airbnb.it

Sharing economy: Guadagnare con Airbnb

Esiste un luogo, sul web, che si chiama Airbnb ed è il punto di riferimento online per chi ha un alloggio da affittare, e per chi, viceversa, cerca una casa, un posto letto, un appartamento, una villa piuttosto che uno Yacht da affittare per trascorrerci qualche giorno di vacanza.

Presente in oltre 40mila città e in oltre 220 Paesi al mondo, Airbnb dà l’opportunità a migliaia di persone di guadagnare qualche centinaio di Euro semplicemente dalla condivisione (affitto) del proprio immobile, della propria stanza o di una porzione della propria casa.

Stiamo parlando di “sharing economy”, di un nuovo modello economico finalizzato al “riciclo” che anche grazie a piattaforme come quella di Airbnb offre l’opportunità a migliaia di persone ogni giorno di condividere e guadagnare dall’affitto, per brevi periodi e a prezzi di mercato davvero vantaggiosi, di alloggi o case vacanze.

Airbnb: di cosa si tratta

Airbnb è un portale internet che nasce con lo scopo di mettere in collegamento chi dispone di un alloggio o di una casa o di qualunque altro immobile da affittare per brevi periodi, e chi cerca una sistemazione per trascorrere brevi soggiorni per vacanza, lavoro, etc.
Gli utenti registrati alla piattaforma “sharing” Airbnb sono classificati come utenti “host” o come utenti “ospiti”: sono utenti “host” coloro i quali ospitano e dispongono di una casa, di un alloggio o di altra proprietà e intendono guadagnare dalla condivisione della stessa. Gli utenti “ospiti”, invece, sono coloro i quali cercano un affitto a buon mercato per trascorrere un week end, una settimana o anche periodi di tempo più lunghi in oltre 40mila città sparse in tutto il mondo.

In sostanza gli utenti “host” non fanno altro che inserire un annuncio con la descrizione della casa, della stanza o di qualsiasi cosa intendono offrire in affitto, mentre gli “ospiti” aprono il portale Airnbn per prenotare un alloggio a prezzi vantaggiosi in oltre 200 Paesi sparsi in tutto il pianeta.
Intuizione geniale degli sviluppatori del portale, Airnb va incontro alle esigenze di chi dispone un alloggio o una casa e intende guadagnare qualche soldo extra, e quella di chi desidera viaggiare a prezzi decisaamente accettabili.

Guida trading Azioni Amazon

Guadagnare con Airbnb

L’iscrizione al portale è completamente gratuita.

Per diventare un “host” e cominciare a guadagnare sin da subito dall’affitto o dalla condivisione del nostro immobile, è sufficiente compilare il “form” di registrazione ed indicare il tipo dio alloggio (villetta singola, appartamento in condominio, etc), tipo di stanza (quanta porzione dell’immobile si intende condividere), quanti ospiti si possono ricevere contemporaneamente e in quale città è ubicata la nostra proprietà.

Al termine della registrazione, il nostro immobile verrà proposto in offerta sugli annunci del portale, e gli “ospiti” interessati chiederanno direttamente a noi i dettagli e le condizioni dell’offerta.
Airbnb è una vera e propria “community”, dove chi ha intenzione di guadagnare online dalla condivisione (affitto)

del proprio immobile, lo può facilmente fare inserendo l’annuncio relativo alla propria proprietà.
I guadagni seguono rigorosamente la legge della domanda e dell’offerta, laddove, per esempio, l’affitto per una settimana di un appartamento a Roma può fruttare per l’host quasi 400 Euro netti.

Gli annunci sono gratuiti, così come l’iscrizione, e gli stessi utenti hanno piena autonomia nel decidere quanto far pagare ai propri ospiti.

Siamo già al primo consiglio principale per guadagnare con Airbnb: il nostro annuncio deve essere accattivante, interessante, sincero.

Le recensioni degli ospiti

Se abbiamo intenzione di rivolgerci ad Airbnb per affittare il nostro immobile, ricordiamoci sempre che la professionalità paga sempre.

Gli ospiti che ci hanno fatto visita possono lasciare sul portale commenti più o meno positivi a seconda di come si sono trovati durante il loro soggiorno, ovvero se le aspettative di quanto da noi descritto circa la loro sistemazione , corrispondesse al vero oppure no.

Importante, quindi, se decidiamo di affittare la nostra casa o una porzione di essa su Airbnb, non scadere in descrizioni non veritiere al solo scopo di ottenere il massimo profitto, ma descrivere le cose così come sono e magari utilizzare i primi soldi guadagnati per rinnovare la proprietà offerta in condivisione sul portale Airnbn.it.

Conto Demo gratuito!

Lascia un Commento