Fare soldi con il trading binario, quanto è possibile guadagnare?

E’ davvero possibile fare soldi con il trading binario?

Fare soldi con il trading binario
Iniziare a fare trading online con le opzioni binarie è semplicissimo, non è necessario avere particolari esperienze in ambito finanziario. Il trading binario è considerato come un lavoro vero e proprio, perché ci si può avvalere dell’analisi tecnica per elaborare delle corrette previsioni, oppure ci sono diverse strategie vincenti che aumentano le probabilità d’investire in modo corretto. Almeno all’inizio è consigliato un investimento non superiore al 5% del proprio capitale.

Prima di tutto abbiamo bisogno di un comune dispositivo o computer che disponga di una connessione internet. Il secondo passo è aprire un conto di trading con un Broker o più comunemente piattaforma di trading, dove si viene informati e guidati sia in ambito tecnico e sia in ambito pratico.

Il guadagno non è influenzato dalle condizioni di Mercato, rialzista o ribassista che sia, molta o poca volatilità, e indipendentemente dall’oscillazione dei prezzi, ma naturalmente esistono diverse opinioni sulle opzioni binarie.
E’ possibile operare con diversi broker di opzioni binarie allo stesso tempo, un vantaggio è cercare di ottenere il massimo dai mercati finanziari.

Bisogna fare più pratica possibile provando strategie differenti, cercando di comprendere come utilizzare gli strumenti di analisi tecnica, i grafici in tempo reale, gli oscillatori e i segnali opzioni binarie, indispensabili per cercare di prevedere l’andamento degli Asset.

Ci sono anche dei software di Auto trading detti anche “Robot opzioni binarie“, che con un minimo investimento di capitale permettono di comprendere il funzionamento del trading binario e capirne i segreti.

1. Muoversi in sicurezza

Dal momento che si sceglierà un broker bisognerà fare attenzione all’esistenza dei broker di opzioni binari non certificati, dove si potrebbe rischiare la perdita di tutto il denaro depositato.

Prima di aprire il conto controllare se presenta sia la certificazione “Regolamentato dalla CySEC” (Cyprus Securities and Exchange Commission) e sia il numero di licenza.

2. Come scegliere una buona piattaforma di trading opzioni binarie

Il primo passo è scegliere un buon broker opzioni binarie. I migliori broker di opzioni binarie non offrono un guadagno certo, perché è impossibile avere la certezza di guadagnare un determinato importo standard. Inoltre la percentuale di ciò che guadagnerete dipenderà anche dalla tipologia di opzioni binarie sulle quali si sta investendo il denaro.

Le piattaforme che presentano i bonus di benvenuto danno un incentivo in più, è il Bonus progressivo che offre il Broker al primo versamento effettuato. Non tutti i broker che offrono i bonus sono autorizzati dalla CySEC, per questo, si consiglia di stare molto attenti alla scelta del broker.
Poi ci sono i premi in denaro, che sono il valore massimo di guadagno che i Brokers offrono nel caso di negozio positivo “In The Money”.

Altre caratteristiche sono:

  • Deposito minimo o iniziale cioè l’importo minimo accettato dal broker per aprire un conto reale al primo versamento reale;
  • Trade minimo, che è il valore minimo di denaro accettato dal broker per aprire una transazione di mercato;
  • Attivare un Conto Demo con soldi virtuali, utile per i trader inesperti, consiste nel fare trading senza soldi veri sui brokers, dove andrà effettuato il primo deposito con soldi veri che rimarranno a disposizione del trader iscritto. Esistono due tipologie di conto demo, il conto demo senza deposito minimo, e il conto demo con deposito minimo obbligatorio. E’ utile per i trader inesperti;
  • Opinioni dei trader, perchè il confronto tra diversi traders può rassicurare e far fare un’idea per capire se chi lo utilizza si trova bene;
  • Trade, è importante che sia presente il trade minimo dal quale si potrà partire per investire il proprio denaro, dovrà partire da cifre molto basse, in modo da consentire di effettuare investimenti anche minimi nel caso in cui sia la prima esperienza.

3. I pro delle Opzioni binarie

E’ possibile dedicargli anche solo un’ora al giorno alla contrattazione. Non occorre investire considerevoli somme di denaro.

Non è difficile e quindi perfetto per i principianti.

4. I Contro delle Opzioni binarie

C’è da considerare anche il fatto di poter perdere denaro, se si fanno previsioni sbagliate, ma ci sono alcuni broker di opzioni binarie restituiscono tra il 5% e il 15% in caso di commercio senza successo.

Ci sono poi broker che utilizzano tattiche di marketing per attirare i clienti, come gli omaggi e sistemi di premi come il 100% di bonus di deposito. Il problema sta nel fatto che se si accettano questo tipo di ricompensa di solito si finisce per perdere i soldi, perché i broker impediscono ai clienti di ritirare il denaro fino a quando è stato raggiunto un certo numero di trading.

5. Consigli sul come operare al meglio

Osservando i grafici è possibile prevedere l’andamento, ma è consigliabile accompagnarli con le informazioni macro economiche dell’Asset, il quale non è implicato all’andamento del Mercato.

Quando s’investirà stabiliremo noi tra le diverse opzioni, la scelta dell’arco di tempo dell’andamento del prezzo, che potrà essere ad esempio o di sessanta secondi, o cinque minuti o un’ora.

Nella terminologia delle opzioni binarie, acquisteremo “Call” se riteniamo che alla scadenza il prezzo sia maggiore, a subire, cioè, un rialzo rispetto al prezzo a cui abbiamo acquistato.
Compreremo “Put”, se riteniamo il contrario, ovvero se siamo convinti che alla scadenza il prezzo dell’Asset acquistato, sarà minore rispetto al prezzo di acquisto.

Le tipologie più diffuse ed utilizzate di opzioni binarie con le quali è possibile negoziare sui vari brokers sono, le opzioni classiche, le opzioni binarie one touch, intervallo, le opzioni binarie 30 secondi, le opzioni binarie 60 secondi e 120 secondi.

Elementi da considerare quando si utilizzano le opzioni binarie, sono:

  • la scelta dei traders che si vogliono utilizzare;
  • l’importo da investire;
  • il guadagno possibile;
  • le impostazioni del grafico, che può essere a candele o lineare;
  • l’orario preciso in cui l’opzione cessa;
  • la percentuale di premio che si verifica qualora si avverasse l’ipotesi corretta.

Una volta scelto il broker, si seleziona la tipologia di opzioni binarie su come investire, che potrà essere ad esempio Alto/Basso (Call/Put), poi si passa alla selezione dell’Asset su cui investire.

Dopo che si è scelto l’Asset, cioè ogni materiale o immateriale suscettibile di valutazione economica per un certo soggetto, più semplicemente un titolo, come oro, petrolio e tanto altro. Si passerà poi alla selezione dell’orario di scadenza dell’opzione binaria, come ad esempio 10 minuti, o un’opzione binaria di 60 secondi detta anche opzione binaria Speed Master.

La scelta del capitale da investire

Il passo successivo sarà la scelta del capitale da investire, partendo da un’importo minimo che potrà essere di euro 5,00. Infine si fa la propria previsione, se il valore sarà in crescita “Call” (Alto) o in diminuzione “Put” (Basso), dove è presente il Tasso Strike, che è determinato dal tasso dell’Asset sottostante nel momento in cui l’opzione viene acquistata. Una volta scaduta l’opzione, il tasso del titolo sottostante viene comparato al tasso strike per determinare se l’opzione abbia guadagnato valore.

Ci si può avvalere per operare con più certezza, una volta acquisita anche più esperienza delle attinenze e delle divergenze che consentono di rilevare alcuni dati per un’analisi più certa; si può fare anche riferimento all’indice di volatilità implicita, che è capace di capire gli attimi in cui potranno accadere cambi di direzione dell’andamento di un specifico Asset.

C’è anche lo Spinning Top che rappresenta l’ampiezza di un grafico a candela giapponese. Con questa strategia è possibile avere buone prospettive in base ai trend di mercato in rialzo o in ribasso. Poi ci sono le Bande di Bollinger e RSI che sono gli indicatori indispensabili per indagare le fasi di mercato più estreme nell’arco di 24 ore; si può considerare anche One Touch, dove le opzioni binarie One-Touch permettono di ottenere alte percentuali di profitto, ma è necessario investire solamente nel fine settimana, quando il mercato non è operativo. Infine c’è il Rollover, il suo obiettivo principale è di limitare le perdite.

Grazie a questa strategia è possibile ritardare la scadenza della negoziazione.

Migliori Brokers Opzioni binarie autorizzati e certificati CySEC

Esclusivamente Broker selezionati dal nostro staff regolamentati CySEC.

 

Broker Opzioni binarieRecensione*Caratteristiche*Visita il Broker
broekr iqoption
Recensione Iqoption
Valutazione broker
Regolamentato
[CySEC]
Deposito: 10,00€
Profitto: 91%*
Milioni di trader
in tutto il mondo!

[Deposito minimo 10€!]
Iscriviti Ora!
Visita il Broker
Broker BDSwiss
Recensione BDSwiss
Valutazione broker
Regolamentato
[CySEC n° 199/13]
Deposito: 100,00€
Profitto: 89%
Conto Vip Gratis!
[Bonus Esclusivo]
Ottieni il Conto Elsclusivo!
Attiva Demo Gratuita!
Visita il Broker
Broker ETXcapital
Recensione ETX Capital
Valutazione broker
Regolamentato
[FCA n° 124721]
Deposito: 200,00$
Profitto: 85%*
Broker leader
Semplice e intuitivo!

[Profitto 85%!]
Apri un Conto!
Visita il Broker

Gli investitori possono perdere tutto il loro capitale da trading di opzioni binarie.

*Importo da accreditare a conto in caso di commercio di successo.

*Certificati: I Brokers sopra elencati sono regolamentati dalla CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).
*Guadagno: la percentuale massima di guadagno che le piattaforme pagano in caso di negozio positivo “In The Money”.
*Deposito minimo: l’importo minimo accettato dalla piattaforma per aprire un conto.
*Posizione minima: la somma minima di denaro accettata dal broker per aprire una transazione di mercato.

Scopri di più sul trading binario

Apri un Conto Demo Gratis!

Prova Gratis CryptoRobot365!