blog di cucina

Simonetta’s Kitchen: la food blogger romana dalle mille risorse

Simonetta Cherubini con il suo blog di cucina, è rientrata nella playlist delle top 10 food blogger romane.
Adora lo slow living, nato in USA, in seno al movimento slow food, creato da Carlo Petrini, predicando il consumo di prodotti locali, ed un uso meno frenetico del tempo.

Cerca di utilizzare per i suoi piatti sempre prodotti artigianali, rivisitando la nostra tradizione gastronomica con creatività.

Si pone come paladina della tradizione culinaria della nonna, della stagionalità, del kilometro zero e della cucina senza glutine.

Il ruolo del cibo nel nostro paese

In Italia il cibo riveste un aspetto importante della nostra cultura, ed il food come aspetto fondamentale indice di una buona qualità della vita, sta diventando un vero e proprio standard internazionale.
A dimostrazione di quanto detto basta soffermarsi un attimo sull’attenzione mediatica che questo tema ha oramai acquisito.
Gli chef più noti, grazie anche al potere di democratizzazione proprio del web rispetto alla possibilità di comunicare, sono diventati delle vere e proprie star mediatiche.
Questo ha condotto alla nascita di una nuova figura di influencer, il food blogger, in cui frequentatori abituali della rete o improvvisati autoproduttori di video molto artigianali, si dilettano tra loro. Per molti di questi il diletto si è tramutato in professione.
Per la maggior parte si tratta di donne, riuscite a raggiungere una gran quantità di followers sul web.

Il mestiere della food blogger rientra nelle molteplici modalità per lavorare da casa, che ad oggi ha stabilito un successo tale da arrivare a circa 2.500 presenti su tutta la penisola italiana.

I margini di guadagno

Anche se novelli del mestiere, potete guadagnare fino a 400 euro al mese semplicemente sponsorizzando i prodotti utilizzati per le vostre ricette, utilizzando banner pubblicitari all’interno dei vostri video.
Per ampliare le possibilità di guadagno, sarà invece utile rivolgersi ad un Web Designer, che si occuperà dar vita al vostro sito web ufficiale.
Sono molte le aziende che contattano direttamente il food blogger, inviando gratuitamente i prodotti per le video recensioni, soltanto per poter ricevere citazioni e feedback nei blog, e anche la nostra food blogger Simonetta Cherubini ha sfruttato queste possibilità, riscuotendo un forte successo, essendo il suo sito ricco di contenuti molto seguiti dal suo pubblico che via via si sta ampliando sempre più.

Guida trading Azioni Amazon

Il più della volte per la food blogger più che un mestiere vero e proprio, questo rappresenta un’attività da svolgere nel tempo libero.

Vediamo cosa ci suggerisce Simona, prima di metterci ai fornelli!

Occorre come prima cosa credere nel proprio progetto, ricordando che lavorare come food blogger, comporta tempo, risorse, costanza e investimenti iniziali, con il tempo ripagati.

L’importanza del target

Il vostro utente tipo insomma, casalinghe, giovani o anche chef, per meglio capire quale sarà il linguaggio giusto da adottare, ben sapendo che ognuno avrà il suo contenuto ideale. Pensa a cosa vorrebbe leggere o vedere il tuo target ideale e postalo, semplice no?

L’unica possibilità per essere seguiti è quella di produrre contenuti interessanti, questo aiuterà a generare traffico sul proprio blog, generando condivisioni sui social, o divenendo argomento durante una cena tra amici che poi verranno a cercarti, e così via.

food blogger

Naturalmente risulterà importante anche prestare ala giusta attenzione al posizionamento SEO, in quanto i contenuti ottimizzati, faranno guadagnare una buona posizione.

Utilizzando una sorta di agenda editoriale delle pubblicazioni, sarà possibile dettare tempi e scadenze, elencando titoli e argomenti relativi ai post.
Studia bene anche altri blog esistenti, ricordando di non copiare, i tuoi utenti ne rimarrebbero delusi.
Sfrutta appieno le potenzialità della comunicazione sia online che offline,
Fai in modo che il web parli di tee ricorda di “procurarti” una veste grafica accattivante! La coerenza tra template, logo e argomenti trattati all’interno del blog, oltre alle modalità con cui questi saranno trattati, farà del tuo blog un vero e proprio brand.

L’utilità dei Social Network

Usa inoltre i social network, le piazze virtuali per ampliare la propria platea in men che non si dica! Sarà possibile creare community intorno al proprio brand. Sarà bene postare notizie e informazioni prestando la giusta attenzione alle proprie cerchi e alle caratteristiche di ogni singolo social.
Adesso dopo queste dritte devi solo procurarti una macchina fotografica o smartphone, computer, cucina e tante squisite pietanze. Ogni “schermo” non potrà resisterti!

In bocca al lupo e buon lavoro ai fornelli!

Conto Demo gratuito!

Lascia un Commento