La psicologia nel trading online

La psicologia nel trading online

Del trading online ormai è stato detto tutto, nel web si può trovare qualsiasi informazione, ad esempio da come iniziare a quali sono i migliori broker. Però della psicologia nel trading online si sente parlare poco.

In generale questo è un aspetto che viene molto sottovalutato nel trading, ma è un gravissimo errore perché può influire in modo definitivo sulle vostre prestazioni.

I trader che non fanno altro che accumulare fallimenti hanno in comune sia una psicologia limitata che un’errata gestione delle emozioni.

Non importa se si tratta di trading a lungo termine (Long Trade) o di trading a breve termine (Short Trade), se si ha una buona preparazione psicologica si riesce a operare in maniera ottimale in qualsiasi situazione. Lo stesso discorso vale nel caso contrario, ovvero se si è deboli psicologicamente non si è in grado nemmeno di affrontare un semplice investimento.

Se il trader non lavora sulle sue emozioni ne verrà sopraffatto e quindi non riuscirà ad agire con razionalità. Questo purtroppo nel trading online non è per niente indicato per il fatto che solo seguendo determinati ragionamenti si può riuscire a trarne beneficio. Esattamente parliamo di strategie di trading che una volta realizzate è bene seguire passo per passo dall’inizio fino alla fine.

Come fare trading online?

Prima di fare trading online ci sono molti aspetti da prendere in considerazione come ad esempio la scelta del broker online, la conoscenza di specifiche strategie di trading e la comprensione dei mercati finanziari. Sono tutte cose altamente importanti, ma non viene mai detto quanto è importante che il trader assuma un giusto atteggiamento. Tutte quelle cose come le strategie di trading si possono imparare con il tempo, più il trader accumula esperienza e più acquisisce sicurezza.

Se l’atteggiamento psicologico non è appropriato è molto difficile che il trader riesca a chiudere le sue operazioni in positivo.

I trader principianti all’inizio manifestano tutti lo stesso problema, ovvero trovano difficoltà a gestire le loro emozioni.

Il trading online non è un’attività che va presa con leggerezza, non si tratta di un gioco. Dal momento che si decide di investire sui mercati finanziari è importante capire che è vero che offrono molte opportunità di guadagno, ma è altrettanto vero che si può andare incontro a perdite molto importanti. Questo può accadere sia se si effettuano investimenti a lungo termine (Long Trade) e sia se si effettuano investimenti a breve termine (Short Trade).

Ogni operazione di trading può comportare dei forti stress emotivi al trader. Con il tempo sicuramente si impara a governare le emozioni, ma anche il trader più esperto non riuscirà mai ad esserne immune.

Sicuramente con la pratica riuscirete a raggiungere livelli dove la ragione avrà la meglio sulle emozioni.

Quali sono le emozioni che esercitano maggiore potere sui trader?

Chi decide di fare trading online è perché principalmente è spinto dalla voglia di ottenere dei grossi guadagni però allo stesso tempo ha fortemente paura di perdere tutto il capitale investito.

Perciò in particolare si parla di avidità e paura che sono due emozioni opposte ma che portano allo stesso risultato, ossia a ottenere dalle proprie operazioni solo esiti negativi. 

È giusto che dall’attività di trading online si vogliono ottenere dei profitti, però bisogna avere pazienza. L’avidità condiziona i trader a volere sempre di più e subito e questo nel trading non è assolutamente possibile. È vero che si possono effettuare investimenti nel breve termine, ma anche questi necessitano di uno studio. Sono quelli più ad alto rischio e quindi ci sono molte più probabilità di perdere i propri soldi.

Per quanto riguarda la paura è un sentimento che può portare sempre a fare scelte sbagliate o persino può indurre il trader al blocco totale, ovvero non è più in grado di prendere una decisione.

Non dovete pensare che la soluzione sia eliminare totalmente queste emozioni, è impossibile. Queste vi accompagneranno sempre in tutte le vostre operazioni. Non dovete vederle come qualcosa di negativo, l’importante è che impariate a dominarle.

Nei prossimi paragrafi vediamo più nel dettaglio cosa comportano questo tipo di emozioni e come gestirle.

Fare Trading online guidati dalla paura

Quando nel trading online si parla di paura si fa naturalmente riferimento alla paura di perdere i soldi.

Questa è un’emozione che non si può eliminare e soprattutto non ci si deve fare annientare.

Se ci si lascia guidare dalla paura saranno molti gli aspetti negativi che si potranno verificare nelle operazioni di trading. Prima di tutto si andrà sicuramente incontro a delle perdite considerevoli perché a causa della paura il trader tende ad assumere un atteggiamento esitante che non lo aiuta affatto nelle decisioni.

Chi ha paura di perdere inoltre corre il rischio di limitare i guadagni e questo può succedere ad esempio impostando lo stop loss troppo stretto.

Generalmente i trader condizionati dalla paura vanno sempre alla ricerca dell’investimento perfetto. Ciò lo porta a rimandare sempre l’apertura di un trade perché non la ritiene molto sicuro.

Nel trading online non esistono operazioni infallibili e quindi l’operazione perfetta non arriverà mai. Bisogna sempre mettere in conto le perdite, l’importante è che non superino i guadagni.

