Dove giocare al Casino in Italia: I Casinò presenti in Italia    

L’Italia ha alle spalle una lunga tradizione legata al gioco d’azzardo, una tradizione risalente al periodo dell’Impero Romano, soprattutto tra i soldati romani. In particolare, l’apertura della prima casa da gioco pubblica sembra riguardare Venezia, nel 1638, così come sembra che giochi come il Bingo e il Baccarat siano stati inventati proprio in Italia nel XV secolo. Oggi, però, i casinò presenti e funzionanti in Italia sono solo cinque, dei quali uno in Valle d’Aosta, considerato il più grande d’Italia, uno a Sanremo, due a Venezia ed uno a Campione d’Italia.

I giochi offerti da questi casinò italiani sono quelli classici, come la roulette, il blackjack e il poker, oltre ad altri giochi, quali il “Rosso e Nero”, un gioco di carte di origine francese. Inoltre, per poter giocare nei casinò italiani è necessario l’aver compiuto 18 anni e il presentare un documento d’identità, mentre gli altri aspetti tipici di un casinò possono variare a seconda del casinò in questione.

Il Casinò de la Vallée o di Saint-Vincent

Casinò de la Vallée o di Saint Vincent
Casinò de la Vallée o di Saint Vincent

Il primo casinò italiano è il Casinò de la Vallée, a Saint Vincent, nella regione Valle d’Aosta. Il Casinò Saint Vincent è stato aperto intorno al 1920, quando la Valle d’Aosta era già una zona turistica frequentata, motivo per il quale l’allora sindaco di Saint Vincent, Elia Page, propose l’apertura di una piccola casa da gioco per far divertire i turisti che, nei mesi estivi, andavano a visitare la città, e per attirare nuovi turisti. La proposta fu accolta e il casinò fu molto apprezzato, ed anche se la sala da gioco fu chiusa durante la seconda guerra mondiale, nel 1945, Page fu rieletto e ci riprovò nuovamente, ma stavolta pensando in grande, con la proposta di un grande edificio da destinare al gioco d’azzardo, che fu inaugurato nel 1947, estendendosi a dismisura e strutturandosi su due piani, per una superficie totale di 3.500 metri quadrati..

Da quel momento in poi, il Casinò Saint Vincent, infatti, sarebbe cresciuto costantemente, grazie anche al fatto di trovarsi in una delle località turistiche più amate della Valle d’Aosta. Quello di Saint Vincent, infatti, è uno dei casinò maggiormente amati e apprezzati sul territorio italiano, sia dai turisti che visitano la Valle d’Aosta che dai giocatori più accaniti e abituati a frequentare le case da gioco. Anche la parte relativa al casinò online Saint Vincent è molto apprezzata, considerando il fatto che offre molti premi e bonus di benvenuto, come quello che corrisponde al 100% del primo deposito fatto sul proprio conto gioco, il che attira molti nuovi giocatori.

Si tratta di uno dei più grandi casinò d’Italia e dei più famosi in Europa, con quasi 100 tavoli da gioco e 500 slots machines, che vengono messe a disposizione dei propri clienti tutto l’anno, ad eccezione del 24 dicembre quando, naturalmente, il casinò chiude. Oltre, ai giochi, il casinò è anche promotore di diverse iniziative culturali e di spettacolo, quali il Premio Saint-Vincent per il cinema e altro ancora. Quello di Saint Vincent è un casinò molto grande, dove chi ama il poker può dilettarsi in giochi quali Texas Holdem Poker e Saint Vincent Poker, oltre che nei giochi con le slots, che sono a disposizione in ogni momento della giornata.

Il Casinò de la Vallée si trova in una posizione strategica, neanche troppo distante da città importanti quali Torino e Milano e, quindi, anche facilmente raggiungibile da questi luoghi. È collegato al vicino albergo mediante un tunnel sotterraneo e appare come un resort molto lussuoso, ma senza eccessi, in grado di offrire tutti i servizi che un cliente possa desiderare. Inoltre, i giochi messi a disposizione sono veramente tanti, per cui i clienti possono scegliere tra roulette americana, blackjack, ultimate poker, craps, oltre che slots modernissime. I maggiorenni che non risiedono in Valle d’Aosta hanno l’accesso gratuito alle sale, mentre i maggiorenni che vi risiedono hanno l’accesso libero solo nella sala slot. L’abbigliamento richiesto per poter accedere al Casinò Saint Vincent, infine, è un abbigliamento casual, con calzature chiuse e con il divieto di utilizzare pantaloncini e abbigliamento sportivo, ma senza l’obbligo di giacca e cravatta.

Il Casinò di Sanremo

Casinò di Sanremo
Casinò di Sanremo

Altro importante casinò italiano è il Casinò di Sanremo, un casinò che si presenta come un edificio molto grande, la cui apertura risale al 1905 e se, inizialmente, venne usato per accogliere le feste più prestigiose, successivamente si aprì ai giochi d’azzardo, al poker e alle slots, raggiungendo ben presto una notevole fama in tutto il mondo, grazie anche al fatto che in esso vi giocavano personaggi famosi, quali l’attore Vittorio De Sica, noto per le cifre enormi che puntava.

Dal 1951 al 1976, inoltre, il Casinò di Sanremo ha ospitato anche il Festival della canzone italiana, poi spostato al Teatro Ariston, mentre dal 2004 ospita il tour europeo del poker, che vede la partecipazione dei migliori giocatori del mondo.

Il Casinò di Sanremo, che si trova nella bella città dei fiori della costiera ligure, è uno dei casinò più famosi d’Italia, caratterizzato da leggi sul gioco molto rigido. L’edificio che lo ospita è molto lussuoso, così come è elegante la città che gli fa da contorno. Inoltre, il casinò offre varie forme di intrattenimento, tra le quali un ristorante particolarmente prestigioso e un teatro molto famoso, dove si può assistere a mostre, concerti e spettacoli, oltre che naturalmente dedicarsi ad una grande varietà di giochi.

Il Casinò di Sanremo mette a disposizione 480 slots e moltissimi tavoli da gioco dal vivo, nei quali si può giocare ai tradizionali giochi come il blackjack e la roulette, ma anche al baccarat, mentre i giocatori di poker non possono non dedicarsi a giochi come il Texas Holdem Poker. In particolare, i giochi da tavolo dal vivo comprendono giochi quali la roulette americana e quella francese, ma il casinò offre anche tanti giochi online interessanti, quali la “Roulette Live”, che è molto richiesta e attira tantissimi giocatori. L’abbigliamento richiesto è semi formale, con l’obbligo di camicia e giacca sui tavoli da gioco dal vivo, mentre l’età minima per partecipare è quella di 18 anni, previa la presentazione di un documento d’identità.

Il Casinò di Venezia: le due sedi di Ca’ Vendramin Calergi e di Ca’ Noghera

Un casinò molto famoso è il Casinò di Venezia, uno dei casinò più belli, esistente da 400 anni e composto da due sedi, ossia la Ca’ Vendramin Calergi e la Ca’ Noghera, in grado di offrire alla propria clientela sia l’elemento classico della prima sede che quello moderno della seconda. Quello di Venezia è il primo casinò al mondo, risalente al 1638, quando già aveva cominciato ad attirare molti visitatori stranieri che, ancora oggi, amano frequentarlo, anche per la sua particolarità, in quanto rispetto ai casinò di altri posti, il Casinò di Venezia si trova sparso in tutta la città. Nel corso degli anni, infatti, il Casinò di Venezia ha subito notevoli trasformazioni, considerando che nel XX secolo è stata aperta una sede al Lido, sulla spiaggia, dove, fino al 2000, risiedevano molti giocatori d’azzardo durante il periodo estivo e dove, ancora oggi, gli ospiti hanno la possibilità di soggiornare in hotel molto eleganti. Successivamente, negli anni ’50, la necessità di ampliamento ha portato alla decisione di aprire la sede sul Canal Grande, all’interno del Palazzo Ducale, Ca’ Vendramin Calergi, denominata anche “Il Doge”, visto che vi risiedevano i dogi veneziani. Negli anni ’90, invece, è stato aperto l’ultimo dei casinò di Venezia, Ca’ Noghera, più informale, al fine di accontentare i giocatori più attenti ed esigenti, con l’offerta di giochi tipici dei casinò americani.

Il Casinò di Venezia non si limita ad offrire ai propri clienti soltanto un intrattenimento basato sui giochi, ma anche spettacoli e ricevimenti. L’ingresso al Casinò di Venezia richiede il compimento dei 18 anni d’età e l’abbigliamento richiesto varia a seconda del casinò nel quale si gioca, per cui rispetto a quello più elegante di Ca’ Vendramin Calergi, dove ci vuole un abbigliamento più elegante, in quello più moderno di Ca’ Noghera si richiede l’uso della giacca solo dopo le 15:30. Infine, per chi ama giocare al casinò online, il Casinò di Venezia permette di farlo con offerte interessanti che comprendono un’ampia varietà di giochi, tra i quali anche il bingo e il poker.

Per quanto riguarda la prima sede, il Casinò Ca’ Vendramin Calergi, si tratta della sede principale e si trova al centro della città, sul Canal Grande, in un grande palazzo molto antico, Palazzo Ducale, dove i giochi offerti sono tantissimi, quali il poker, la roulette, il blackjack ed anche tanti giochi elettronici. Si tratta di un luogo molto bello ed elegante, un palazzo rinascimentale ricco di storia, che ha ospitato molti patrizi veneziani ed anche il compositore Wagner. Non è un casinò di grandissime dimensioni, ma riesce ad offrire un numero importante di slots, oltre a diverse tipologie di giochi da tavolo classici, quali il blackjack e la roulette (americana e francese), ma anche diversi giochi francesi molto famosi, quali il Chemin De Fer e il Trente et Quarante, oltre a giochi da tavolo di poker, ma non giochi di poker cash.

Per quanto riguarda, invece, la seconda sede del Casinò di Venezia, essa è il Casinò Ca’ Noghera, molto più grande rispetto al primo, con una struttura moderna di oltre 5.000 metri quadrati, nei pressi dell’aeroporto Marco Polo, la cui inaugurazione risale al 1999, quando si decise di dar vita al primo casinò italiano in perfetto stile americano. Il casinò offre molte occasioni di intrattenimento, con tanti giochi classici, come blackjack e roulette, più di 600 slot machine, giochi elettronici e tornei di baccarat, con un numero importante di tavoli da gioco dal vivo, attirando la curiosità di molteplici personaggi famosi, anche internazionali, tra i quali George Clooney. Inoltre, rispetto alla sede Ca’ Vendramin Calergi, quella Ca’ Noghera offre a chi ama il poker la possibilità di trovare tavoli cash di poker, oltre alla famosa “Poker Room”, ossia una stanza tutta dedicata al gioco del poker, con i tanto amati tornei di Texas Holdem Poker.

Il Casinò di Campione d’Italia

Casinò di Campione d’Italia

Ultimo, ma non per importanza, è il Casinò di Campione d’Italia, una piccola cittadina in provincia di Como, non molto lontana dalla città di Milano. Si tratta di un casinò la cui apertura risale al 1917, nel periodo della prima guerra mondiale, quando i ricchi lombardi vi si rifugiavano per non pensare alla guerra. Il casinò fu costretto a chiudere nel 1919, e fino agli anni ’30, quando si è risollevato, ed oggi, è considerato uno dei più grandi d’Italia. Essendo circondato dalla Svizzera, Campione è in grado di offrire molta attività turistica, oltre che giochi al casinò, che rappresenta una fonte di reddito fondamentale per la città stessa, anche perché ciò che lo distingue dagli altri casinò è il fatto di essere gestito anche dal governo italiano.

La struttura che ospita il casinò è molto grande, circa 50.000 metri quadrati, dove trovano spazio non solo una grande varietà di giochi, ma tanti altri servizi destinati a chi non ama giocare oppure a chi, pur giocando, vuole fare una pausa senza allontanarsi dal casinò. Infatti, all’interno della sala da gioco vi è una grande sala con un palco che ospita molti spettacoli, oltre a cerimonie o convegni, ma vi è anche un ristorante molto attrezzato grazie al quale i clienti possono scegliere se rilassarsi a pranzo o a cena oppure se mangiare qualcosa in fretta.

Per quanto riguarda i giochi, l’offerta è molto variegata, con tantissime tipologie di giochi classici, come il poker e la roulette, le scommesse sportive, i tavoli dedicati ai giochi americani e francesi, oltre che alla messa a disposizione di un migliaio di slots. Molte sono anche le promozioni destinate ai giocatori, quali cene al ristorante già pagate oppure altri premi. Inoltre, molte offerte del casinò

riguardano anche i giochi ai tavoli cash di poker per chi ama i tornei come Texas Holdem Poker.

La struttura che ospita il casinò è elegante, ma senza eccessi, per cui l’abbigliamento richiesto deve essere adeguato all’ambiente, ma si può accedere solo se maggiorenni e presentando un documento d’identità. Infine, anche se quello di Campione d’Italia è un piccolo comune, di circa 2.000 residenti, la fama del suo casinò ha da sempre attirato molti giocatori, non solo italiani, ma anche e soprattutto europei ed asiatici.

Tabella Bonus 888 Casinò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *