Trading Bitcoin Smartphone-logo Trading Bitcoin Smartphone-logo

Come si Guadagna con le Criptovalute: Consigli e Guida

Molti utenti si chiedono come si guadagna con le criptovalute, per questo cercheremo di chiarire tutti i dubbi con questo articolo.

Ancora oggi forse alcuni non conosceranno il mondo delle criptovalute, ma si può dire con certezza che si tratta di uno dei fulcri per quanto riguarda l’economia in futuro. In sintesi le criptovalute hanno fondamento in uno scambio di valute digitali, dove per chi effettua le transizioni è assicurata la sicurezza e l’anonimato.

Di cosa abbiamo Bisogno per guadagnare con le Criptovalute?

💻 Accessori: Un PC (Laptop o Desktop), una linea internet (ADSL o Fibra)
💡 Piattaforme: 🥇xtb
📈 Strategia: Pianificare una Strategia di trading
🛠 Strumenti: 📣Segnali, 🎯Strategie, Analisi Tecnica, Analisi Fondamentale, Grafici
💶 Asset: Criptovalute
💪 Attitudini: Dimestichezza nel Navigare sul Web, Tenacia e Perseveranza
🎯 Obiettivo: Stabilire un Obiettivo da raggiungere
💰 Capitale iniziale: Può andare da 10€ fino a 500€

© 2022 – Grafiche e tabelle proprietà di Millionaireweb.it.

Un modo potrebbe essere tramite le Initial Currency Offer (ICO), che in italiano viene tradotto in “offerta iniziale di moneta”. In specifico quando una nuova criptovaluta viene emessa sul mercato, il fondatore può servirsi di questo sistema perché gli consente di ottenere diversi vantaggi in termini sia di pubblicità che di diffusione.

Prima di essere lanciata nel mercato le criptovalute possono essere comprate ad un prezzo molto basso.

In questo modo gli ideatori riescono a raccogliere fondi da investire nel perfezionamento dello sviluppo, ad esempio, della piattaforma prima che venga immessa in maniera definitiva la valuta digitale. Con le ICO c’è la possibilità di ottenere degli ottimi guadagni, ma allo stesso tempo c’è il rischio di poter incorrere in qualche frode come, ad esempio, si potrebbe investire in falsi progetti, quindi, bisogna valutare in maniera scrupolosa prima di rimetterci tutti i propri risparmi.

Un altro metodo per guadagnare con le criptovalute comporta conoscere e sapere come fare Trading online. Si basa principalmente sulla regola di acquisto e di vendita di una valuta, in questo caso, digitale. Per riuscire ad ottenere dei buonissimi profitti si dovrà, ad esempio, acquistare ad un prezzo più basso, per poi rivendere ad un prezzo più alto.

Iniziamo con una intro per spiegare bene cosa sono le criptovalute.

Cosa sono e come funzionano le Criptovalute

Per quanto il sistema alla base del funzionamento delle criptovalute o criptomonete non sia di immediata comprensione, va invece sottolineato il fatto come nella vita di tutti i giorni l’utilizzo delle “monete virtuali” sia, oltre che sempre più frequente, anche e soprattutto semplice e veloce, come testimoniato dal numero di persone che utilizzano le “monete virtuali” quale forma di risparmio o per fare acquisti.

Le criptovalute nascono su internet già molti anni fa (2009), e non sono in nessun modo collegate ad una qualsiasi altra moneta esistente sul nostro pianeta.

La loro emissione dipende solamente da precisi algoritmi e calcoli matematici svolti ininterrottamente da milioni di computer sparsi qua e la sul nostro pianeta (network di nodi), e nessuna Banca o Governo può influenzare il normale funzionamento.

Il “conio” di nuove unità spetta, quindi, solamente al web e al network di computer collegati tra loro nel sistema del “Peer to Peer”.

Nel gergo delle criptovalute si parla di “mining” per descrivere l’attività che chiunque può compiere e che consiste nello scovare nuove unità di criptovaluta.

Per fare ciò sufficiente scaricare uno dei tanti software in circolazione ideati per fare attività di “mining” (minare criptovaluta), ed entrare a far parte del grande network di computer che partecipa ininterrottamente sia alla ricerca che alla sicurezza nelle transazioni di monete virtuali.

Le monete digitali possono definirsi sistemi di pagamento veloci nella misura in cui si può trasferire denaro da una parte all’altra del mondo in pochissimi secondi, in maniera anonima e con un margine di sicurezza al pari di tutti gli altri sistemi di pagamento più conosciuti.

Le criptovalute sono inoltre strumenti finanziari utilizzati come sistema di pagamento e/o di risparmio da migliaia di risparmiatori che percepiscono le monete digitali come una concreta opportunità di guadagno, come del resto testimonia l’incremento che alcune di queste monete digitali (Bitcoin per esempio) ha avuto nel tempo.

Se è vero come è vero che fino a qualche anno fa era possibile spendere le “monete digitali” soltanto su internet e soltanto in certi canali, oggi sono sempre di più i negozi e le attività commerciali che accettano pagamenti in criptovalute.

Alcune caratteristiche, come per esempio la decentralizzazione, la velocità, la sicurezza e la capacità di rivalutarsi nel tempo che alcune di queste monete ha dimostrato (vedi Bitcoin), sono alla base del consolidamento che le monete digitali stanno ottenendo.
Molti i Paesi che stanno, di fatto, ufficializzando l’utilizzo di tali monete, primo tra tutti il Canada che ha autorizzato l’installazione di bancomat per l’acquisto di Bitcoin.

Anche qui da noi l’utilizzo di questi nuovi strumenti finanziari sta divenendo sempre più di uso quotidiano, tanto che da Torino a Napoli sono molti gli esercizi commerciali ed i negozi reali che hanno iniziato ad accettare pagamenti in Bitcoin (la prima moneta digitale ad essere stata “coniata” da internet).

Ogni criptovaluta è caratterizzata da un indirizzo pubblico e da una chiave privata, che sono una lunga serie di numeri e lettere che danno a ciascuno una specifica identità. Inoltre tutte le transazioni che hanno esito positivo vengono copiate in una sorta di registro digitale, il cosiddetto Blockchain, che può essere consultato da tutti i Miner.

Il Blockchain è gestito da una rete di computer che si trova sparsa in diversi posti nel mondo e, quindi, si ha che fare con un sistema decentralizzato, e questo sta a significare che nessuna istituzione come, ad esempio, una banca ne può avere il controllo, neanche un governo. In questo modo, quindi, anche le transazioni avvengono senza intermediari, ma direttamente tra utente ed utente.

Questo fa in modo sia di ridurre in maniera notevole i costi di trasferimento delle valute digitali, e sia di rendere le transazioni molto più semplici e veloci.

Dal momento che si decide di investire in criptovalute un bene o un servizio, succede che in base alla valutazione nel momento della transazione, il prezzo viene convertito nel valore della valuta digitale che si è deciso di utilizzare. Come abbiamo visto ogni transazione avviene in forma totalmente anonima, non essendoci il bisogno di utilizzare ne i propri dati personale e nessun tipo di carta di credito, ed a causa proprio di questa caratteristica le criptovalute sono state molto utilizzate anche per attività illegali.

Le valute digitali molto probabilmente saranno le monete del futuro, perché già molti negozi online le accettano come forma di pagamento.

Guadagnare con le criptovalute attraverso il Trading CFD

Invece effettuando il Trading CFD con i Contract for Difference, non sarà necessario possedere il Wallet perché in questo caso non si possederanno realmente le criptovalute.

I CFD in particolare sono un accordo tra il Trader e un intermediario, in questo caso è il Broker, che permette di guadagnare ad ambedue le parti sulla differenza tra il prezzo di una criptovaluta al momento della creazione del contratto, e il suo prezzo futuro quando il Trader deciderà di chiudere il contratto, ossia, di chiudere il trade.

Un Contratto per Differenza, sta ad indicare che quella differenza potrà andare in qualunque direzione. Per cui si potrà decidere d’investire sia nella possibilità che i prezzi salgano, ovvero, andare long; sia che i prezzi scendano, ovvero, andare short, a seconda di quello che si penserà che sarà più opportuno al momento. Con i CFD si ha la possibilità di massimizzare il potere d’acquisto iniziale pagando soltanto una piccola percentuale, grazie alla leva Finanziaria che permette di negoziare prodotti costosi con piccole somme.

Come tutti gli investimenti finanziari, anche i CFD presentano dei rischi come, ad esempio, se si utilizza la Leva Finanziaria aumenta di più il pericolo di perdere tutto il proprio investimento, ma comunque si può anche decidere di non utilizzarla.

Guadagnare con il mining delle criptovalute

C’è anche poi la possibilità di guadagnare con il Mining, ossia, producendo criptovalute.
Per operare con il Mining, si ha bisogno prima di tutto di potenti computer utilizzati per risolvere algoritmi matematici per generare criptovalute.

Ad oggi, comunque, produrre in questo modo le valute digitali è diventato sempre più complicato, perché è richiesta da parte dei computer una potenza di calcolo molto più estesa.

Proprio per questo si sono create delle società che si sono specializzate nella produzione di macchine ASIC, adatte per fare Mining, quindi, sono macchine molto potenti.

Inoltre, c’è anche l’opportunità di unirsi ai Mining Pool, ossia, si tratta di un insieme di Miner che formano dei gruppi di estrazione, mettendo insieme la potenza di calcolo dei loro computer. Per far parte delle Mining Pool è necessario avere prima di tutto un Wallet, poi ci si dovrà iscriversi su una piattaforma per creare un account personale , dopodiché si dovrà scaricare ed installare un software di Mining sul proprio computer, ed infine impostare il software con i dati forniti dalla Mining Pool.

Il guadagno si basa su quanto si è riuscito a contribuire nella produzione della criptovaluta con la propria potenza di calcolo. C’è anche la possibilità di investire nel Mining senza avere il bisogno necessariamente di gestire il proprio hardware e software, ossia, si può utilizzare il Cloud Mining, che offre la possibilità di utilizzare in comune la potenza di elaborazione da centri dati remoti, che effettuano Mining al vostro posto, facendovi pagare un importo, detto contratto.

Guadagnare con le Criptovalute attraverso gli Exchanges

Un altro modo per investire in criptovalute è quello di utilizzare gli Exchange.

Alcuni di queste piattaforme si comportano come mercati Peer to Peer, dove per gli utenti hanno l possibilità di accordarsi direttamente tra loro, e i termini dell’accordo vengono trattati individualmente. Utilizzando gli Exchange di criptovalute, bisogna stare attenti al rischio di essere vittima di attacchi da parte di hacker, o anche alla possibilità di essere truffati.

Ad oggi per chi è iscritto a questo tipo di piattaforme non è prevista nessuna tutela a livello legale, quindi, se si perderà del denaro quasi certamente sarà inutile cercare di averlo indietro.

Vediamo quali sono i migliori Exchanges di Criptovalute:

Come si guadagna con le Criptovalute?

Una strategia per Guadagnare con le criptovalute è comprarle a un prezzo basso e rivenderle quando il prezzo aumenta, come si opera sul trading online che siano materie prime, azioni o altri asset.

Guadagnare con le Criptovalute è possibile?

Si. E’ possibile guadagnare co le criptovalute ma è necessario attuare delle strategie vincenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *