Recentemente si parla sempre più spesso di Criptovalute. Ma non tutti conoscono esattamente il significato di parole come Bitcoin, Ethereum, Ripple e Litecoin.

In questa guida quinid, vi spiegheremo cosa sono le criptovalute e come investire su di esse in maniera sicura e proficua.

In generale avrete sicuramente sentito parlare e avrete letto Recensioni sul Trading Criptovalute.

Ad oggi con le valute digitali si possono ottenere elevati profitti, ma è fondamentale sapere come investire al meglio. Uno dei metodi è il Trading Online, in specifico parliamo del Trading CFD con il quale è possibile speculare sull’andamento del prezzo della singola criptovaluta. Più avanti parleremo in dettaglio dei metodi di investimento e come evitare le truffe.

L’importante è che vi affidate esclusivamente a piattaforme di trading autorizzate e regolamentate come ad esempio eToro che tramite la sua piattaforma di Social Trading che permette ai trader di seguire e copiare in automatico i trader professionisti.

Clicca qui per iscriverti Gratis sulla piattaforma di Social Trading di eToro!

Poi c’è il broker 24option che ha realizzato, in particolare per i trader principianti, la guida per il Trading Online. Un modo per imparare a livello teorico come tradare senza errori. Scarica Gratuitamente l’ebook di 24option Cliccando su questo link!

Mentre si sta imparando la teoria si ha bisogno di mettere in pratica quello che si è imparato e lo si può fare Aprendo Gratuitamente il Conto Demo di XTB. Si hanno a disposizione da subito 100.000€ virtuali con i quali potrai effettuare i tuoi investimenti senza mettere a rischio il tuo capitale.

Cos’è una criptovaluta?

Ma… cos’è una Criptovaluta? La criptovaluta è una valuta digitale che viene realizzata con protocolli crittografici. In questo modo hanno reso le transazioni molto sicure e di conseguenza non facilmente manipolabili.

Un aspetto che contraddistingue la criptovaluta da una classica valuta è che non è controllata da nessuna autorità centrale.

Ciò è dovuto alla blockchain che è decentralizzata e quindi la criptovaluta non è sottoposta al controllo di nessun governo come avviene per il resto delle valute.

Le criptovalute hanno rivoluzionato il settore finanziario. Le transazioni sono molto più semplici e veloci. Per effettuare un trasferimento basta utilizzare chiave pubbliche e private per questioni di privacy e sicurezza. Inoltre, a differenza delle commissioni applicate dalle istituzioni finanziarie tradizionali, con le criptovalute le transazioni prevedono spese molto più basse.

Si può dire che oggi le valute digitali sono diventate molto popolari a livello mondiale, anche se ancora molti non hanno compreso realmente la loro natura. Comunque gran parte delle persone, i governi e anche le banche hanno capito il loro valore, potenziale.

Storia della criptovaluta

Satoshi Nakamoto è stato l’inventore che ha realizzato la prima criptovaluta, parliamo naturalmente del Bitcoin. Si dice che la sua intenzione non era quella di inventare una valuta. Lui è riuscito a trovare il metodo per creare un sistema di cassa digitale decentralizzato.

Nel 2008 Satoshi Nakamoto annunciò di avere sviluppato un sistema di pagamento elettronico Peer-to-Peer (P2P). In sostanza con Peer si indica quei sistemi informatici che sono collegati tra loro tramite internet. In questo modo i sistemi sulla rete possono scambiare file, condividendoli direttamente tra loro, senza il bisogno della presenza di un server centrale. Ciò sta a significare che tutti i computer che si trovano su una rete Peer-to-Peer diventano un client e un file server.

Il Bitcoin, come gran parte delle altre criptovalute, è completamente decentralizzato.

Prima di Satoshi Nakamoto ci sono stati altri tentativi di creare valute digitali, ma si sono mostrati dei fallimenti. Da questo Nakamoto ha tratto ispirazione, dal sistema centralizzato è passato a un sistema decentralizzato grazie alla rete Peer-to-Peer per la condivisione dei file. Questo ha portato alla realizzazione della prima valuta digitale, il Bitcoin.

Da qui in poi ne sono nate centinaia di criptovalute, la tecnologia di base è la stessa, sicuramente quelle che sono venute dopo sono più evolute, ma la funzione è la stessa.

Visto che il software Bitcoin è Open Source, cioè di pubblico dominio, ha portato negli ultimi anni alla realizzazione di altre monete alternative.

Ecco quindi Bitcoin Cash, Ethereum, Litecoin, Rippe e tante altre, ognuna con le sue caratteristiche, dove alcune sono orientate a specifiche funzioni e altre a specifici settori.

Ci sono criptovalute che sono realizzate con sistemi completamente diversi del Bitcoin, ad esempio per proporre servizi diversi come le Assicurazioni e che quindi si rivolgono a clienti differenti.

Si chiamano criptovalute per il fatto che utilizzano la crittografia e lo schema Proof-of-Work. In questo modo viene garantita sicurezza, privacy nelle transazioni e sono protetti dalle contraffazioni.

Come funzionano le criptovalute? Chi le produce?

Vediamo ora di esaminare il meccanismo per capire come funzionano le Criptovalute.

Come è già stato accennato precedentemente le valute digitali si basano su un sistema di rete Peer-to-Peer. Ogni singolo peer contiene al suo interno il resoconto della cronologia completa di tutte le transazioni e dunque il saldo di ogni utente.

La transazione non è altro che un file dove viene registrato il passaggio ad esempio del bitcoin dal mittente al destinatario, e viene firmato dalla chiave privata del mittente. Si basa su un sistema crittografico che di base è a chiave pubblica, solo dopo la firma la transazione viene trasmessa nella rete. Il passaggio avviene da un peer a un altro peer.

Solitamente la transazione viene riconosciuta nell’immediato dall’intera rete. In generale si può dire che deve passare un periodo di tempo per essere confermata.

Fino a quando la transazione rimane in sospeso può essere manomessa, ma di questo non vi dovete preoccupare perché di solito vengono confermate nel breve lasso di tempo.

Una volta che la transazione viene convalidata viene registrata su un registro che viene chiamato blockchain.

Ma chi può confermare le transazioni? Solo i minatori possono convalidare le transazioni, si occupano esclusivamente di questo. Perciò prendono in esame ogni transazione, le approvano e le trasmettono nella rete. Dopodiché la transazione quando viene confermata diventa parte della blockchain.

In cambio i minatori ricevono la ricompensa sotto forma di criptovaluta che può essere il Bitcoin. Il ruolo del minatore è fondamentale nel sistema delle criptovalute.

Arrivati a questo punto è importante dire che non tutte le criptovalute sono minabili. Ci sono criptovalute come IOTA, parliamo sempre di progetti Open Source, che consistono in un token crittografico di nuova generazione che sono già distribuiti e quindi non c’è bisogno di produrli.

Quale attività svolgono i minatori?

In sintesi possiamo dire che i minatori sono fondamentali per la sicurezza della rete delle criptovalute, hanno il compito di verificare le transazioni.

Per minare le criptovalute si ha bisogno di hardware molto potenti, che richiedono quindi molto risorse economiche. Si parla di apparecchiature elettroniche specifiche per questo tipo di attività.

Ogni transazione deve essere convalidata e vengono unite in un gruppo, chiamato Blocco. Generalmente all’interno del blocco ci sono tutti i pagamenti che si sono verificati negli ultimi dieci minuti.

Tutte le volte che un blocco viene completato, il minatore lo trasmette a tutti i nodi della rete, i quali solo dopo aver constatato che tutto è in regola lo inseriscono alla propria copia della blockchain.

Cos’è una Mining Pool?

Una mining pool è in sostanza una piattaforma dove si ritrovano diverse persone che mettono insieme le potenze di calcolo (hashrate) per minare una criptovaluta.
Visto che è richiesta molta potenza per creare una criptovaluta questo è un modo per aumentare le possibilità di chiudere un blocco e di conseguenza aumentare i profitti dei miner.
Perciò se si possiede l’hardware per minare ci si può unire benissimo a una mining pool. Per operare su queste piattaforme è necessario aprire un account personale, dopodiché si dovrà scaricare uno specifico programma che permette di condividere parte della potenza di calcolo del proprio computer con il resto del gruppo.

Ci sono diversi metodi per fare mining pool:

  • Pay-per-Share (PPS): per ogni blocco completato viene offerto un payout che può essere ritirato immediatamente.
  • Slush’s pool o BPM: si tratta di un metodo di pagamento a punteggio che viene quantificato in base al tempo trascorso nella pool e in base all’hashrate.
  • P2pool: con questo sistema ogni minatore gestisce un nodo p2pool, creando una rete peer-to-peer. In questo modo chiunque partecipa collega il suo software di mining al loro nodo p2pool locale. Tutte le volte che viene individuata una condivisione vengono avvertiti gli altri minatori sulla rete p2pool p2p. In questo modo tutti i nodi sono a conoscenza di chi sta collaborando al mining.

Criptovaluta, principali caratteristiche

Gran parte delle criptovalute sono caratterizzate da una limitata distribuzione dei token. Ad esempio l’erogazione del Bitcoin diminuirà man mano fino ad arrivare a concludersi nel 2140. È stati possibile calcolarlo perché la distribuzione viene gestita tramite un programma dove sono riportati i codici di ogni singola criptovaluta.

Le criptovalute a differenza ad esempio delle valute Fiat che possono essere generate solo creando debito, sono fine a se stesse.

Per quanto riguarda le transazioni, una volta avvenuta la conferma non possono più essere annullate, diventano irreversibili.

Inoltre le transazioni sono composti da catene che contengono circa 30 caratteri, questo può garantire una forma di anonimato.

Sempre parlando delle transazioni possiamo aggiungere che sono molto veloci, avvengono quasi istantaneamente e si possono inviare e ricevere criptovalute da ogni parte del mondo.

Le operazioni sono sicure, si basano sul sistema di crittografia che si divide tra quello a chiave pubblica e quello a chiave privata, dove solo con quest’ultima che appartiene al proprietario si può inviare criptovalute.

Cos’è la Blockchain?

Le transazioni che si verificano tra le parti vengono memorizzate su un registro aperto chiamato Blockchain o Distributed Ledger. In questo modo le transazioni sono sicure, vengono verificate e una volta completate sono permanenti.

È una sorta di registro pubblico delle transazioni le quali vengono catalogate in ordine cronologico.

Le transazioni si basano sul sistema Peer-to-Peer (P2P), ovvero i nodi della rete, che interconnessi tra loro danno origine a una lista che raggiunto un determinato numero di operazioni va a completare un Blocco.

I blocchi sono collegati tra loro e grazie al sistema di crittografia sono sicuri. Questo rende i dati incorruttibili e immutabili.

Tutti i blocchi della Blockchain sono caratterizzati da un codice dove sono racchiuse le informazioni di un insieme di transazioni e oltretutto è compreso il codice del blocco precedente.

In questo modo è possibile percorrere la catena a ritroso, fino ad arrivare al blocco originale. In sostanza tutti i nodi della rete registrano tutti i blocchi e perciò tutta la Blockchain.

Le criptovalute hanno rivoluzionato l’economia?

Sicuramente l’arrivo di queste valute digitali ha sconvolto il settore economico. A differenza delle valute Fiat, con le criptovalute si possono effettuare pagamenti liberamente, non bisogna attendere il permesso da nessun ente centrale come la banca. Inoltre le transazioni sono irreversibili e anonimi.

Le valute digitali sono fuori il controllo del governo, della banca o di qualsiasi altra istituzione centrale.

Questi sono alcuni dei motivi che hanno reso popolari le criptovalute. Si può dire che le valute digitali sono considerate come le materie prime ad esempio l’oro, non sono influenzate dalla politica.

Inoltre essendo un mezzo di pagamento molto comodo, veloce e anonimo ha suscitato ancora più interesse da parte della popolazione mondiale. Nel corso degli anni sempre più persone hanno cominciato a comprare e a speculare criptovalute.

Quali sono le principali Criptovalute?

Di seguito la lista delle principali Criptovalute più allettanti e che potenziano un numero maggiore di operazioni di trading online.

Bitcoin (BTC)

Bitcoin BTCIl Bitcoin (BTC) è la prima criptovaluta ad essere stata realizzata, parliamo del 2009, l’ideatore è un informatico che si nasconde sotto il nome di Satoshi Nakamoto, che si pensa che sia solo uno pseudonimo.

Si basa su un sistema decentralizzato e questo sta a significare che non è ne creata e ne gestita da nessun ente centrale. Esattamente viene utilizzato un database che si collega sui diversi nodi della rete per tracciare le transazioni e tramite la crittografia gestisce i vari aspetti funzionali come la creazione di una nuova moneta.

La parola Bitcoin si può dividere in due sillabe, dove bit si riferisce al bit informatico, ovvero alla cifra binaria. Anche se non ha un supporto fisico come le classiche valute si possono comunque fare operazioni di trasferimento di Bitcoin in maniera istantanea e senza confini.

Andamento e Grafico Quotazione Bitcoin in tempo reale

Ethereum (ETH)

Ethereum ETHLa criptovaluta Ethereum è stata creata in Russia dal programmatore informatico Vitalik Buterin.

Ethereum possiede le stesse caratteristiche utilizzate dalle altre criptovalute, ovvero può essere utilizzata per effettuare scambi digitale per comprare beni o servizi. Si può speculare su di essa, sull’andamento dei tassi di cambio, tramite il trading online. Inoltre gli Ethereum si possono acquistare presso gli Exchange, dove poi possono essere convertiti in valute a corso legale o in altre criptovalute.

Questa valuta digitale a differenza delle altre è stata realizzata per stringere contratti tra imprese e persone e sono redatti senza la presenza di intermediari. Questi sono chiamati Smart Contract o contratti intelligenti.

Andamento e Grafico Quotazione Ethereum in tempo reale

Ripple (XRP)

Ripple XRPLa criptovaluta Ripple è in circolazione dal 2013. È nata con l’intenzione di competere con le più grandi criptovalute come Bitcoin e Ethereum.

I Ripple possono essere scambiati sia con le valute fiat che con le valute digitali.

Questa valuta digitale non utilizza il sistema decentralizzato come accade per la gran parte delle criptovalute ed è Open Source.

Tramite internet Ripple da la possibilità di trasferire i soldi a chiunque e in qualunque posto nel mondo. I Ripple per le transazioni sono sostenuti dalle banche, ma sicuramente in modo più economico e meno regolamentato.

Inoltre invece della Blockchain hanno come registro per le transazioni il Ledger. Qui vengono monitorare e completate tutte le transazioni in un lasso di tempo molto breve.

Infine i Ripple non vengono generati come i Bitcoin, ma ne sono stati emessi già un numero definito.

In specifico c’è la rete Ripple che poggia sulla valuta degli XRP, un network di pagamenti e una borsa. Inoltre sono caratterizzati dai crediti IOU (I OWE YOU che tradotto significa “sono in debito con te”) che rappresentano le tradizionali valute. Questi una volta che vengono inviati o ricevuti vengono convertiti in soldi reali nei gateway Ripple.

Infine le transazioni sono sicure e immediate.

Andamento e Grafico Quotazione Ripple in tempo reale

Litecoin (LTC)

Litecoin LTCIl Litecoin è una criptovaluta che permette di effettuare transazioni molto più veloci di quanto avviene con i Bitcoin con costi quasi inesistenti.

Anche questa criptovaluta come si basa sul sistema P2P (Peer-to-Peer), è un sistema di pagamento globale decentralizzato e quindi non sono controllati da nessuna autorità.

Come è stato detto inizialmente a differenza dei Bitcoin, con i Litecoin c’è una maggiore frequenza di transazioni e un ottimo sistema di protezione dati. Le transazioni sono istantanee e inoltre c’è una maggiore quantità di token. Il Litecoin è caratterizzato anche da un nuovo algoritmo di mining.

Andamento e Grafico Quotazione Litecoin in tempo reale

Monero (XMR)

monero XMRLa criptovaluta Monero è una dellepiù conosciute al mondo, è una di quelle che ha un’alta capitalizzazione.

È nata nel 2014 con lo scopo di generare una criptovaluta dove venisse sviluppato in maniera più approfondita il tema della privacy, scalabilità e decentralizzazione.

Monero si basa sul protocollo CryptoNote, ovvero si tratta del protocollo che fortifica le criptovalute che mirano alla privacy decentralizzata.

Esattamente si tratta di una valuta digitale di tipo Open Source che che si basa sempre sul sistema Proof-of-Work di Bitcoin. In questo modo viene messo in sicurezza il network e si evita la doppia spesa.

Monero in confronto al Bitcoin è programmato per un numero minore di valute varate, parliamo di 18,4 milioni di Monero. Inoltre le transazioni con questa valuta digitale sono molto più sicure, grazie a un particolare algoritmo di firma ad anelli, ovvero parliamo di Ring Confidential Transactions (RingCT). In questo modo possono prendere visione delle transazioni solo i due protagonisti, ovvero il mittente e il destinatario.

Andamento e Grafico Quotazione Monero in tempo reale

Stellar (XLM)

Stellar XLMLa criptovaluta Stellar Lumens è una delle più interessanti tra quelle attualmente esistenti.

È stata realizzata nel 2017 dal fork di Ripple, rimane ancora oggi uno dei progetti più interessanti per quanto riguarda le criptovalute. Dal suo esordio non ha fatto altro che crescere grazie all’interesse delle persone che si è fatto sempre più forte.

La parola Stellar sta a indicare il network e invece Lumens sta indicare la criptovaluta. Stellar Lumens si basa sempre sulla blockchain dove vengono registrate tutte le transazioni all’interno del network. Quindi si tratta sempre di una criptovaluta decentralizzata.

In specifico la valuta e il network sono autosufficienti e quest’ultimo è in grado di sostenere le transazioni di qualunque altro tipo di valuta.

Inoltre le transazioni avvengono molto velocemente, in non più di cinque secondi. Al secondo vengono elaborate migliaia di transazioni.

Viene utilizzato lo Stellar Consensus Protocol (SCP) e non il Proof of Work (POW) come avviene per gran parte delle criptovalute.

Ha una sua API (Application Programming Interface). Non si generano tramite il mining e si possono effettuare Contratti Intelligenti e portafogli multi-firma.

Andamento e Grafico Quotazione Stellar in tempo reale

Dash (DASH)

dashLa criptovaluta Dash Coin di base è simile al Bitcoin. Generalmente viene chiamata anche contante digitale.

Le caratteristiche che ha in comune con la criptovaluta Bitcoin sono state potenziate apportando così un miglioramento sulle funzionalità.

Il Dash Coin si basa su un sistema decentralizzato e grazie alla crittografia permette di inviare e ricevere pagamenti in forma anonima. Perciò si basa sulla blockchain pubblica dove vengono registrate tutte le transazioni effettuate.

In confronto al Bitcoin le transazioni avvengono molto più velocemente e questa è sicuramente una delle qualità molto apprezzate dagli utilizzatori. Questo è possibile grazie alla tecnologia InstantSend. Inoltre è possibile effettuare transazioni private tramite la tecnologia PrivateSend ed è garantita una governance decentralizzata conosciuta come Decentralized Governance by Blockchain (DGBB).

BitcoinCash (BCH)

BitcoinCash BCHLa criptovaluta Bitcoin Cash è una fork del Bitcoin. Il suo valore dopo una fase iniziale di arresto ha cominciato a salire sempre di più grazie anche al fatto che vari miner decisero di entrare nella lista.

In particolare questa criptovaluta fu realizzata per compensare una necessità derivante dalla produzione limitata del Bitcoin. Perciò in questo modo i miner hanno avuto a disposizione una nuova lista da minare. Questa scissione non ha compromesso il valore del Bitcoin.

Sono riusciti a rendere il Bitcoin Cash più veloce, infatti le transazioni avvengono in tempi molto brevi, si sono ridotti i tempi di elaborazione. Inoltre ogni nodo della Blockchain può contare su una memoria di circa 8 mega byte di dati. In questo modo l’estrazione della moneta avviene in maniera più fruttuosa.

Andamento e Grafico Quotazione Bitcoin Cash in tempo reale

Eos (EOS)

eosLa criptovaluta EOS si basa sulla Blockchain per la creazione di applicazioni decentralizzate (dApps) in maniera analoga a Ethereum. Queste vengono spesso definite Contratti Intelligenti.

A differenza di Ethereum è stato semplificato lo sviluppo di dApps mediante un complessivo di servizi e di opzioni che fanno parte del proprio sistema operativo. Queste possono essere utilizzate facilmente e in maniera flessibile dai programmatori.

Con EOS si è cercato di raggruppare tutte le migliori caratteristiche che riguardano le tecnologie smart contract in una piattaforma più pratica da utilizzare. In questo modo anche i meno esperti possono contribuire allo sviluppo di nuove soluzioni tramite la blockchain.

Lo scopo dei sviluppatori di EOS è stato quello di fornire, tramite il sistema operativo per le applicazioni decentralizzate (dApps) centrate sul web, servizi personalizzabili di certificazione dell’utente, di server hosting e di cloud storage.

È quindi possibile realizzare app per la smart economy che da la possibilità ai programmatori di ottenere il massimo rendimento dal sistema di autenticazione completo.

Tutto questo sta a significare che gli sviluppatori hanno la possibilità di creare e di consegnare applicazioni e interfacce web con hosting, cloud storage e banda di download messa a disposizione dal sistema EOS.

Andamento e Grafico Quotazione EOS in tempo reale

Cardano (ADA)

Cardano ADACardano è la piattaforma dove viene eseguita la blockchain per la criptovaluta che si chiama ADA.

È stata creata dall’azienda di sviluppo blockchain Input Output Hong Kong (IOHK) diretta da Charles Hoskinson che è il cofondatore di Ethereum, di Ethereum Classic e BitShares.

Con questa criptovaluta si possono ottenere smart contracts come avviene per Ethereum, applicazioni decentralizzate, metadata, side chains e multi-party  computation.

Come fare Trading Criptovalute

La popolarità delle criptovalute ha predisposto sempre di più le persone a investire su di esse.

Cosa fare se si vuole investire in criptovalute? In sostanza ci sono tre possibili alternative, ovvero:

  • si possono acquistare e depositare nel proprio e-wallet;
  • si possono comprare sugli exchange per poi rivenderle ad altri utenti;
  • si può fare trading di criptovalute su una piattaforma di trading online.

Quando si parla di trading di criptovalute in specifico si fa riferimento al Trading CFD.

Tramite il trading CFD (Contract for Difference) si ha la possibilità di guadagnare sulle variazioni di quotazione di quella determinata criptovaluta senza doverle comprare.

Esattamente si può procedere con l’acquisto se si pensa che in futuro il valore della criptovaluta salirà oppure si può procedere con la vendita se si pensa che in futuro il valore della criptovaluta scenderà.

Ci sono investitori che dalle criptovalute ricavano degli ottimi profitti, si parla di trader professionisti che sanno esattamente come gestire la volatilità e che soprattutto si sono affidati a broker online certificati e regolamentati.

Il trading CFD di criptovalute permette di investire in maniera semplice e proficua.

Investire nelle Criptovalute con il Social Trading di eToro

Il broker eToro mette a disposizione una delle migliori piattaforme di trading online per investire sulle criptovalute.

È un broker che si differenzia dagli altri per la sua semplicità di utilizzo, per le sue funzioni innovative e soprattutto il Social Trading. È ottimo anche per chi non ha mai operato con le criptovalute .

eToro è assolutamente affidabile, trasparente e sicuro. È autorizzato a operare e offrire i suoi servizi finanziari dalla nostra CONSOB, è autorizzato dall’autorità internazionale CySEC ed è conforme a tutte le rigide normative MiFID per la protezione degli investitori.

eToro è un broker che ci da la possibilità di fare trading su criptovalute, azioni, materie prime, valute ed ETF.

Il broker ha messo a disposizione oltre 15 criptovalute.

Si ha la possibilità di usare eToro sia come se fosse una normale piattaforma di trading CFD per investire su ogni tipo di asset come le criptovalute e sia è possibile utilizzare la sua funzione, che ha rivoluzionato il mondo del trading, il Social Trading.

Il broker è riuscito a creare una vera e propria community, dove si può prendere visione delle negoziazione effettuate da altri trader e dei loro risultati. Tramite il Copy Trading è possibile copiare i migliori trader di successo automaticamente o manualmente. Questa funzione è molto amata dai trader alle prime armi, ma eToro accontenta anche i trader più esperti.

Se non bastasse c’è anche la possibilità di aprire il Conto Demo per effettuare investimenti con i soldi virtuali messi a disposizione dalla piattaforma.

Come funziona il Social Trading di eToro?

Investire nelle Criptovalute con il broker 24option

contodemo24optionIl broker 24option è leader nel settore del trading online. Si può operare su diversi asset come azioni, materie prime, indici, valute, ETF, ma soprattutto è il numero uno per il trading di Criptovalute. Troverai Bitcoin, Ethereum e molte altre criptovalute.

24option è molto amato dai suoi clienti, in particolare per la sua piattaforma di trading intuitiva che è perfetta anche per non ne ha mai utilizzata una.

Tutti coloro che si iscrivono su 24option possono accedere alla sua sezione formativa dove attraverso videocorsi, webinar live, strumenti analitici e sessioni individuali. Questa sezione pensata per aiutare i trader a comprendere al meglio il trading online CFD e Forex.

Ovviamente questa piattaforma non ha nulla a che fare con le truffe che riguardano questo settore, il broker è sicuro e regolato dalla CySEC e CONSOB.

Insomma questo broker è il migliore e offre servizi di alta qualità, asset tra i più redditizi e soprattutto aiuta i suoi milioni di clienti in ogni fase della negoziazione. Mette anche a disposizione il Conto Demo Gratuito con deposito virtuale di 100.000€.

Investire nelle Criptovalute con il broker XTB

Investire nel trading online con XTBXTB è stato realizzato nel lontano 2002, le sue sedei si trovano una a Londra nel Regno Unito e uno in Polonia e ha anche uffici sparsi in tutta Europa.

Oggi è uno dei migliori broker di trading CFD e Forex. È molto popolare in Europa compresa l’Italia.

XTB offre una piattaforma versatile, intuitiva e semplice da utilizzare. Il broker in tutti questi anni è riuscito a conquistare milioni di trader, per la sua affidabilità, sicurezza e trasparenza.

XTB è regolato da diverse autorità di vigilanza finanziaria di livello internazionale tra cui la FCA del Regno Unito, CySEC di Cipro e CONSOB Italiana.

Grazie a XTB i suoi clienti possono scegliere tra 1500 strumenti finanziari su diversi asset, come materie prime, indici azionari, azioni, valute e soprattutto permette di fare trading sulle principali criptovalute come bitcoin, ethereum, dash, ripple, litecoin, stellar, eos e molto altro.


Migliori Brokers Trading online autorizzati e certificati CySEC

Esclusivamente Broker selezionati dal nostro staff regolamentati CySEC.

Broker Recensione* Caratteristiche* Visita il Broker
Recensione Valutazione broker
Regolamentato
[CySEC n° 199/13]
Profitto: 85%
Deposito 200,00
Demo Gratis!
[Apri Conto Demo]
Visita il Broker
xtb brokerRecensione Valutazione broker
Regolamentato
[CySEC n° 169/12]
Profitto: 89%
Nessun Deposito Minimo
Demo Gratis!
[Apri Conto Demo]
Visita il Broker
Recensione Valutazione broker
Regolamentato
[CySEC n° 2017/13]
Profitto: 87%*
Deposito 250,00€
Demo Gratis!
[Apri Conto Demo]
Visita il Broker
broker iqoptionRecensione Valutazione broker
Regolamentato
[CySEC n° 247/14]
Profitto: 88%
Deposito 10,00
Demo Gratis!
[Apri Conto Demo]
Visita il Broker
Recensione Valutazione broker
Regolamentato
[CySEC n° 109/10]
Profitto: 91%*
Deposito 100,00
Demo Gratis!
[Apri Conto Demo]
Visita il Broker
Plus500Recensione Valutazione broker
Regolamentato
[CBI n° C53877]
Profitto: 82%
Deposito 100,00
Demo Gratis!
[Apri Conto Demo]
Visita il Broker
Recensione Valutazione broker
Regolamentato
[CySEC n° 236/14]
Profitto: 85%*
Deposito 500,00€
Demo Gratis!
[Apri Conto Demo]
Visita il Broker

Gli investitori possono perdere tutto il loro capitale dal trading online.

*Importo da accreditare a conto in caso di commercio di successo.

*Certificati: I Brokers sopra elencati sono regolamentati dalla CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).
*Guadagno: la percentuale massima di guadagno che le piattaforme pagano in caso di negozio positivo “In The Money”.
*Deposito minimo: l’importo minimo accettato dalla piattaforma per aprire un conto.

Consigli, opinioni e news sulle Criptovalute

Valutazioni
  • Guida al Trading Criptovalute
  • Cosa sono le Criptovalute
  • Guadagnare con le Criptovalute
  • Recensioni e Opinioni sul Trading Criptovalute
1,2

Riassunto

Capire come funzionano le cripto è alla base se avete deciso di guadagnare con le Criptovalute.

Per un principiante è fondamentale conoscere le nozioni più semplici per poi iniziare ad affacciarsi al Trading con un Livello più avanzato.

Sicuramente all’inizio non sarà così semplice ma con il tempo, proprio come è successo a me, imparerete a sfruttare tutti gli strumenti offerti dalla piattaforme di trading criptovalute.

Il mio consiglio è provare in primis il Social Trading eToro perché consente di copiare i trader di un livello più avanzato rispetto al vostro. Potrete prendere spunto dalle loro operazioni ed iniziare a guadagnare copiandoli.

Poi con il tempo leggendo e sperimentando vedrete che con molta pratica potrete iniziare ad ottenere dei buoni risultati da soli.

Finisco col dire che ho trovato questo articolo molto interessante.

Alessandro Giorgi

Recensioni Clienti (89)

Conto Demo gratuito!