Mercato Asiatico fragile anche per la crisi delle criptovalute

Mercato asiatico debole dopo l’ulteriore caduta di quest’anno delle criptovalute, con il Bitcoin che scende sotto i minimi di quest’anno, e dopo l’annuncio fatto da il gruppo Nvidia che ha dichiarato la presenza di un eccesso di chip nel mercato secondario e quindi ha diminuito le previsioni sulle vendite, prevedendo un rallentamento del mercato in esame.

Oltre a questo, causa anche della previsione di calo delle gaming cards del 30%, il gruppo quotato al Nasdaq ha perso il 16,8%.

Questo a portato all’indebolimento dei produttori di chip asiatici e del settore delle tlc (Murata, Tokyo Electron, China Mobile…).

Altro possibile causa che ha influenzato il calo del mercato asiatico, sono le preoccupazioni geopolitiche che, dopo un rapporto di ieri sera secondo il quale gli Stati Uniti e la Cina molto difficilmente raggiungeranno un intesa su un accordo quadro commerciale alla fine di questo mese, sono diventate più insistenti.

Conto Demo gratuito!

Leave a Reply