Il trader deve imparare a gestire il rischio appunto riducendo le perdite e aumentando i profitti. La paura può indebolire psicologicamente il trader che lo rende incapace di ragionare e quindi lo porta sempre a sbagliare.

Ci sono tanti accorgimenti che il trader può utilizzare per tutelare il suo capitale. Ad esempio può adottare per i suo investimenti la strategia Money Management che è suddivisa in risk management (gestione del rischio) e position sizing (dimensionamento della posizione). In sostanza in base a questo sistema il capitale viene suddiviso in più parti che potranno poi essere destinati a più operazioni o ad una determinata operazione. Al massimo è previsto per ogni operazione un investimento del 5% del proprio capitale.

Una volta che avrete preso confidenza con il trading online avrete modo di vedere che esistono diversi sistemi che sono stati realizzati per tutelare il trader dalle possibile perdite. Sta a voi studiarle e utilizzare quelle che ritenete più giuste per le vostre operazioni.

Fare Trading online guidati dall’avidità

La psicologia del trading online è caratterizzata anche da un’altra emozione, parliamo dell’avidità.

Nel trading online abbiamo appreso che tutte le emozioni portate allo stremo portano solo ad ottenere risultati negativi.

Riteniamo giusto mettere subito in chiaro che è legittimo che chi fa trading ne voglia trarre il massimo profitto. Però non deve essere l’unico sentimento a guidare il trader perché se no vorrà ottenere sempre di più in modo inarrestabile.

L’avidità come la paura, nel trading online, si devono imparare a gestire con prudenza. È fondamentale non lasciarsi coinvolgere dalla voglia irrefrenabile di guadagnare moltissimo e in poco tempo. Questo può portare solo ad aprire operazioni ad alto rischio e quindi si è inevitabilmente destinati al fallimento.

Come è stato detto precedentemente, nel trading è assurdo pensare di chiudere in profitto ogni operazione che viene aperta. Anche i trader più esperti mettono in conto le perdite imparando però a gestirle.

Il desiderio di guadagnare è giusto che ci sia, ma si deve essere in grado di capire quando è il momento giusto di fermarsi. Abbiamo visto che ci sono diversi sistemi per gestire la paura e queste valgono anche per l’avidità.

Allora vi consigliamo sempre di investire per ogni singola operazione solo una parte del vostro capitale. È vero che andrete a ottenere un minore guadagno, ma se investirete il 100% del capitale in caso di perdita perderete tutto.

Psicologia nel trading online: Speranza

La speranza è un’altra di quelle emozioni che non sono per niente di aiuto per il trader. Ogni volta che si apre una nuova operazione è normale sperare che questa prenda la direzione giusta e che quindi si chiuda in positivo.

Ma il trading online non si può basare sulla speranza perché se no sta a significare che il trader ha investito senza seguire un sistema logico.

È giusto che un trader abbia pensieri positivi, ma deve sempre avere un’idea chiara della realtà.

Sperare che i mercati finanziari si allineeranno alle loro previsioni è un errore che purtroppo fanno molti trader, in particolare per chi si è affacciato da poco nel mondo del trading online.

Il compito del trader è quello di fare una giusta previsione che si basa su un attento studio e non sulla speranza.

Psicologia nel trading online: Rimpianto

Il rimpianto è uno di quei sentimenti che si presentano ad esempio dopo essersi fatto sfuggire un buon affare, magari perché si è stati condizionati dalla paura.

Ci sono trader che a causa del rimpianto vanno poi ad aprire altre operazioni solo per cercare di recuperare quello che non hanno ottenuto precedentemente. Se si investe su trade seguendo questo scopo molto probabilmente si cadrà nell’errore di aprire operazioni sbagliate che molto probabilmente porteranno a inevitabili perdite.

Chi si fa molto coinvolgere dal rimpianto rischia poi di scoraggiarsi perché davanti a se vede solo fallimenti e questo alla fine potrebbe portarlo a rinunciare completamente al trading online.

I trader professionisti non sono immuni a questi sentimenti, ma hanno capito che per investire con successo ci si deve imporre di seguire una disciplina che aiuta ad affrontare con più razionalità le proprie operazioni.

Considerazioni finali

Il trading online è un’attività molto complessa, dove non basta imparare bene la tecnica per ottenere profitti. Se il trader non lavora su se stesso anche sotto il punto di vista psicologico difficilmente potrà guadagnare.

Il più delle volte quando si parla di trading non viene detto che sul successo del trader la psicologia ha un ruolo predominante.

Noi vi consigliamo di lavorare molto su voi stessi, sulla vostra emotività perché potrete aver imparato alla perfezione qualsiasi tipo di strategia ma se non sarete in grado di affrontarla psicologicamente non riuscite ad applicarla.

Per evitare inutili perdite è bene che il trader sviluppi una disciplina in modo tale da sapere in ogni momento quale è la mossa giusta da fare.

Se il trader si fa coinvolgere troppo dalle emozioni vuol dire che sta conducendo in modo errato il trading. Lo scopo di un trader principiante è quello di riuscire a prendere decisioni basate più sulla ragione che sui sentimenti.

I trader professionisti studiano ogni singola mossa e mettono in atto strategie di trading che seguono passo per passo dall’inizio fino alla fine.

È importante riuscire a crearsi un buon piano di trading perché in particolare ti sarà di aiuto nei momenti più difficili e imprevisti.

Conto Demo gratuito!