Servizio di catering online: Come iniziare?

Servizio di catering online: Come iniziare?

Come iniziare con i servizi di catering online?

Il servizio di catering online è un’ottima soluzione per avviare una professione da casa. Si tratta di un’attività lavorativa che si sta diffondendo rapidamente in Italia ed è una reale possibilità di business assicurato, che non conosce quasi la crisi.

Ma di che cosa si tratta e come si incomincia?

Ma soprattutto quali sono gli step da affrontare per intraprendere questo servizio.
In quest’articolo cercheremo di rispondere nel dettaglio a tutte queste domande e non solo.

Che cos’è il catering?

Catering è un termine inglese che deriva dal verbo inglese “to cater”, che significa provvedere al cibo, rifornire.
Quindi, si tratta di tutte quelle attività volte a rifornire di cibo e di bevande, sia già pronti, che da preparare, che vengono effettuate e gestite da aziende specializzate, per la preparazione di eventi di vario genere come riunioni, cerimonie e quant’altro, per un elevato numero di persone.

Il servizio catering prevede diverse tipologie, tra cui:

  • Alimenti consumati negli stessi locali nei quali si effettua il catering, conosciuto come banqueting;
  • Alimenti consumati in un luogo diverso dalla preparazione;
  • Alimenti preparati, serviti e consumati in luoghi indicati dal cliente e infine alimenti preparati in cucine satelliti.

All’interno del servizio catering fanno parte anche altri servizi accessori come allestimenti floreali, auto da cerimonia, bomboniere, servizi fotografici, intrattenimento musicale e molto altro ancora.

Guida trading Azioni Amazon

Quindi, tutto il team di lavoro dovrà essere capace di coordinarsi tra loro e di accogliere gli ospiti in modo impeccabile, perché alla base del concetto di catering c’è proprio la realizzazione dal niente di una piacevole situazione che, in funzione del tipo di evento da organizzare e della location prescelta, soddisfi le aspettative degli ospiti e contribuisca a creare quel valore aggiunto.

Catering online

Catering online

Si possono organizzare eventi di ogni tipo e usufruire del servizio catering.

Una semplice cerimonia, una festa privata, un’occasione importante, un ricevimento raffinato o qualsiasi altra cosa, purché ci siano un numero elevato di persone.

Come intraprendere un’attività di servizio catering online

Innanzitutto bisogna sapere, però, che il servizio di Catering è in realtà un’attività molto complessa che coinvolge, oltre ovviamente a quello alimentare, più settori merceologici e profili professionali di varia natura.

Non solo, il servizio catering presuppone il trasporto di cibo. Questo significa che per fare catering, non basta saper cucinare ma anche trasportare gli alimenti e presentarli in modo adeguato.

Se sapete eseguire tutto ciò in modo impeccabile allora dovete pensare allo step successivo, ovvero assicurarvi la continuità delle entrate.

Per ottenere questo risultato, è necessario conoscere al meglio il vostro target di riferimento, in base al tipo di evento, che potrebbe essere, in genere, riassunto in tre categorie principali:

  • Eventi familiari;
  • eventi aziendali;
  • eventi culturali e feste.

Successivamente, bisogna pensare al menù e alle specialità che intendete offrire.
Le famiglie, per esempio, festeggiano svariate volte durante l’anno. Pensate, a compleanni, matrimoni, battesimi, comunioni, cresime e così via.

Un consiglio è giocarsi bene questi eventi, perché potrebbero essere un ottimo trampolino di lancio per futuri ingaggi, grazie al passaparola.

L’aspetto fiscale

Dal punto di vista fiscale, per intraprendere un’attività di servizio di catering online si può scegliere tra una azienda individuale o una società. In entrambi i casi è necessario affidarsi a un commercialista.

Guida trading Azioni Juventus

Sarà proprio lui, infatti, a supportarvi nella formulazione del business plan e in tutte le fasi fiscali.

Un altro elemento fondamentale sono i contratti che dovrete stipulare con i clienti. È necessario proteggere i vostri profitti, visto che le uscite saranno certe. Proprio per questo motivo bisogna che richiediate la cosiddetta “caparra”, più la stipula di un vero e proprio contratto.

Le licenze necessarie

Per iniziare bisogna avere obbligatoriamente una licenza commerciale, rilasciata dalla Camera di Commercio.

Inoltre, è necessario avere anche la DIA sanitaria presso il vostro Comune di residenza.
Non finisce qui, la ASL vi dovrà istruire sull’ottenimento delle licenze adatte alla vostra specifica attività a seconda che cuciniate in casa, presso una cucina-ristorante ecc.

In ogni caso, la certificazione di riferimento per questo tipo di attività si chiama HACCP per la somministrazione.

I finanziamenti statali

Con questa attività è possibile ricevere anche dei finanziamenti da parte dello Stato a tasso agevolato. Invitalia si occupa proprio di finanziare fino a 30.000 € (25.000 + 5.000) le nuove attività e di supportare nella stesura del business plan.

Un’ulteriore soluzione può essere anche il prestito bancario ma, in questo caso, bisogna fornire garanzie e assicurazioni, cose che con i finanziamenti statali non sono richieste.
Ovviamente bisogna sempre creare un budget preventivo e avere una cifra da investire nell’attività di catering online.

L’aspetto più importante: il web marketing

Infine, siccome si tratta di attività che si basa sull’online, bisogna puntare sugli ultimi strumenti di marketing d’avanguardia.

In questo caso, la pubblicità in Rete e una buona comunicazione online e sui social possono essere davvero dei fattori vincenti. Attenzione, però, non pensate sia una cosa semplice, è necessario affidarsi a dei professionisti del settore, nello specifico ad un esperto SEO e esperto SEM.

www.officinadeldolce.it

Conto Demo gratuito!

Lascia un Commento