web marketing

Pay per Click, web marketing per indirizzare il traffico al tuo sito web

Pay per click advertising è, di volta in volta, visto come uno dei migliori e più efficaci modi per generare traffico e vendite. Il pay per click (o PPC) gioca un ruolo fondamentale nell’ internet marketing, proprio come qualsiasi altra cosa su Internet. Il modo per avere la paga più sostanziosa per-click (campagna pubblicitaria), è modificare continuamente e cambiare i metodi di marketing.

Se sei bloccato in un limbo o alla ricerca di un nuovo modo per cambiare il vostro PPC, qui ci sono alcune delle migliori tendenze PPC di quest’anno:

Social media

Oggi come non mai i mezzi di comunicazione sociale svolgono un ruolo importante quando si tratta di web marketing. I strumenti come Facebook e Twitter in particolare possono davvero aiutare a modificare e cambiare la vostra campagna pay per clic su un annuncio.

E la parte migliore è che l’utilizzo di questi siti è assolutamente gratuito.

Il numero uno dei motivi per cui i siti di social media come Twitter e Facebook sono uno strumento fantastico per pianificare la vostra campagna PPC è perché ti permettono di ascoltare le conversazioni di altre persone utilizzando gli strumenti di ricerca dei social media. È possibile utilizzare questi strumenti per visualizzare i tweet e i messaggi di Facebook che contengono determinate parole chiave che sono legate al vostro settore, e quindi è possibile determinare quali domande si pone la gente circa il prodotto che stai vendendo.

Se si conoscono le domande è possibile fornire la risposta nella vostra pubblicità PPC.

I social media possono aiutare a identificare qualsiasi tipo di argomenti. Anche se questa non è la cosa più facile da fare, a meno che non si sta vendendo un prodotto o un servizio che viene approvato da una celebrità. È possibile utilizzare siti come TagDef che consentono di monitorare qualsiasi di questi argomenti di tendenza e permettono di cercare hashtags su Twitter collegati alla tua nicchia.

SUGGERIMENTO: i trend (argomenti) vanno e vengono rapidamente, quindi una volta che si trova qualcosa, utilizzatelo nella vostra campagna PPC il più presto possibile.

Avrete probabilmente notato un sacco di annunci PPC che girano su Twitter e Facebook, alcuni possono essere diventati così familiari da dare fastidio. Ma la ragione per cui sono ancora lì è perché sono efficaci. Inizia a tenere traccia degli annunci PPC e post sponsorizzati sui vostri siti di social media. Prendere nota del testo e delle immagini (se presenti). Quando si dispone di un numero sufficiente di dati raccolti, iniziare a studiare queste informazioni.

Vedere come lavorano i modelli pop-up e quindi provare a riprodurre questo modello. Vedete quanto successo può portarvi.

Infine, sappiamo tutti che le campagne PPC non sono a buon mercato, soprattutto se si pensa che girano sui siti di social media come Facebook e Twitter, ma ecco la cosa buona: si può usare Facebook e Twitter come un banco di prova gratuita, gratuitamente. Tutto quello che dovete fare è inviare la vostra campagna sia come un tweet o come aggiornamento di stato su Facebook. Vedere che tipo di reazioni, risposte, e click-through si ottengono con ogni campagna. Questo vi aiuterà a determinare quali campagne PPC saranno probabilmente di maggior successo.

Utilizzare Parole chiavi negative

Una cosa che molti inserzionisti PPC non fanno è usare parole chiavi negative. Questo piccolo trucco è ciò che può fare la differenza tra ottenere il giusto click-through da persone a caso, e le vendite con il vostro target di mercato.

Per esempio, diciamo di avete un negozio di riparazione auto e che lavoriamo solo a Roma. La parola chiave sarà “Roma”, ma si può avere un elenco di parole chiave negative per includere città come “Rieti” e “Viterbo”. Se si vuole cercare di escludere il traffico da persone che sono solo alla ricerca di informazioni di carattere generale su qualcosa che può essere correlato alla vostra azienda o a un prodotto, è possibile includere parole come “casa”, “comprare” e “scambiare” ecc…

Una cosa da tenere a mente quando si inizia a esaminare le parole chiave negative è che l’utilizzo di un numero eccessivo di parole chiave negative limiterà severamente il vostro mercato.

Se si utilizza un numero eccessivo di parole chiave negative, i termini di ricerca possono essere severe tanto che nessuno finirà per trovare il vostro PPC.

SUGGERIMENTO: per aiutarvi a costruire elenchi di parole chiave, provare a utilizzare lo strumento “parole chiave di Google”.

Millionaireweb.it consiglia

Lascia un Commento