drop-fluencer guadagnare online

Drop-Fluencer una nuova strategia per guadagnare online

Le opportunità per guadagnare online è sicuramente uno degli argomenti più seguiti e cercati sul web.

Noi ci occupiamo di proporvi sempre nuove metodologie per far in modo che questo sia possibile realmente.

Oggi cercheremo di illustrarvi come è possibile, e se è possibile, guadagnare online tramite il drop-influencer, una nuova strategia che dovrebbe consentire, se applicata nel modo giusto, ottimi guadagni in modo sicuro.

Non indichiamo cifre di possibili guadagni, perche’ solitamente quando si legge online ad esempio, “guadagna online 200 euro al giorno con questa strategia” si va subito a pensare ad un nuova truffa, metodi che purtroppo compaiono ciclicamente nel tempo sul web.

Per questo motivo vi diciamo subito che conoscere una strategia non permette necessariamente di guadagnare online.

Per far si che questo avvenga si ha bisogno di tempo da dedicare, pazienza e impegno.

In poche parole, è importante come viene applicata una strategia perché questa abbia risultato positivo.

Che cose’ il Drop-fluencer

cose drop fluencer

Il metodo drop-fluencer è essenzialmente l’utilizzo di strategie già conosciute di influencer marketing e di drop shipping unite insieme per la vendita di uno medesimo prodotto.

Non hai idea di cosa siano drop shipping e influencer marketing?

Il drop shipping è la vendita tramite il web di prodotti, utilizzando un sito o un e-commerce, dove colui che vende non ha a disposizione realmente i prodotti pubblicizzati, ma evade gli ordini girandoli direttamente al produttore o a un rivenditore all’ingrosso del prodotto stesso.

Per fare questo si può aprire un proprio sito/blog per pubblicizzare i prodotti, o usare Shopify il portale più famoso per il lancio di questo tipo di e-commerce.

L’influencer marketing è una strategia messa a punto dai grandi marchi/brand.

I grandi marchi aumentano le loro vendite e la loro visibilità traendo vantaggio dal potere mediatico degli influencer.

Infatti vi sarà capitato sicuramente, se seguite questa tipologia di personaggi, che spesso raccomandano un determinato prodotto invogliando gli utenti ad acquistare il prodotto sulla base della fiducia che questi ripongono proprio nell’ influencer.

Questa strategia di marketing è basato su un concetto conosciuto da tutti: Il passaparola.

L’influencer marketing è diventata una metodologia di marketing molto forte, da alcuni sondaggi svolti ultimamente, ad esempio riferendosi a Youtube, ci viene detto che 6 su 10 iscritti di un influencer youtube seguirebbero un suggerimento su cosa acquistare.

Il Drop influencer deve far funzionare insieme due strategie così complesse in modo da gestirle contemporaneamente per produrre dei guadagni.

Vediamo come fare.

Drop-fluencer: Cosa serve e funzionamento

drop influencer

Per attivare la strategia drop-influencer vi basterà una connessione internet e uno smartphone.

Oltre a questo si avrà bisogno, e quindi bisognerà decidere quanto, di un budget iniziale per fare alcune cose.

Parte del budget servirà per acquistare o creare un nuovo blog o acquistare o creare un nuovo store su Shopify (quest’ultimo da la possibilità di una prova gratuita per 14 giorni).

Un altra parte servirà per remunerare l’influencer o gli influencer.

Infine una parte servirà per i software e gli strumenti online.

Per poter guadagnare online si ha quasi sempre bisogno di un budget di denaro per iniziare.

Altra cosa primaria da fare è capire il settore, o cerchia di mercato, dove vorrete concentrarvi e il prodotto giusto da vendere.

Una volta individuato il vostro settore, e prodotto da vendere sul vostro blog o nel vostro store online, dovrete procedere nel seguente modo:

Nel caso del nuovo store vi basterà fare una ricerca per la creazione dello stesso su Shopify.

All’inizio si può ponderare l’idea di creare solamente una landing page.

Se invece volete creare uno store da zero, ricordatevi di installare tutti i plug-in necessari, per far modo di distribuire correttamente gli ordini che arriveranno dai vostri utenti.

Scelta dell’influencer marketing

influencer marketing

Nello stesso tempo dovrete preoccuparvi di individuare degli influencer che si occupano del settore in cui avete intenzione di vendere il vostro prodotto o prodotti.

Fondamentalmente sono due i modi in cui si possono promuovere i prodotti.

Esaminare il vostro prodotto, recensire e interagire in modo positivo, o usare i vostri prodotti nei contenuti che si creano.

Entrambi i metodi sono vantaggiosi, ma ci sono alcune differenze.

Recensioni:  dovrete cercare persone che recensiscono prodotti del settore che avete scelto, per trovare l’influencer adatto.

Questi sono gli influencer che hanno un pubblico con il più alto intento a comprare e hanno il maggior potenziale per la vostra attività di drop shipping.

Fondamentalmente, poiché il contenuto è dedicato a prodotti del vostro settore, gli utenti saranno consapevoli del prodotto e più orientati a diventare vostri clienti.

Ad esempio, se pensate di vendere un drone per selfie, e qualcuno sta cercando drone per selfie su Youtube vedrà prima il video con il punteggio più alto.

Si potrebbe contattare il creatore di quel video e fargli pubblicare un link al vostro prodotto nella descrizione.

Oppure far creare un video con un vostro prodotto menzionando che è stato preso dal vostro negozio.

È molto probabile che il pubblico di quell’influencer venga a visitarvi, e quindi probabili più vendite.

Uso del prodotto: Questo solitamente viene fatto se si hanno prodotti col proprio marchio o disponibilità reale dello stesso, spedendo il prodotto all’influencer in modo e sperando che lo utilizzi nei video o foto.

Questi prodotti potrebbero non essere nemmeno legati ai contenuti soliti che fanno solitamente questi influencer, ma lo stanno semplicemente usando perché gli è stato inviato.

A volte lavorare con influencer come questo può dare risultati sorprendenti.

Una volta individuati gli influencer sarà opportuno creare una lista di contatti e negoziare il prezzo con ognuno di essi per un post sponsorizzato.

Da questa lista, selezionare l’influencer più adatto al vostro budget.

Una scelta oculata potrebbe essere quella di scegliere micro-influencer.

Adesso dovrete creare grafica per storie o post da inviare all’influencer scelto e, sarebbe opportuno, assicurarsi che abbia un vostro link nella sua bio.

Infatti le bio sono un grande mezzo di contraccambio negli accordi tra i gli influencer e le aziende.

Per questo è consigliato cercare di inserire anche questo tipo di pubblicità nella contrattazione.

Una volta fatto questo dovrete solo assicurarvi di aver un buon sistema di tracciamento per verificare i risultati delle vostre campagne.

Conclusioni

Questo metodo ha bisogno di tempo, piccolo investimento e pazienza, business di successo non si creano da un giorno all’altro.

Se avete trovato interessante l’argomento condivideteci su Facebook, Twitter o qualsiasi altro social network o scrivete cosa ne pensate commentando qui sotto.

  • GIUDIZIO
4,0
Conto Demo gratuito!

Leave a Reply