trading online in Italia
  • 50 Trade gratis
  • 12 mesi canone zero
  • Capitale investimento: Qualsiasi
  • 26 Borse mondiali
  • Piattaforma di trading Completa!
  • Criptovalute SI (prima banca in Italia)
  • Costo Trasferimento: Zero Costi
  • Commissioni: Trasparenti fisse e variabili molto competitive
  • Costi del Conto: Gratuito il primo anno*
  • Costi inattività: Zero Costi


Per operare con il servizio di trading online è necessario aprire un conto bancario.
Mercati: Trading CFDForexTrading azioniTrading ETFFondi   Metodi di Pagamento: VisaMastercardAmerican Express

iq option

Valutazione
⭐⭐⭐⭐
  • Valutazione: ⭐⭐⭐⭐
  • Regolamentata
    CySEC 274/14, FCA 670182, CONSOB 4090
  • Conto Demo Gratuito
  • Deposito Minimo 10€
  • Deposito Minimo: 10€
  • Leva: 30:1 e 2:1 Cripto
  • Criptovalute: Si
  • MetaTrader 4
  • Costo transazione: 0€
  • Commissioni su Azioni: 0%
  • Commissioni su ETF: 0%
  • Commissioni Cripto: da 0.5%


77% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD.
Mercati: Trading CFD Forex Trading azioni Trading Criptovalute  Metodi di Pagamento: Visa Mastercard American Express GiroPay PayPal Skrill Bonifico SEPA
Degiro

Valutazione
⭐⭐⭐⭐
  • Valutazione: ⭐⭐⭐⭐
  • Regolamentata
    CySEC , AFM, 
  • Piattaforma Professionale
  • Deposito Minimo: 0,1€
  • Leva: 1:50 
  • Criptovalute: Si
  • Webtrader
  • Costo transazione: 0€
  • Commissioni su Azioni: 0%
  • Commissioni su ETF: 0%
  • Commissioni Cripto: da 0.5%


77% di utenti perdono denaro con questo provider facendo trading di CFD.
Mercati: Trading CFD Forex Trading azioni Trading Criptovalute  Metodi di Pagamento: Visa Mastercard American Express GiroPay PayPal Skrill Bonifico SEPA

© 2023 Grafiche e tabelle proprietà di Millionaireweb.it

Per riassumere le caratteristiche principali che una piattaforma deve possedere, al primo posto mettiamo la sicurezza e l’affidabilità, poi deve offrire gratuitamente i diversi servizi e strumenti di trading e le commissioni devono essere molto basse. Infine deve essere facile da utilizzare che permettono di comprare e vendere azioni in modo pratico e veloce.

Tra le migliori piattaforme di trading online troviamo XTB che tra le tante cose offre il conto demo gratuito e senza limiti di tempo.

Comprare azioni: Quanto investire?

A differenza dell’investimento tradizionale, il trading online è molto più accessibile. Gran parte dei broker di trading online permette di investire con i CFD versando solamente poche centinaia di euro.

Inoltre a differenza della banca, le commissioni sono molto basse. Questo perché le piattaforme di trading permettono di investire in modo autonomo e perciò non si deve ingaggiare qualcuno che investa al proprio posto. Con ciò non vi stiamo dicendo che è del tutto gratuito perché anche il broker online deve avere il suo guadagno. Infatti da ogni operazione trae il suo profitto dallo spread che è la differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita.

Prima di aprire l’account di trading vi suggeriamo di mettere a confronto più broker online dato che ognuno ha le sue commissioni e i suoi spread.

Quanto investire?

Non esiste una somma esemplare che valga per tutti. Ognuno deve investire in base al proprio capitale, perciò prima di avviare trade è bene farsi dei calcoli per decidere quanto investire a ogni operazione con lo scopo di riuscire a trarne un buon guadagno.

A tutti però viene consigliato di diversificare il proprio portafoglio. Ciò sta a significare che conviene investire il proprio capitale su diverse azioni e non tutti in un solo genere. In questo modo nel caso con un gruppo di azioni si dovesse andare in perdita, i guadagni si potrebbero bilanciare con le altre azioni.

Quanto è importante la gestione del rischio?

La gestione del rischio è lo svolgimento tramite il quale viene analizzato e valutato il rischio e successivamente si realizzano e si mettono in pratica delle strategie per contenerlo. Il rischio in questo caso ha a che fare con la perdita di denaro che può essere causato da fattori differenti.

Per far si che le operazioni si chiudano con esito positivo è bene attenersi al piano prestabilito, mettendo appunto in atto le strategie di gestione.

Molto spesso capita, in particolare agli investitori principianti, di investire tutto il capitale su un’unica azione. Questo può diventare un problema se nel caso si dovesse presentare un’ottima opportunità di investimento ma non si ha più a disposizione del denaro. Oppure se si sono acquistate azioni e queste a un certo punto subiscono un forte calo si rischia di perdere tutto, un altro rischio è quello di prendere decisioni avventate che portano l’investitore a vendere a ribasso.

Per non trovarsi in questi tipi di situazioni si può gestire il rischio distribuendo i propri soldi su varie aziende che fanno parte di settori diversi. È importante diversificare il portafoglio perché ad esempio se un settore dovesse andare in crisi si può contare sugli altri.

Comprare azioni con Poste Italiane

Da diversi anni le Poste Italiane sono diventate anche un Istituto di Credito dove è appunto possibile fare investimenti. Si tratta di una società con basi molto solide.

Con Poste Italiane gli utenti hanno accesso ai mercati e possono usufruire di oltre 10.000 strumenti finanziari italiani ed esteri. Non funziona come la banca dove si ha bisogno di un consulente finanziario, ma ci si occupa autonomamente dei propri investimenti accedendo tramite la piattaforma online.

Si può fare Covered Warrant che come viene riportato su wikipedia si tratta di: “uno strumento finanziario quotato in Borsa che conferisce la facoltà di sottoscrivere l’acquisto o la vendita di una certa attività finanziaria sottostante ad un prezzo e ad una scadenza stabilita“.

Inoltre, da come si può vedere sul sito ufficiale delle Poste Italiane si può partecipare “…alle offerte pubbliche di vendita e/o sottoscrizione e alle aste dei titoli di stato“. Se non bastasse si può “…aderire direttamente online ai collocamenti di obbligazioni e certificates offerti in esclusiva da BancoPosta“.

Per investire con Poste Italiane si deve essere titolari di un conto corrente e deve essere attivo il servizio di internet banking. Inoltre si deve sottoscrivere il contratto che permette di svolgere le attività di investimento e si deve attivare un deposito titoli.

Ora diamo uno sguardo ai costi. Per tutti gli utenti l’attivazione del servizio è gratuita e in specifico per quanto riguarda il Profilo Base non sono previsti pagamenti se non i costi di accesso ai mercati.

Le commissioni di negoziazione per il mercato italiano sono variabili, invece per i mercati esteri sono fisse. Si va da un minimo di 3€ a un massimo di 18€.

Si può accedere ed usufruire gratuitamente di diversi servizi e strumenti come ad esempio i grafici, le quotazioni di Borsa, le news, il portafoglio digitale, la ricerca di titoli, gli ordini condizionati, la lista dei preferiti (watchlist) e la lista delle operazioni.

Come comprare azioni americane

Investire in America non rappresenta però un’attività priva di rischio: infatti, l’altro lato della medaglia è dato dal fatto che le azioni statunitensi sono tendenzialmente molto care, con multipli più elevati rispetto ai concorrenti di altre nazioni. Questo fatto non vale solo per i titoli cosiddetti growth, in cui le prospettive di forte aumento dei profitti giustificano corsi sostenuti: anche le società statunitensi che operano in segmenti dell’economia più tradizionali e dal minore potenziale tendono a scambiare con un premio rispetto al resto del mondo.

Di conseguenza, storicamente in America i fenomeni di bolla finanziaria sono sempre stati piuttosto frequenti, con conseguenze spesso disastrose al loro scoppio. Basti pensare a quanto è successo nel 2008 e per certi versi anche nel 2022, quando moltissime azioni tecnologiche del Nasdaq sono andate incontro a cali molto ingenti nel giro di pochi mesi.

Comprare azioni americane con Fineco

Dedicare una parte dei propri capitali all’allocazione in equity statunitense è una scelta di investimento in generale assolutamente raccomandabile, proprio per la ricchezza di temi e il dinamismo economico che caratterizzano gli USA. Con Fineco è possibile investire sull’azionario americano, sia in maniera diretta, sia indiretta.

Nel primo caso il gruppo offre due piattaforme, PowerDesk e FinecoX che forniscono lo stato dell’arte per quanto riguarda la compravendita di questa classe di attivi, sia allo scopo di investimento a lungo termine, sia di trading. Tramite queste due soluzioni software è possibile accedere, fra le altre cose, a una ricca dotazione di indicatori dell’analisi tecnica, particolarmente adatti per analizzare un equity così liquido e sostenuto da una base di investitori e trader molto ampia. Fineco offre poi condizioni in termini di commissioni decisamente competitive.

Il costo di base è, infatti, di 12,95 dollari a operazione, ma questa somma può essere ridotta fino a 3,95 dollari in due maniere. Innanzitutto, un numero di eseguiti consistente (nel calcolo vengono cumulati gli ordini su tutti i listini azionari) permette di accedere alla fascia di clientela che paga di meno. In secondo luogo, si può entrare a fare parte di chi paga le commissioni più basse anche in presenza di un’operatività contenuta, qualora il totale del valore del proprio conto superi 2 milioni di euro.

Un universo complesso e variegato come l’asset class USA può poi venire affrontato in maniera adeguata per via indiretta, attraverso l’acquisto di prodotti del risparmio gestito come ETF e fondi comuni di investimento. Nel primo caso, si tratta di fondi che scambiano come un’azione e in generale investono in maniera passiva, replicando, ad esempio, un indice borsistico. Fineco ha costruito e reso disponibile sulla propria piattaforma web il primo ETF Center in Italia, dove è possibile accedere a questi strumenti in 10 mercati europei ed extra-europei.
Inoltre, investire sui maggiori indici locali non rappresenta l’unica maniera per inserire in portafoglio azioni made in USA. Infatti, vista l’importanza globale che questo mercato equity possiede, qualora si decidesse di adottare una logica settoriale, tematica o fattoriale, si finirebbe con ogni probabilità a puntare comunque su titoli americani. Pensiamo a portafogli di tipo growth o incentrati sulle biotecnologie o su un tema come i grandi marchi dei beni di consumo. In tutti e tre i casi si ha una presenza dominante di società statunitensi.
Se poi si preferisce optare per prodotti di gestione attiva, Fineco fornisce l’accesso a oltre 6 mila fondi comuni, di cui 700 sono no-load (con questo termine si intende il fatto che non vi sono commissioni di entrata, di uscita e di switch): in tali portafogli, in diversi casi, vi è una significativa esposizione ad azioni Usa.

Le azioni americane di Fineco

Fineco garantisce innanzitutto il pieno accesso alle due borse principali americane, il Nyse e il Nasdaq per tutta la durata della sessione ordinaria giornaliera. Questo accesso si estende anche alle azioni di società straniere lì quotate e agli ETF. Per quanto riguarda il Nasdaq, tramite Fineco si può anche inoltrare ordini durante l’afterhours. È inoltre possibile comprare e vendere anche le azioni quotate sul’Amex, ossia l‘American Stock Exchange. Si tratta della seconda Borsa di New York, dove vengono quotate aziende di minore capitalizzazione. Non vi sono poi restrizioni in termini di lotti minimi: si può fare trading anche con posizioni di una singola azione.

Piattaforma trading PowerDesk di Fineco

PowerDesk è la piattaforma stand-alone creata da Fineco per offrire ai propri clienti servizi avanzati di trading sui mercati. Al giorno d’oggi, per potere essere competitivi nel panorama dell’intermediazione finanziaria, è necessario presentarsi al grande pubblico degli investitori (e potenziali tali) con un prodotto al tempo stesso sofisticato e facile da usare.

PowerDesk riesce a centrare questi due obiettivi in maniera decisamente efficace. Partiamo dalla facilità d’uso: innanzitutto l’impostazione orizzontale dello schermo con i pannelli inferiori divisi in tre aree permette di tenere costantemente sott’occhio il flusso informativo fondamentale per la propria operatività, dagli spread alle news e al proprio portafoglio di ordini ed eseguiti.

Ovviamente vengono poi fornite quotazioni in push e il book dei mercati ai quali Fineco garantisce l’accesso. Per quanto riguarda la profondità di quest’ultimo, si può arrivare fino a 30 livelli. La ricchezza informativa e analitica e la flessibilità dei servizi offerti permettono a PowerDesk di soddisfare anche l’altro requisito fondamentale per un prodotto di questo genere: l’elevata qualità e la cura di tutti gli aspetti che riguardano il trading

Gestione rendite, asset e portafogli di FinecoBank

FinecoBank è un gruppo finanziario diversificato, la cui offerta alla clientela si basa su un approccio definito dal management della società “One Stop”. Con questa definizione si intende la possibilità di accedere a tutti i prodotti offerti dal gruppo da un’unica piattaforma, con ovvi vantaggi in termini di costo e di facilità d’uso.

La stessa filosofia la ritroviamo nell’offerta di servizi di gestione patrimoniale chiamati “Fineco Asset Management Passive Underlyings”. Questa denominazione è applicata a sei tipologie di portafogli differenti, costruiti a partire dai fondi passivi e dagli ETF dell’azienda (le due definizioni non necessariamente coincidono). Questi ultimi, peraltro, sono stati appena lanciati dalla banca.

Le sei categorie riflettono i differenti livelli di rischio sintetizzati dagli obiettivi di volatilità e dalla percentuale investita in azioni e si articolano in un’esposizione azionaria pari rispettivamente al 15%, al 20%, al 30%, al 40%, al 60% e all’85%.

È interessante notare che la composizione e l’aggiornamento giornaliero di questi portafogli sono curati dal team di Fineco Asset Management, la società di gestione del gruppo. Quest’ultima ha creato una gamma di fondi dalle caratteristiche decisamente ampie in termini di asset class, stili di investimento fattoriali e approccio tematico e settoriale.

Conclusione

Stando alle ultime notizie, gli analisti invitano gli investitori ad agire con cautela, per il fatto che c’è il rischio che si verifichi un importante crollo finanziario. Attualmente si sta procedendo su un terreno molto incerto, una grande attenzione è rivolta in particolare agli Stati Uniti che si sta ancora organizzando ad affrontare il coronavirus.

Staremo a vedere cosa succederà e come si comporterà la Borsa. È bene monitorare costantemente l’andamento dei mercati finanziari in modo tale da non farsi trovare impreparati. Solo in questo modo potrete avere più occasioni di riuscire ad avviare trade più sicuri e più proficui.

Una cosa è certa, chi decide di comprare azioni fa un ottimo investimento, purché ci si affidi a broker regolamentati e soprattutto si agisca con coscienza e razionalità in modo da sfruttare al meglio tutte le opportunità che offre la Borsa.

Il trading online può essere svolto sia ai trader principianti che ai trader professionisti.

Abbiamo visto che il trader è totalmente autonomo, è lui a gestire il proprio capitale di trading. Questo è uno degli aspetti più interessanti del trading online ma, come spesso ci teniamo a sottolineare, è necessario possedere le competenze specifiche e capacità di negoziazione. Approfitta di ogni momento a tua disposizione per studiare e fare pratica così potrai testare personalmente le potenzialità del trading.

FAQ: Domande Frequenti

Come investire in azioni?

E’ possibile investire in azioni attraverso intermediari finanziari, come broker specializzati e istituti bancari, oppure grazie alle piattaforme di trading CFD sicure e regolamentate presenti online, come XTB.

Quqnto è l’importo minimo per investire in azioni?

L’importo minimo per investire in azioni attraverso le piattaforme di trading CFD è di 200€, che corrisponde al deposito minimo per poter operare con la piattaforma di XTB.

Quali sono le miglior piattaforme per investire in azioni online?

Le migliori piattaforme per investire in azioni online, sono:

🥇 XTB (Miglior Centro Formazione)
🥈 Fineco bank (Miglior banca per il trading)
🥉 iq option (Deposito Minimo 10€)
🏅 Plus500 (Zero Costi e Commissioni)
🏅 Markets.com (Piattaforma professionale)
🏅 Degiro (Regolamentata e Sicura)
🏅 Avatrade (Zero Costi)
🏅 Capital (Spread competitivi)
🏅 Freedom24 (Video Corso Gratuito)

E’ possibile investire in azioni con il trading CFD?

Si, gli strumenti finanziari (CFD) consentono ai trader di investire sui movimenti di prezzo di un’attività sottostante, come un’azione, una merce o una valuta.

Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *