OnlyFans OnlyFans

La Rivoluzione di OnlyFans: Come Ha Cambiato la Società e Generato Guadagni

La piattaforma OnlyFans ha rivoluzionato i modelli tradizionali di creazione e monetizzazione di contenuti, permettendo ai creatori di connettersi direttamente con il proprio pubblico e generare guadagni. Operando su un sistema di patronato digitale simile a YouTube, Patreon, Twitch e Facebook, OnlyFans consente ai creators di produrre e monetizzare vari tipi di contenuti, principalmente a sfondo sessuale.

Questo fenomeno è analizzato in dettaglio nel libro “OnlyFans: un fenomeno sociale inedito e la rivoluzione dei contenuti digitali”, che approfondisce le dinamiche dei contenuti digitali, le strategie di monetizzazione, le esigenze del pubblico e le implicazioni legali ed etiche. Con oltre 1,5 milioni di creators e 188 milioni di utenti, OnlyFans permette ai creators di guadagnare tramite abbonamenti mensili/annuali, contenuti pay-per-view (PPV) e mance dai fan, spesso offrendo anche supporto emotivo agli utenti.

Cos’è OnlyFans

OnlyFans logo ufficiale

OnlyFans è una piattaforma dove i creators possono monetizzare i loro contenuti, principalmente attraverso abbonamenti e mance dagli utenti. La piattaforma vanta oltre 1,5 milioni di creators e 188 milioni di utenti. Il 98% dei contenuti su OnlyFans è “per adulti”, anche se la piattaforma viene utilizzata anche per altri tipi di contenuti come musica, sport e arte.

Le generazioni più giovani (Gen Z e Millennials) tendono a vedere OnlyFans in modo più positivo rispetto alle generazioni più anziane. OnlyFans si affida fortemente alla promozione attraverso altri social media come Instagram, Twitter e app d’incontri per attirare traffico e abbonati. Il CEO della piattaforma ha dichiarato l’obiettivo di allontanarsi dalla reputazione di OnlyFans come sito solo per contenuti per adulti, posizionandolo come una casa per una vasta gamma di creators.

  • OnlyFans è stata fondata nel 2016 e ha generato €5,23 miliardi di entrate nel 2023.
  • La piattaforma enfatizza le relazioni dirette tra creators e fan, favorendo un’esperienza più personalizzata e coinvolgente.
  • OnlyFans permette ai creators di trattenere fino all’80% delle loro entrate, incentivando più creators ad unirsi alla piattaforma.
  • OnlyFans incoraggia la diversità e l’inclusività, perché creators di varie provenienze possono condividere i loro contenuti.

Piattaforme di terze parti come ModelSearcher e CreatorTraffic o le migliori agenzie OnlyFans, forniscono strumenti e servizi aggiuntivi per aiutare i creators di OnlyFans ad avere successo. OnlyFans segue la regola 1-9-90, dove l’1% degli utenti crea contenuti, il 9% interagisce con essi e il 90% li consuma passivamente. La piattaforma si concentra sulla creazione di solide relazioni individuali con un numero ridotto di “super fan” piuttosto che inseguire un gran numero di followers.

Modello di Guadagno

Il modello di guadagno di OnlyFans consente ai creators di monetizzare i loro contenuti in vari modi:

  • La maggior parte dei creators (90%) guadagna tra €0 e €800 al mese, mentre solo il 10% guadagna più di €800 al mese.
  • I top creators su OnlyFans arrivano a guadagnare oltre i €16.000 al mese, con un guadagno medio di €200.000 l’anno.
  • OnlyFans trattiene il 20% di tutte le transazioni, mentre i creators mantengono l’80% rimanente.

Esistono diverse strategie di guadagno su OnlyFans:

  • Attività part-time o hobby: Alcuni creators utilizzano OnlyFans come un’attività secondaria o un hobby, sfruttando la piattaforma per generare un reddito extra.
  • Attività principale: Altri creators hanno trasformato OnlyFans nel loro lavoro a tempo pieno, sfruttando appieno le potenzialità della piattaforma.
  • Guadagni in base al seguito: I creators con un seguito più ampio (circa 5.000 followers) possono guadagnare tra €560 e €3.200 al mese su OnlyFans.

Il modello di business di OnlyFans consente ai creators di guadagnare tra €8.800 e €40.000 al mese, con alcune star che guadagnano decine di milioni al mese. Tuttavia, uno studio ha rilevato che il guadagno medio di un creator OnlyFans è di soli €144 al mese, con l’1% dei top creators che genera il 33% delle entrate della piattaforma. Questo suggerisce che per la maggior parte dei creator potrebbe non essere economicamente sostenibile fare affidamento esclusivamente su OnlyFans come fonte di reddito a tempo pieno.

Strategie di Successo

Per avere successo su OnlyFans, è fondamentale adottare strategie mirate e coerenti. Ecco alcune delle principali tattiche suggerite:

  1. Costruire una base di fan consolidata: È improbabile che aprire un account OnlyFans sia redditizio a meno che non si abbia già un seguito significativo su altre piattaforme come Instagram o Twitch. Gomezzkimm, un’influencer di TikTok, ha inizialmente temuto di aprire un account OnlyFans a causa della potenziale reazione della sua famiglia. Dopo aver superato le sue paure, è rapidamente diventata una delle top creators dell’1,6% sulla piattaforma, guadagnando quasi cinque cifre in un mese.
  2. Creare un profilo accattivante: È essenziale creare un account attraente con un’immagine del profilo, una foto di copertina e una bio efficaci. Questi elementi aiutano a catturare l’attenzione dei potenziali abbonati e a trasmettere il valore del contenuto offerto.
  3. Fissare i prezzi in modo strategico: I creators dovrebbero fissare i prezzi degli abbonamenti e degli altri contenuti in base al loro pubblico di riferimento e al valore del loro contenuto. Prezzi troppo alti o troppo bassi possono influire negativamente sulla capacità di attrarre e mantenere gli abbonati.
  4. Promuovere attivamente il proprio profilo: La promozione del profilo OnlyFans su altri social media e canali è cruciale per attirare nuovi abbonati. Utilizzare le piattaforme esistenti per pubblicizzare il proprio account OnlyFans può essere un’efficace strategia di marketing.
  5. Creare contenuti esclusivi e di valore: Per mantenere e far crescere una base di abbonati fedeli, è fondamentale creare costantemente contenuti esclusivi e coinvolgenti. I fan sono disposti a pagare per accedere a contenuti unici e di alta qualità.
  6. Mantenere un alto livello di coinvolgimento: Interagire direttamente con gli abbonati e fornire contenuti di qualità su base regolare aiuta a mantenere vivo l’interesse dei fan. L’email marketing può essere un modo efficace per condividere contenuti esclusivi con gli abbonati più importanti, utilizzando video personalizzati per aumentare il coinvolgimento.
  7. Sfruttare una nicchia di mercato: Fare qualcosa di unico per attirare un pubblico di nicchia può essere una strategia vincente. Concentrarsi su un tipo specifico di contenuto o su un determinato stile può aiutare a distinguersi dalla massa.
  8. Essere coerenti e costanti: L’attività e la coerenza nel pubblicare contenuti sono fondamentali per mantenere gli abbonati interessati. Una presenza costante sulla piattaforma è essenziale per il successo a lungo termine.

Queste strategie, se applicate correttamente, possono aumentare le possibilità di successo su OnlyFans. Ma attenzione, è importante ricordare che la piattaforma è altamente competitiva e che il successo richiede impegno, creatività e una solida comprensione del proprio pubblico di riferimento.

Rischi e Sfide

La verifica dell’età dei creators è una delle principali preoccupazioni, perché OnlyFans consente la condivisione di contenuti espliciti, che devono essere riservati esclusivamente agli adulti. La pubblicazione e la condivisione di questi contenuti espliciti su OnlyFans solleva complesse questioni legali. Sebbene gli adulti abbiano il diritto di creare e condividere quel genere di contenuti, è importante che non siano accessibili ai minori.

Proteggere la privacy dei minori su OnlyFans è cruciale, perché i genitori devono essere consapevoli di come i dati personali dei loro figli vengano gestiti dalla piattaforma e delle leggi sulla privacy applicabili. Sono essenziali misure preventive, come l’educazione dei giovani e dei genitori sui potenziali rischi associati all’utilizzo della piattaforma OnlyFans, e la promozione di una maggiore consapevolezza delle conseguenze legali e sociali. Soluzioni efficaci richiedono la collaborazione tra la piattaforma, le autorità di regolamentazione, le organizzazioni per la protezione dei minori ed i genitori per sviluppare politiche e linee guida chiare per garantire la protezione dei giovani utenti.

  • OnlyFans consente agli utenti di pagare per un senso di “intimità” con specifici creators, portando ad un malsano attaccamento emotivo e ad una falsa sensazione di relazione personale. Quest’attaccamento emotivo e desiderio d’intimità può portare alla dipendenza da dopamina, perché OnlyFans fornisce un modo semplice per ottenere scariche di dopamina senza sforzo, simile al gioco d’azzardo.
  • La funzione di chat su OnlyFans rafforza ulteriormente questa falsa intimità, con i creators spesso gestiti da agenzie invece d’interagire direttamente con i clienti. OnlyFans può essere particolarmente dannosa per gli adolescenti, perché normalizza queste dinamiche relazionali malsane e può influire negativamente sulla loro autostima, sessualità e sviluppo emotivo.
  • Esistono rischi associati alla costruzione di una carriera su OnlyFans, perché può influire negativamente sulla reputazione professionale e sulle future prospettive di lavoro. Nel mese di marzo 2020, tra 1,4 e 4 terabyte di contenuti OnlyFans sono stati diffusi online, compromettendo la sicurezza ed il reddito dei lavoratori del sesso sulla piattaforma.

Storie di Successo

Ecco alcune storie di successo di creators di OnlyFans che sono riusciti a guadagnare cifre considerevoli sulla piattaforma:

  • Nevvy Cakes, una ragazza di 21 anni, è passata dall’essere senzatetto a guadagnare €2,2 milioni all’anno su OnlyFans. Prima di OnlyFans, Nevvy svolgeva tre lavori e guadagnava meno di €40.000 all’anno. Ora, afferma di guadagnare oltre €53.000 al mese su OnlyFans e €7.000 al mese dal camming.
  • Chris Jackson, 50 anni, e sua moglie Crystal Jackson, 45 anni, guadagnano fino a €440.000 al mese sulla loro pagina OnlyFans . I contenuti dei Jackson non sono esplicitamente pornografici, concentrandosi invece su immagini e storie sensuali.
  • Nell’agosto 2020, l’attrice e cantante Bella Thorne si è unita al servizio di abbonamento per adulti OnlyFans, guadagnando circa €1,8 milioni nella sua prima settimana. Questo ha suscitato polemiche, perché molti hanno ritenuto che avesse disturbato la piattaforma per altri creators che facevano affidamento su di essa come principale fonte di reddito.
  • Sono anche moltissime le ragazze italiane su OnlyFans, che hanno ottenuto un grandissimo successo raggiungendo ingenti guadagni mensili.

Sebbene alcuni top creators di OnlyFans abbiano riferito di guadagnare sei cifre o più all’anno, questo livello di successo è raro. Come già sottolineato, la maggior parte dei creators guadagna tra €0 e €800 al mese, con solo il 10% che guadagna più di €800 al mese. Questo dovrebbe suggerire che per molti potrebbe davvero non essere economicamente sostenibile fare affidamento esclusivamente su OnlyFans come fonte di reddito a tempo pieno.

Controversie e Dibattiti

La rapida crescita di OnlyFans ha alimentato accesi dibattiti sulle implicazioni sociali della normalizzazione dei contenuti erotici online, con opinioni contrastanti sul rappresentare una nuova libertà o una nuova forma di sfruttamento. Ecco alcuni dei principali punti di discussione:

  • Percezione Morale: Esiste la percezione che impegnarsi su OnlyFans sia considerato immorale e che coloro che lo fanno “bruceranno all’inferno”. I creators di OnlyFans vengono spesso definiti in modo dispregiativo come “stupide troie” che guadagnano molti soldi in un anno ma poi vanno in bancarotta l’anno successivo.
  • Giustificazione Economica: Si discute se qualcuno dovrebbe fare OnlyFans se fosse ben pagato, con l’opinione che il denaro non giustifichi la moralità di quest’attività. C’è la convinzione che i creators di OnlyFans non siano “costruiti per lavorare a lungo termine, a differenza degli uomini che sono costruiti per lavorare per 99 anni e poi morire”.
  • Riforme e Controversie: Dopo l’incidente con Bella Thorne, OnlyFans ha implementato riforme come un tetto di €48 per i contenuti esclusivi e di €96 per le mance, viste come dannose per molti creators. Nell’agosto 2021, OnlyFans ha annunciato il divieto dei contenuti espliciti, citando pressioni dai partner bancari, ma ha poi fatto marcia indietro a seguito delle proteste.
  • Polemiche sui Creators: Diverse controversie hanno coinvolto creators di OnlyFans, come un’insegnante in Arizona licenziata per aver girato contenuti nella sua classe, e una madre in California i cui figli sono stati espulsi dalla loro scuola cattolica dopo la scoperta della sua pagina OnlyFans. Ci sono anche accuse secondo cui OnlyFans avrebbe cospirato con Meta (Facebook) per boicottare i creators di contenuti per adulti rivali sui social media.

Nonostante le controversie, il successo di OnlyFans è trainato dalla capacità dei creators di costruire una relazione diretta con il loro pubblico e dalla facilità di monetizzazione attraverso funzioni come abbonamenti a pagamento e messaggi diretti.

Conclusioni

Il fenomeno di OnlyFans ha portato una vera rivoluzione nel mondo dei contenuti digitali e della monetizzazione dei creators. La piattaforma ha permesso a milioni di persone di guadagnare entrate significative, con alcuni top creator che hanno riportato guadagni fino a decine di migliaia di euro al mese. Ma c’è un però, per la maggior parte dei creators, OnlyFans potrebbe non essere un’opzione economicamente sostenibile come fonte di reddito a tempo pieno, perché il guadagno medio è di soli €144 al mese.

In Italia, come altrove, la piattaforma ha attirato l’attenzione per le sue implicazioni sociali ed etiche, alimentando discussioni sulla normalizzazione dei contenuti erotici online. Nonostante le sfide, OnlyFans continua a rivoluzionare il modo in cui i creators monetizzano i loro talenti e si connettono con i fan.

FAQ: Domande frequenti

Quanto incassa OnlyFans ogni anno?

OnlyFans, la compagnia britannica lanciata 8 anni fa, ha raggiunto un impressionante numero di 240 milioni di utenti e 3.1 milioni di creatori di contenuti, generando entrate annuali di 4.8 miliardi di dollari.

Qual è il guadagno medio di un creatore su OnlyFans?

I creatori su OnlyFans guadagnano in base al numero di abbonati al loro profilo. Ad esempio, con 500 abbonati che pagano un abbonamento mensile di 4,99 euro, i ricavi possono raggiungere i 2.500 euro al mese. Tuttavia, è importante considerare la commissione del 20% ritenuta dalla piattaforma.

Chi detiene la proprietà di OnlyFans?

OnlyFans è stato creato nel 2016 dall’imprenditore Tim Stokely come una piattaforma per la pubblicazione di contenuti di vario tipo. Ha conosciuto un’esplosione di popolarità durante la pandemia, passando da 7,5 milioni di utenti nel 2020 a 85 milioni nel 2021, e attualmente vanta 188 milioni di utenti e oltre due milioni di creatori.

Qual è stata l’origine e l’evoluzione di OnlyFans?

Leonid Radvinsky è l’attuale proprietario di OnlyFans, avendo acquistato la piattaforma nel 2019 da Guy e Tim Stokely, padre e figlio che l’avevano fondata due anni prima con un investimento iniziale di 10.000 sterline (circa 12.500 dollari).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *